Credit: www.boredpanda.com

Io ho due nipotine. Purtroppo mi tocca ammettere che il mio tempo è davvero limitato e giocare con loro – che perdono un sacco di tempo a urlare, correre e raccogliere insetti – non è una cosa che mi capita spesso.
Perché i bambini hanno qualcosa che gli adulti pagherebbero per avere indietro, ma che purtroppo non ritroveranno mai, a differenza dei glutei di quando avevano 20 anni, che ora possono riemergere grazie alle nuove scoperte del mondo della chirurgia.

Di cosa stiamo parlando? Ma dell’ingenuità ovviamente. I bambini sono belli perché sono ingenui, sono semplici e non hanno bisogno di grandi cose per divertirsi.
Oggi parliamo dei campionati di Hide&Seek, ovvero di nascondino, i quali hanno mostrato la “destrezza” dei giocatori più piccoli, che sono riusciti a rendere un gioco della tradizione qualcosa che presto dovrà essere nominato patrimonio dell’umanità.

Perché i bambini – un po’ come i cani – fino all’età di 7 anni non hanno la concezione delle né delle loro dimensioni, né di come il loro corpo occupi lo spazio.
Nascondendo la testa, loro si convincono di nascondersi tutti e quando coprono gli occhi per non vederti, credono fortemente che nemmeno tu possa vedere loro. Si convincono di diventare invisibili.
Non è meraviglioso?
Adesso immaginate come queste semplici convinzioni si ritorcano sul gioco più praticato della terra, i risultati saranno da lacrime agli occhi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here