videogiochi

Il fascino del retrogaming incalza tutti appassionati ormai da vent’anni. Oggi è diventato un vero e proprio fenomeno: per cui i ragazzi delle nuove generazioni tendono a misurarsi sempre di più con giochi storici, mentre gli appassionati, appartenenti alla generazione anni ’80, comprano e aggiungono, di volta in volta, pezzi introvabili per le loro collezioni.

Così, cercheremo di racchiudere in una top ten tutti quei giochi che hanno fatto storia. Sappiate che è difficile ritrovarli nel loro formato d’origine, a meno che non siate abili sperimentatori di emulatori. In alternativa, potete controllare se qualcuno di questi giochi è stato convertito in formato digitale.

Ma cominciamo la nostra top ten:

Street Fighter II (Capcom, 1991, arcade)

E’ un cult del 1991, impresso nella memoria di tutti gli appassionati di retrogaming. Si tratta di uno dei picchiaduro 2D più celebri, e le sue caratteristiche principali sono state riprese e aggiornate dai giochi di oggi. Infatti, è il videogioco Capcom più venduto di sempre: il copione del gioco prevede la lotta tra personaggi, il giocatore, infatti, può scegliere tra 8 personaggi.

Out Run (Sega, 1986, arcade)

Come non ricordare Out Run, dopo trent’anni resta uno dei giochi più riprodotti. Infatti, è stato persino copiato e riproposto su smartphone.

R-Type (Irem, 1987, arcade)

Altro cult anni ’80 firmato da una piccola casa giapponese. Videogioco d’azione dal ritmo frenetico, basato sul combattimento a distanza.

Castlevania (Konami, 1986, NES)

E’ una pietra miliare dei giochi d’azione a tema horror, con un’atmosfera tutta sua, e caratterizzato da musiche molto particolari.

Phantasy Star (Sega, 1987, Master System)

Si tratta di una serie di videogiochi di ruolo. I primi 4 della serie sono ambientati nel sistema planetario di Algol. E’, praticamente, una delle saghe più popolari del genere giochi di ruolo su console.

Zelda: Ocarina of Time (Nintendo, 1998, Nintendo 64)

Si tratta di un classico senza tempo. E’ un videogioco d’azione e avventura del 1998, creato da Nintendo Entertainment Analysis & Development per Nintendo 64. E’ il gioco più quotato in assoluto, con giudizi e valutazioni estremamente positive da parte della critica.

The Last Ninja (System 3, 1987, Commodore 64)

The Last Ninja è un vero capolavoro, complicato e coinvolgente. Si tratta di un videogioco all’insegna dell’avventura, caratterizzato da musiche eccezionali.

Super Mario World (Nintendo, 1990, Super Nintendo)

Arrivò insieme al Super Nintendo con un dinosauro di nome Yoshi. Divertente e coinvolgente, si tratta di un classico gioco a livelli.

Sonic the Hedgehog (Sega, 1991, Mega Drive)

Rappresenta l’evoluzione dei platform game, è un videogioco veloce e spettacolare. Apparve per il Sega Mega Drive il 23 giugno 1991, e da allora Sonic, il riccio che può superare la velocità del suono, risulta una delle icone videoludiche più famose.

Casino Kid, (Sofel, 1989, Nintendo NES)

L’obiettivo del gioco è quello di guadagnare tanti soldi a poker, 5 carte e blackjack, e di sconfiggere, così, il grande re dei Casinò. E’ uno dei precursori dei casinò online, come ad esempio: Voglia di Vincere – casinò legale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here