Credits photo: www.piuvivi.com

Le variazioni climatiche ed invernali dell’autunno ci fanno diminuire il tono dell’umore, facendoci rimpiangere la bella stagione estiva?
Allora è arrivato il momento di ritrovare la giusta energia e concentrazione scegliendo i nuovi alimenti che sono arrivati sulle nostre tavole.

Frutta e verdura di stagione infatti possono essere degli ottimi alleati per affrontare al meglio e con la giusta carica l’autunno, e soprattutto per fare il pieno di vitamine e sali minerali fondamentali per contrastare i malesseri di stagione.

La tavola autunnale, sebbene non presenti i colori vivaci della stagione estiva, è sicuramente ricca di tante prelibatezze estremamente preziose per il nostro benessere.

La frutta autunnale

L’uva, frutto che ci accompagna per la maggior parte del periodo autunnale, è ricca in ferro, calcio, fosforo, vitamina A, C, e B, e possiede proprietà antiossidanti e anticancro.
Dolce e zuccherina è un alimento dall’elevato contenuto energetico e calorico, pari a circa 61 kcal ogni 100gr di prodotto.
Poco adatto a chi segue una dieta in cui è necessario mantenere la glicemia in certi limiti, è invece indicata nelle diete rivolte agli sportivi, che potranno consumarla tranquillamente anche un’ora prima dell’allenamento assicurandosi un pieno di zuccheri e sali minerali.
Attenzione invece se soffrite di colonpatia: il consumo di questo frutto è infatti sconsigliata in presenza di patologie a carico del tratto intestinale o in presenza di colon irritabile.

La pera invece, fonte naturale di acqua e sali minerali come potassio, fosforo, calcio e magnesio, è un frutto che fornisce zuccheri semplici senza mettere a rischio la nostra linea, grazie alle sue 30 kcal per 100 grammi di prodotto.
Inoltre, grazie all’elevato contenuto in fibra principalmente la lignina e la pectina, aiuta a regolarizzare l’intestino in modo naturale.
La presenza invece di vitamine A, B e C, favorisce il recupero muscolare, previene la formazione delle rughe, e migliora la circolazione sanguigna.

Il melograno è famoso per le sue proprietà benefiche, grazie alla presenza al suo interno di piccoli chicchi rossi ricchi di sali minerali e vitamine.
Con circa 63 kcal per 100 grammi di prodotto, il melograno contiene acido ellagico, un polifenolo antiossidante, presente principalmente nella buccia, dalle interessanti proprietà antitumorali.

Regina incontrastata dell’autunno è invece la mela. Tante tipologie sul mercato ma tutte accumunate dalla caratteristica di essere un naturale elisir di salute.
Con circa 40 kcal per 100 grammi di prodotto, rappresentano un ottimo spuntino per chi segue una dieta ipocalorica. Oltre all’elevato contenuto in sali minerali come potassio, magnesio, sodio, ferro, fosforo, zolfo, calcio, sodio, e vitamine, aiuta a contrastare stanchezza e nervosismo, favorendo i processi digestivi.
È inoltre un frutto con pochissimi zuccheri e grassi, ricco di pectina che contribuisce a tenere sotto controllo il tasso glicemico contenuto nel sangue.

Seguono le arance, note a tutti per l’elevato contenuto in vitamina C.
Questo frutto è in grado di stimolare la funzionalità intestinale e la sensazione di sazietà.
Con circa 34 kcal per 100 grammi di prodotto, sono ricche di vitamine, fibre e sali minerali.
Inoltre grazie alla presenza di numerosi antiossidanti, polifenoli e terpeni, sono estremamente preziosi per mantenere elastica e giovane la pelle.
Attenzione però se soffrite di gastrite o di reflusso gastroesofageo! In questi casi infatti il consumo di arance causerà un aumento dell’acidità gastrica.

Sicuramente non può mancare il caco, dolce frutto autunnale dalle preziose proprietà nutrizionali. Ricco in vitamina C, beta-carotene e potassio, ha un potente effetto drenante e diuretico.
Ricco di antiossidanti naturali, aiuta l’organismo a proteggere le cellule dall’effetto dei radicali liberi. Naturale concentrato di energia, circa 70 Kcal per 100g di prodotto, rappresenta una buona scelta alimentare per chi pratica sport, mentre dovrà essere consumato con moderazione da chi deve perdere qualche chiletto.

La verdura autunnale

Ma il bello dell’autunno non è solo nella frutta, ma anche nella verdura che arriva sulle nostre tavole.
Spinaci, bietole, verze, un vero e proprio serbatoio vitaminico, principalmente del gruppo A, C, E, K e B, e di sostanze antiossidanti. Sono inoltre alimenti ricchi in luteina, sostanza che protegge gli occhi dalle radiazioni solari, ed in ferro.

Altro alimento che regna festoso sulle nostre tavole autunnali è la zucca che con la sua dolcezza e versatilità rappresenta un elisir naturale di salute.
Ricco in betacarotene, fibre, potassio e selenio, è un alimento estremamente digeribile, rinfrescante, dal potere saziante ed ipocalorico (circa 17 kcal per 100 grammi di prodotto).
Concentrato naturale multivitaminico, principalmente quelle del gruppo A, B e C, è inoltre ricca in sali minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco.

Non possono mancare i cavoli ed il cavolfiore, appartenenti alla famiglia delle crucifere, ricchi di proprietà importanti. Al di là del basso contenuto calorico, circa 21 kcal per 100 grammi di prodotto, presentano un’interessante contenuto in micronutrienti ed oligoelementi. Sebbene presenti un modesto contentuo in ferro, la presenza di vitamina C, ne consente un maggiore assorbimento a livello intestinale. Inoltre il suo odore intenso è conferito dalla presenza di tiocianati, preziose sostanze antitumorali.

In autunno compare sulle nostre tavole anche il radicchio, con le sue importanti proprietà depurative e diuretiche. Presenta un elevato contenuto in vitamine (A, B2 e C), sali minerali e fibre.
Grazie al suo elevato quantitativo di acqua può rappresentare un ottimo aiuto per chi soffre di stitichezza o ha difficoltà digestive.

Tanto atteso ed amato da grandi e piccini, ricompare sulle nostre tavole anche il carciofo.
Alimento tonico e digestivo, presenta un elevato contenuto in ferro, ed una nota attività coleretica, grazie alla presenza della cinarina, sostanza in grado di stimolare la secrezione biliare ed esplicare un benefico effetto a livello epatico e dell’apparato digestivo.
Alimento ipocalorico, circa 22 kcal per 100 grammi di prodotto, grazie all’elevato quantitativo di acqua, fibre, sali minerali e vitamine, stimola la diuresi regolarizzando l’attività intestinale.

Una buona alimentazione è amica della salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here