www.marieclaire.co.uk

Sono anni che cerco di resistere alle nuove tendenze in fatto di capelli. Il risultato? Ho gli stessi capelli di quando avevo 12 anni: zero tinte, zero tagli innovativi, zero acconciature particolari. Fiera del mio conservatorismo porto i capelli alla Giglio Tigrato con la riga centrale da che mi conosco, anche se la voglia di scoprire le novità stagionali non mi abbandona mai. Ho sempre desiderato di schiarirmi la parrucca, ma qualcosa nei risultati che vedevo addosso a tutte le altre mi ha sempre bloccata.

Abbiamo assistito ad un’ondata di shatush più potente dei basettoni ai tempi di John Lennon, potendo ricordare risultati decenti solo sulle teste viste in passerella. Perché, diciamocelo, la maggior parte delle brune shatushate si è ritrovata con i capelli color babà napoletano, più simili alle capigliature rom che allo nobile tecnica inventata da Coppola. È stata poi la volta del balayage, del degradè e del bronde, nati anch’essi dalla voglia di sole e di lunghezze più chiare.

Ma come capita in tutti i campi la moda dei capelli cambia in continuazione, rinnovandosi sia per quanto riguarda i prodotti che i metodi di applicazione. L’ultima tecnica nata nei saloni più innovativi al mondo è quella dello strobing hair, che pare terrà banco per tutto il 2016. Esso si ispira alle recenti metodologie usate per truccare il viso, ovvero il contouring: la sua base, infatti, è lo studio del viso, dei suoi punti di forza e di quelli deboli.
Se il contouring si basa sul gioco di ombre, lo strobing hair utilizza un gioco di luci per illuminare strategicamente alcune zone della testa.


L’effetto è ‘stroboscopico’, ovvero consente di ottenere un tono più chiaro e luminoso spennellando con delicatezza i capelli con una sostanza decolorante. In questo modo vengono creati dei riflessi all’apparenza molto naturali, ma collocati nei punti specifici in cui il il sole (in teoria) andrebbe a schiarire.
Ovviamente, esattamente come shatush e balayage, lo strobing è ideale per le capigliature già chiare e tendenti alla tonalità cenere: in questo caso infatti l’highlighing si manifesta in tutto il suo splendore.

Moltissime bellezze dello showbiz hanno sfoggiato capigliature trattate con lo strobing, come l’icona Cara Delevigne, la nuova supertop Gigi Hadid e Salma Hayek che ha deciso di schiarire le suo chiome scurissime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here