photo credits: donnaclick

Il vintage è uno stile molto apprezzato ed negli ultimi anni. Non è raro, infatti, trovare complementi d’arredo vintage tra le mura domestiche.
Sarà per il suo fascino senza tempo, sarà perché dona allegria e ci ricorda quegli anni in cui tutto era più autentico, questo stile non passa mai di moda e viene apprezzato da tutti. Ma quali sono i primi passi da compiere se si vuole arredare una casa o qualche stanza? Scopriamoli insieme.

Il colore


Questo tipo di arredamento richiede colori frizzanti, ogni stanza deve avere almeno un tocco di colore acceso e ricco di allegria. Piastrelle e pavimenti vintage mixati, tappezzeria imbottita, tende e plaid dal gusto retrò sono perfetti per dare un gusto vintage a casa vostra.

I mobili


I mobili giusti per arredare vanno scovati nei mercatini dell’antiquariato o nelle case di zie e nonne. Il sapore di una madia in legno usurata o di un vecchio tavolo in formica, infatti, non possono essere sostituiti da pezzi nuovi e privi di vissuto.

I dettagli


I dettagli contribuiscono a ricreare un ambiente perfettamente arredato. Sì a vecchi vinili e giradischi, stampe ingiallite e vecchie foto in bianco e nero incorniciate, tendine dal gusto antico e vecchi orologi da parete. Centrotavola all’uncinetto color ecru, piastrelle vintage in cucina e qualche plaid in salotto faranno il resto.

Vintage e contemporaneo


Il vintage si adatta bene con elettrodomestici di ultima generazione e complementi d’arredo contemporanei, basta saper ricreare un ambiente dove i due stili vengano utilizzati in ugual misura. In cucina, ad esempio, prediligete un frigorifero moderno e accostatelo a stoviglie e madie che utilizzavano anche le vostre nonne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here