Recentemente sul New York Times, il quotidiano della grande mela, è stata pubblicata la lista dei 52 luoghi da visitare nel 2018, tra le sue mete spicca al terzo posto una regione italiana, la Basilicata, ma non è l’unica nella lista infatti troviamo anche l’Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige rispettivamente al 40esimo e al 50esimo posto.

Nella classifica del noto quotidiano dei 52 luoghi da visitare nel 2018 al primo posto troviamo New Orleans, scrive il New York Times “Non c’è città al mondo come New Orleans”, al secondo posto la Colombia e al terzo posto una meta italiana, la Basilicata. Il New York Times la definisce in questo modo:”Questa è l’occasione per visitare la regione meridionale italiana prima che il mondo si riprenda… il segreto meglio custodito d’Italia, la Basilicata è amata per le bellissime spiagge, le antiche città e la mancanza di criminalità organizzata. Nel 2019, la città di Matera, sito dell’Unesco, ospiterà la capitale europea della cultura. È anche noto per le sue antiche grotte – un tempo utilizzate per il bestiame e oggi splendidamente restaurate vengono usate come residenze private, ristoranti e alberghi. Ma per ora almeno, il segreto è ancora al sicuro.”

La Basilicata non è l’unica meta consigliata, al 40esimo posto troviamo l’Emilia Romagna, il New York Times la definisce “patria del buon cibo e del cinema” facendo riferimento al parco agroalimentare FICO Eataly World e alla prossima inaugurazione, il 20 gennaio a Rimini in occasione del compleanno del regista Federico Fellini, del cinema “Fulgor”
Al 50esimo posto troviamo il Trentino Alto Adige definita “la capitale della regione autonoma italiana di lingua tedesca Südtirol e sede di gran parte delle Dolomiti… i Tirolesi hanno capitalizzato i cieli chiariti e assottigliato il set turistico diventando una destinazione per il benessere…La fine del 2017 ha visto anche il nuovo Vertice sull’Alto Adige, che ha messo in luce le varietà meno conosciute del vino locale”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here