sabato, 30 Maggio 2020

Capelli

Home Beauty Capelli Pagina 26
Tendenze, tagli e styling. Tutto quello che c'e da sapere sui capelli

Capelli, addio alle doppie punte con la Velaterapia

Arriva direttamente dal Brasile e dalle teste delle modelle di Victoria’s Secret – che sembra non possano farne più a meno – il nuovo trend/trattamento per i capelli rovinati, che promette di eliminare le antiestetiche doppie punte, incubo di tutte le donne. Una vera e propria guerra a suon di forbici e prodotti idratanti, che a lungo andare si rivelano inutili in quanto le doppie punte tornano, imperterrite, soprattutto durante la stagione estiva, quando sole, mare e prodotti vari sottopongono le nostre chiome a uno stress eccessivo.

Ora non sarà più necessario ricorrere a tutto questo, perché direttamente dal Brasile arriva la Velaterapia, un metodo decisamente alternativo che si serve di una fiamma di candela per bruciare e quindi eliminare le punte secche e sfibrate. Il processo consiste nell’arrotolare ciocche di capelli rovinati, in modo tale che ai lati fuoriescano, elettrizzate, le punte rovinate e spezzate, che vengono in seguito bruciate passando avanti e indietro una fiamma di candela. Il risultato? Capelli morbidi e setosi, pronti per assorbire trattamenti a base di shampoo, balsamo e creme che penetreranno più profondamente grazie al calore che apre le squame dei capelli.

capelli, addio doppie punte con la velaterapia

Un trattamento apparentemente bizzarro e azzardato, ma che si sta diffondendo con grande successo anche negli Stati Uniti, diventando una vera e propria mania. Il costo si aggira intorno ai 150-200 dollari e si consiglia di effettuarlo a distanza di 8-12 settimane, per non sottoporre i capelli a uno stress eccessivo. Viene effettuato solo in centri specializzati, da mani esperte, quindi assolutamente vietato il fai da te.

Non resta che aspettare che il nostro parrucchiere introduca il nuovo trend nel proprio salone e provarlo, coraggio permettendo.

Olio di cocco: elisir di bellezza

L’olio di cocco è un prezioso alleato per la cura naturale della bellezza, in quanto è ricco di antiossidanti, di sostanze nutritive benefiche e di principi attivi che lo rendono un prodotto dall’azione antibatterica ed antivirale.
Si rivela particolarmente adatto per la cura del pelle del viso e del corpo, oltre che dei capelli.

Inoltre l’olio di cocco gode di comprovate proprietà nutritive ed emollienti, che lo rendono adatto alla cura quotidiana delle pelli tendenti a screpolarsi ed arrossarsi facilmente, sia a causa dell’esposizione al sole, sia per via delle temperature rigide dei mesi invernali.

Il principale pregio dell’olio di cocco, che lo rende molto gradito nella cucina salutista, è la presenza dell’acido laurico, un grasso saturo che ha la capacità di elevare il livello del colesterolo buono, l’HDL, e ridurre il colesterolo LDL.

Uno studio condotto nel 2009 ha dimostrato che il consumo di 2 cucchiai al giorno di questo olio consente di controllare il peso e soprattutto di favorire l’eliminazione del grasso addominale che in genere è difficile da smaltire anche per chi segue diete dimagranti.

Ma l’olio di cocco rafforza l’organismo in generale, rendendo più resistenti le difese immunitarie contro infezioni batteriche, funghi e virus, sembra poi che sia particolarmente efficace contro la candida.

Insomma i suoi utilizzi sono molteplici ed è bene conoscerli per imparare a prendersi cura della propria bellezza in modo completamente naturale.

Ecco alcuni esempi e ricette fai-da-te per utilizzare al meglio le proprietà nutritive dell’olio di cocco per il benessere del corpo.

Capelli
L’olio di cocco è particolarmente adatto per la preparazione di impacchi per capelli da effettuare prima dello shampoo. A capelli asciutti, può essere utilizzato per lucidare i capelli in piccole quantità e come impacco per le doppie punte. L’acido laurico viene assorbito rapidamente da parte dei capelli, contribuendo a renderli più forti e luminosi, oltre a nutrirli in profondità.
Ma l’olio di cocco si può utilizzare anche nella post asciugatura, un esempio?
Lozione per le punte:
Una o due gocce di olio di cocco applicate all’estremità dei capelli e massaggiate sulle punte dopo l’asciugatura doneranno brillantezza e combatteranno la secchezza della zona, spesso provocata dall’uso frequente di phon e piastra. Attenzione: la quantità di olio da impiegare dovrà essere minima.

Pelle

L’olio di cocco è adatto ad essere applicato sulla pelle bisognosa di idratazione. Può essere utilizzato come se si trattasse di una normale lozione per la pelle, massaggiandolo delicatamente lungo il corpo. Mescolandolo con dello zucchero o con del sale marino, si ottiene rapidamente uno scrub per il corpo naturale e dall’azione esfoliante. Può essere aggiunto all’acqua della vasca per un bagno emolliente o può essere impiegato per facilitare la rasatura. E’ adatto ad essere impiegato per la cura dei piedi, sia per ammorbidire i talloni che per massaggiare le dita e prevenire le infezioni da funghi, come scritto sopra.
Un esempio di scrub home made?
Scrub al cocco e zucchero:
1 bicchiere di zucchero di canna
½ bicchiere di olio di cocco
4 cucchiai di sale fino da cucina (o di sale rosa)
3 cucchiai di olio di mandorle
1 cucchiaio di olio di vitamina E puro
2 gocce di olio essenziale di lavanda o di rosa
Per la preparazione dello scrub basterà mescolare tutti gli ingredienti all’interno di una ciotola con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Travasare il composto ottenuto in un barattolo di vetro ben pulito e sterilizzato. Molto consiglito è utilizzare lo scrub per il corpo prima della doccia.
Grazie alla presenza della vitamina E, il prodotto si conserverà a lungo.

