primulando.com

Si dice che quando si vuole fortemente qualcosa è facile ottenerla. Ma non è così quando si parla di capelli. E soprattutto di capelli perfettamente lisci.

Ogni giorno sono milioni le donne che, guardandosi allo specchio, sono insoddisfatte dei loro capelli: troppo mossi, troppo crespi, senza forma e molto rovinati.

Avere i capelli curati, ordinati e liscissimi – anche senza l’aiuto di parrucchieri – non è poi così difficile, ma sono importanti due fattori: tempo e voglia. Per poter avere un chioma perfetta infatti é importante avere il grande desiderio di curare i propri capelli e, soprattutto, avere tantissimo tempo a disposizione.

Una delle tecniche più utilizzate per avere capelli dritti come spaghetti è usare la piastra, che, nel giro di poco, diventa la migliore amica di tutte quelle donne che sono stanche di vedersi ricce, mosse o semplicemente spettinate. Ma, quest’oggetto, può rovinare – e non poco – i capelli, arrivando perfino a bruciarli, soprattutto se usato in malo modo.

La piastra deve essere passata solo una volta che i capelli sono asciutti e pettinati: non deve essere usata in modo frettoloso, ma solo per dare un tocco di eleganza ai capelli. Usata velocemente e senza troppa cura, danneggia i capelli.

Il modo migliore sarebbe quello di preparare i capelli con una buona lozione, fonarli fino a che non sono asciutti e poi piastrarli. Ovviamente questo lavoro dovrebbe essere ripetuto quasi tutti i giorni: quindi è adatto solo a chi ha davvero molto tempo da dedicare alla cura dei capelli.

Un effetto più duraturo e forse anche più efficace è quello delle stirature permanenti. Si tratta proprio di un trattamento che, oltre ad essere ricco di proteine e rendere i capelli anche più luminosi, dura circa sei mesi, più o meno fino a quando non si tagliano i capelli.

Però, si possono domare i propri ricci anche in modo più semplice, senza usare piastre o ricorrere a parrucchieri, ma semplicemente tenendo conto di alcune dritte. Per esempio, è fondamentale usare i prodotti giusti per lavare e trattare i capelli, come shampoo e balsamo con azione lisciante, sieri, maschere e spray modellanti.

Inoltre, non è un beneficio per i nostri capelli continuare a sfregarli troppo con l’asciugamano una volta lavati: bisogna solamente frizionarli e tamponarli, ma in modo molto delicato. Il phon, invece, che deve essere a ioni, non va usato a temperature troppo calde. Per avere un risultato migliore è importante spazzolare bene i capelli e applicare un prodotto fissante.

E poi, esistono anche i metodi cosiddetti “della nonna”: usare mollette per tirare i capelli, mescolando un uovo nel latte, oppure la “piega svedese“, che prevedere l’uso di due bigodini grossi e lunghi, di mollette e di un foulard per avvolgere la testa. Sui due bigodini vanno arrotolate due ciocche, le altre devono essere fissate con mollette e poi si copre il tutto con il foulard. Più naturale di così non si può. Li avevate mai sentiti? Provate e vedrete l’ottimo risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here