Credits: tpi.it

I dolori mestruali sono una tra le cose più fastidiose che qualsiasi donna è costretta a sopportare. Oggi è stato inventato un nuovo metodo per alleviarli: si tratta di capsule a base di marijuana, che contengono 60 milligrammi di Thc, antidolorifico, e 10 milligrammi di Cbd, che rilassa gli spasmi muscolari. Esse agiscono entro 15-30 minuti dall’assunzione e hanno l’obiettivo di rilassare i muscoli e di ridurre i dolori del ciclo, senza causare nessun’alterazione allo stato psichico.

Le capsule si chiamano “Foria Relief“, dal nome della società americana che le ha messe sul mercato, e hanno le dimensioni di un tampone. Il fondatore, Matthew Gerson, fondatore anche dei preservativi in lattice naturale Sir Richard’s, ha detto: “Questa pianta ha una lunga storia: il suo principio attivo può ridurre notevolmente i fastidi legati al ciclo. Si tratta di una scelta naturale“.
Inoltre, ha spiegato che la zona pelvica ha dei recettori ai cannabinoidi molto più numerosi rispetto a tutto il resto del corpo (fatta eccezione del cervello), perciò reagisce molto meglio a questa sostanza.

Per ragioni legali, le pillole sono acquistabili, per ora, solo in alcuni stati americani, dove è stata legalizzata la marijuana a scopi medici. Il prezzo è intorno ai 25 dollari per 4 capsule ma, per acquistarle, è necessario avere una carta medica che autorizza all’acquisto di marjiuana.

Le prime testimonianze di utilizzo della cannabis, per alleviare i dolori mestruali, risalirebbero addirittura al nono secolo e pare che anche il medico della regina Vittoria avrebbe prescritto la cannabis alla sovrana.
Un saggio, scritto nel 1928, suggerisce l’utilizzo della cannabis per le donne in travaglio.

Sempre per questioni legali, non è ancora possibile completare gli studi scientifici che riguardano la possibilità di curare i dolori mestruali e da parto, con l’uso della marijuana. Altre ricerche, inoltre, hanno dimostrato che l’utilizzo di questa droga leggera da parte degli adolescenti, possa avere un impatto negativo sui loro cervelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here