maionese

 

Maionese: come utilizzarla nei rimedi naturali? Sembra davvero così strano? In realtà non lo è, tantissime persone usano la maionese nei propri rituali di bellezza.

Cosa c’è di più naturale della maionese? Uova, olio, ingredienti che noi possiamo comunemente usare nelle maschere e nei cosmetici fai da te.

Molte volte ci affidiamo a cosmetici, costosi, trattamenti miracolosi ma la soluzione ai nostri problemi è in cucina, per la precisione in frigo.

In questo caso: non ti piacerebbe una folta chioma lucente? La risposta è la maionese (che deve chiaramente contenere ingredienti naturali, leggere bene l’etichetta).

Maionese: rimedi di bellezza naturali

Dunque prendiamo il nostro vasetto e se non abbiamo i capelli grassi, possiamo procedere a spalmarne un po’ sui capelli per una maschera nutriente. Rimarrà l’odore di uovo? Se c’è il timore si può fare uno sciacquo con aceto bianco, che inoltre dona lucentezza.

Dopo lo shampoo invece possiamo usare la maionese come balsamo per districare i capelli, ma attenzione facciamo sempre un risciacquo con aceto bianco.

Ricorda che:

  • non va usata fredda di frigo
  • dopo averla spalmata in testa è bene avvolgersi in uno strato di pellicola trasparente
  • non va lasciata per più di 30/40 minuti
  • nessuno v’impedisce di fare la maionese in casa ed adoperare quella

Io l’ho usata e personalmente non mi sono ritrovata con capelli unti o puzzolenti, anzi devo dire che nutre parecchio. Ne aggiungo un cucchiaio alla maschera all’hennè o al cacao, senza però aggiungere uova o olio, aggiungo magari poco yogurt, del miele ed una tisana alla salvia o al rosmarino.

C’è chi la usa per il viso ma io ne consiglierei una noce solo a chi ha la pelle molto secca.

Bene come maschera per i piedi insieme a miele e gel d’aloe, nutre ed ammorbidisce, ideale specie in estate quando la pelle tende ad indurirsi ed ispessirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here