credit: terry richardson

Prima il selfie, poi il belfie e adesso è il turno dell’Underboob, l’ultima tendenza arrivata dagli Stati Uniti d’America, che sta velocemente dilagando sui social network più famosi come Twitter, Facebook e Instagram.

Questa volta l’hashtag è #UnderBoob. Il sexy autoscatto propone attraenti ragazze che postano le loro immagini con vestiti ridottissimi, che da sotto le loro magliette lasciano intravedere le loro forme generose. Il seno viene mostrato solo per metà coperto, per regalare quell’effetto vedo-non vedo, che tanto stuzzica le fantasie del popolo telematico e non solo.

I selfie sul web ormai sono diventati più hot che mai, quindi viene spontaneo chiedersi verso quale direzione ci stiamo muovendo e se davvero siamo disposte a mostrare proprio tutto di noi. Questa nuova moda è da tenere certamente sotto controllo, soprattutto da parte dei genitori delle ragazze, che ultimamente sembrano aver perso qualsiasi tipo di inibizione, cercando di imitare le celebrities tanto invidiate.

I selfie che procureranno scandalo saranno infatti vietati per legge: “Basta selfie hot, foto di feste scatenate o immagini di nudo sul web“, è stato questo lo sfogo, che presto però potrebbe trasformarsi in legge, del Ministro della Giustizia tedesco.

Gli autoscatti stanno diventando bollenti, l’hashtag #underboob, letteralmente “sotto le tette”, dilaga sul web e sui social network e la voglia di mostrarsi non si ferma più. La moda è partita e dilaga in tutto il mondo in un batter d’occhio.

La febbre da selfie continua a diffondersi. Quale sarà la prossima vittima della selfie mania?

14 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here