Credit: bonsai.tv

Ci sono tatuaggi e tatuaggi. Ci sono tatuaggi enormi che non hanno alcun significato e ci sono tatuaggi microscopici che hanno storie intere da raccontare.
È ok, ci hanno insegnato che de gustibus non disputandum est, che non è giusto giudicare e tanto meno ne vale la pena. Infatti quanti tatuaggi sono stati realizzati, dettati solo da un puro gusto estetico e quanti altri ne sono stati battuti con un intento specifico, ma tralasciando totalmente l’estetica del disegno.

E, comunque, hanno fatto così anche i nostri predecessori. Proprio l’altra sera hanno mandato in onda in seconda serata una trasmissione dedicata ai tatuaggi, focalizzando sulla vita di uomini dai mille tatuaggi, fatti solo per il trend del momento o per il gusto di avere una bestia di ritratto di Marylin addosso.
E forse è giusto che sia così, ma quando qualcuno mostra il suo piccolo tatuaggio sulle dita o sul polso, ecco che tutti urlano all’ipocrisia della moda del momento.

Noi non siamo qui per criticare nessuno, naturalmente, ma per mostrarvi 8 piccoli simboli che nascondono dietro le loro dimensioni ridotte significati davvero ingombranti.

3 Dots

Credit: www.correctionsone.com
Credit:
www.correctionsone.com

Potranno sembrare tre banalissimi puntini innocui, ma dietro il loro schema semplice nascondono radici di provenienza latina, legati al tema della criminalità. Oggigiorno, invece, stanno perlopiù a significare “mi vida loca“.
Ribadiamo che non siamo qui per giudicare, ai posteri l’ardua sentenza.

La croce

Credit: www.pinterest.com
Credit:
www.pinterest.com

La croce rappresenta evidentemente un simbolo cristiano e non potremmo essere più coincisi di così in questo senso.
Apriamo solo una breve parentesi sul significato della croce rovesciata, spesso associata al satanismo.
Non è così. La croce rovesciata, infatti, rappresenta l’umiltà di San Pietro che, condannato alla crocefissione, scelse di essere crocefisso a testa in giù perché non si sentiva degno di essere punito con la stessa modalità del nostro Signore Gesù.

Unalome

Credit: farbtempel-tattoostudio.tumblr.com
Credit:
farbtempel-tattoostudio.tumblr.com

Un bellissimo segno arcano, simbolo dell’illuminismo. Il zig zag della spirale rappresenta il girovagare in questa vita che va dritta verso il destino, con il raggiungimento dell’illuminazione alla fine, simboleggiato dal ricciolo finale della forma.

Ohm

Credit: tattooideasdesignsforu.com
Credit:
tattooideasdesignsforu.com

L’Ohm è forse il simbolo che più rappresenta il concetto che vogliamo mostrarvi con questo articolo, ovvero dimostrare come una trasfigurazione ridotta di un significato possa abbracciare diversi elementi enormi come quelli naturali e spirituali.
Dietro, infatti, ritroviamo la triade delle cose, la terra e il paradiso, la cultura e le divinità induiste, il passato, il presente e il futuro e tutto ciò che va al di là del tempo.

G>^V

Credit: www.cambio.com
Credit:
www.cambio.com

Dio è più grande degli alti e dei bassi. Per i cristiani è il modo più esplicito di ricordare che dietro ad ogni azione c’è il potere di chi ci ha creato.

Onda

Credit: www.askideas.com
Credit:
www.askideas.com

L’onda è forse la forza naturale più potente, a tratti distruttiva e per questo ha un grandissimo significato.
Simbolo marinaio, classifica sia le persone che vanno controcorrente che quelle che decidono di cavalcarla, non lasciandosi intimorire dalle difficoltà e quindi dal rischio di annegare.

Semicolon

Credit: www.popsugar.com
Credit:
www.popsugar.com

Segno di punteggiatura, mostra come mettere un punto alle cose serva, ma non necessariamente. Perché i più coraggiosi sanno che la vita continua e quindi è giusto prendersi la meritata pausa, ma poi bisogna continuare.
Perché la nostra storia non finisce, e nemmeno la vostra, quindi vale la pena fermarsi per riprendere un po’ di fiato e tornare ad immergersi nel vissuto di ogni giorno.
Questo simbolo è stato utilizzato come messaggio di speranza anche per chi aveva dimostrato inclinazioni suicide.

Triquetra

Credit: www.tumblr.com
Credit:
www.tumblr.com

Simbolo della trinità pagana celtica, unisce in un nodo cielo, terra e mare. Il simbolo è stato poi utilizzato come rappresentazione della trinità cristiana data da Padre, Figlio e Spirito Santo.
Con il tempo ha cambiato comunque connotazione, finendo per simboleggiare l’eternità.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here