photo credits: college candy

Capelli, croce e delizia di ogni donna che ha l’abitudine di curarli e trattarli in modi diversi secondo l’età, la personalità e le esigenze.
C’è la fedelissima dell’eco-bio che cura i suo capelli stando attenta ad usare solo quelli senza siliconi e petrolati, c’è quella che fa tesoro dei consigli della nonna che si cosparge la chioma di olio d’oliva e usa i bigodini, c’è la parrucchiere-dipendente che passa interi pomeriggi nel salone del parrucchiere di fiducia e infine c’è lei: la cambio colore di capelli ogni tre giorni.

Tutti ne conoscono almeno una. Alle scuole medie si tingeva di rosso, alle scuole superiori osava il verde o il blu e adesso segue le mode riguardo le colorazioni su Instagram.
Se fino a qualche tempo fa, la moda più seguita riguardo le colorazioni erano le ciocche di capelli colorate riprendendo tonalità accese e fatate come le code dei mini-pony, adesso la novità punta a riprodurre i colori del fuoco.

Questa primavera i parrucchieri più in voga avevano sperimentato le sfumature rosse e bronze ma per l’estate si sbizzarriscono utilizzando tutti i colori caldi e focosi.
La #FireHair consiste nel tingere i capelli dalla radice alle punte con sfumature che partono dal rosso acceso e arrivano fino al giallo, passando per il rosso più chiaro e l’arancio.
Una vera e propria riproduzione di lingue di fuoco. Fuoco e fiamme quindi per l’estate 2015 sui capelli e subito nasce l’hashtag ad hoc #FireHair.
Le ragazze che osano di più già lo utilizzano, e voi cosa aspettate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here