Viso

La pelle del viso è molto sensibile e risulta costantemente esposta agli agenti esterni, che possono irritarla o indebolirla.
L’olio di cocco è un valido alleato naturale per mantenerne l’elasticità e la resistenza. Grazie al suo contenuto di vitamina A e di vitamina C risulta essere un vero tocca sana per il corpo. Può essere utilizzato sia in sostituzione della crema idratante che come detergente e struccante per il viso.

Corpo

L’olio di cocco rappresenta un prezioso alleato per la cura del corpo, in quanto esso contiene trigliceridi che vengono assorbiti dal corpo rapidamente e facilmente metabolizzati.
Oltre che come olio idratante da applicare sulla pelle, l’olio di cocco alimentare può essere utilizzato in cucina, per ottenere un immediata fonte di energia attraverso gli alimenti.
Qualche esempio?
Dentrificio
Per ottenerlo basterà mescolare olio di cocco e bicarbonato in parti uguali, fino ad ottenere una pasta cremosa da conservare in un barattolino ben chiuso.

Trattamento per le unghie

Unghie più resistenti? Spennellarle con dell’olio di cocco, indossare dei guantini in cotone e lasciare agire il trattamento per tutta la notte. Al mattino, risciacquare on acqua tiepida e sapone vegetale.

Insomma l’olio di cocco risulta essere la vera fonte della giovinezza e del benessere del corpo, sia interiormente che esteriormente.
Combatte infezioni e aiuta a rendere più resistenti capelli e unghie.
Da provare assolutamente.

Pippa Middleton sceglie il Lob per l’estate

La bella e rampante Pippa Middleton ha recentemente sorpreso tutti presentandosi al Waitrose Summer Party con un nuovo taglio di capelli.
Un “lob” ovvero un long-bob, un carrè lungo fino alle spalle, perfetto per l’estate, che rinnova completamente il tradizionale hair look delle sorelle Middleton, caratterizzato da chiome lunghe e luminose con dei riflessi nocciola.

Questo taglio, che arriva fino le spalle, da un tocco sbarazzino alla bella Pippa.

Rossano Ferretti, testimonial di noti brand come L’Oréal Professionnel, Kérastase e Shu Uemura Art of Hair, ha ideato appositamente per rinnovare l’immagine della Middleton questo taglio, così da renderla sempre più perfetta e chic.

In Salone Pippa è stata seguita da Pol Garcia che ha adattato il bob al suo viso,declinando il taglio in una versione più fresca e leggera così da “svecchiare” l’immagine della sorella della favolosa Kate.

Un taglio versatile e fresco che ha rivoluzionato quell’immagine un po’ troppo angelica e da brava ragazza che iniziava un po’ a stancare, e che richiamava talmente tanto il look della sorella maggiore Kate che risultava noioso.
Ma soprattutto, è il caso di dirlo, finalmente, grazie a questa mossa la cara Pippa sarà famosa per qualcosa che non sia il suo lato B.

Insomma la piccola Middleton ha fatto centro.Ha osato e cambiato look con un semplice taglio, il lob.

Va assolutamente segnato sull’agenda e mostrato al parrucchiere di fiducia perchè questo carrè farà da padrone nell’estate 2014.

Bionda, bruna o “bronde” ? (FOTO)

Credits photo : imedicidiportanuova.it

Dopo aver visto su molte teste effetti sfumati rivisti e reinterpretati in modi più o meno opinabili di shatush (capelli con punte schiarite) e splashlight (capelli colpiti da un raggio di luce), la nuova tendenza capelli per l’estate 2014 è dettata da una richiesta assoluta di naturalezza.

Il colore cool più naturale del momento è infatti il bronde, una nuova nuance tra il castano (brown) e il biondo (blonde), in tutte le sue sfumature come color caffè, cioccolato, biondo miele e castano chiaro.

Le protagoniste del jet set come si sa sono le prime a dettar legge in fatto di trend, e a sfoggiare questa nuova colorazione ci hanno già pensato celebrities come Jessica Alba, Jessica Biel, Blake Lively, Gisele Bundchen e Jennifer Lopez.

Con una tecnica che potrebbe sembrare uno shatush, ma non lo è, anche se le punte sono più chiare, la radice dei capelli resta comunque scura, con un effetto più che naturale per le brune che non vogliono stravolgere il proprio aspetto ed una valida alternativa per chi del biondo ne ha fin sopra i capelli.

Questa nuova nuance promette di spopolare anche tra le persone comuni, adatta sia per tagli medi che per tagli più lunghi e per chi ha il viso allungato o triangolare, per chi ha l’incarnato chiaro oppure olivastro, insomma sta bene proprio a tutte.

Gli hair stylist più famosi consigliano di illuminare il colore al centro e di abbinare un make up dall’effetto nude su tutto il viso.