Capelli

Home Beauty Capelli Pagina 2
Tendenze, tagli e styling. Tutto quello che c'e da sapere sui capelli

Colori arcobaleno nei capelli. Tutte pazze per l’hairchalking (FOTO)

Credit: bellipulitiprofumati.it

Rosa, blu, viola, arancione, verde. Questi sono i colori principali usati per l’hairchalking: si tratta dell’ultima tendenza per la colorazione dei capelli.
A chi, di questi tempi, non è mai capitato di incontrare per strada una ragazza con un caschetto blu o le punte dei capelli rosa fluo?

Ci vuole un po’ di faccia tosta per seguire questo trend, ma il risultato sicuramente catturerà l’attenzione dei più.
Molti brand conosciuti hanno creato prodotti ad hoc, colorazioni più o meno permanenti, facilmente applicabili ed eliminabili, che consentono in pochi minuti di sfoggiare una testa “colorata”, e che rovinano il meno possibile i vostri capelli.

Adattabile e personalizzabile, si può colorare soltanto una ciocca o avere una capigliatura al neon.

Ma che prodotti usare?

Partiamo dallo spray colorato rosa soft, di Toni & Guy, con label.m Powder Pink Spray. Può esser utilizzato per creare diversi look, dallo shatush al monocolore in blocco, fino ad un effetto meshato ad Alterna – dura il tempo di una serata.
I famosi Color Bug dell’hairstylist australiano Kevin Murphy sono molto pigmentati, pratici da usare e vanno via con lo shampoo, come i fantastici Hair Chalk di l’Orèal Professionnel. Disponibile in più colori, questo prodotto permette di creare effetti sempre diversi – come ad esempio ombré, arcobaleno, french fringe – e, grazie ai suoi componenti, colora il capello ma lo protegge al tempo stesso.
Sephora offre il suo mascara per capelli, color rosa, per ciocche e finiture rapide di colori.

Se invece volete cambiare radicalmente il vostro look, e azzardare con un colore più duraturo, provate gli undici pigmenti puri, vibranti e intensi da utilizzare da soli o da miscelare tra loro, Inkwoks di Paul Mitchell. Si tratta di una colorazione professionale che dura fino a tre settimane.

Christina Aguilera, Kelly Osborne, Sienna Miller, Katy Perry, Avril Lavigne; tante le star che seguono il trend del momento. E voi? Cosa aspettate a darvi un “colpo di testa”?

Chignon: l’acconciatura preferita dalle star (FOTO)

photo credits: vanity fair

Lo chignon è l’acconciatura del momento. Che sia classico, voluminoso o morbido non importa, tutti lo amano per la sua praticità ed eleganza. Lo chignon, infatti, scopre il viso e dona importanza ai lineamenti, sarà per questo motivo che le star di tutto il mondo lo prediligono nelle occasioni importanti?

Negli ultimi tempi, lo chignon è diventato il re indiscusso dei red carpet ed il trend sembra non voler cambiare, proprio grazie alla versatilità di questa acconciatura. Ma quali sono i vari tipi di chignon che le star amano di più e che sfoggiano in varie occasioni? Vediamoli insieme.

Il classico


Ordinato e composto, lo chignon da ballerina ammette solo qualche piccolo particolare trasgressivo. Evidenzia gli zigomi ed il naso, per questo motivo necessita di un make-up adatto. Molto spesso, infatti, viene accompagnato dalla tecnica del contouring, per dare la giusta luminosità ai punti di forza del viso e nascondere i difetti.

Il morbido


Lo chignon morbido si compone di onde leggere fermate delicatamente. Elegante di lato, più sbarazzino nella maniera finto spettinato. La prima versione viene prediletta in caso di mise più formali, la seconda da il via libera a paillettes e make-up dai toni sgargianti.

Il sofisticato


Più che uno chignon è una vera e propria acconciatura. Trecce e boccoli lo rendono sofisticato e particolare, a volte così tanto da dimenticare che in origine si trattava di un semplice chignon. Questa variante è una delle più usate del momento e le star sembrano proprio andarne matte. Di conseguenza, non è raro vedere questo tipo di chignon replicato da tantissime ragazze.

E voi, quale chignon preferite?

Quando lo chignon significa calvizie (FOTO)

photo credits: newnownext

Di pari passo con gli hipster, sono diventate in voga diverse acconciature maschili che prevedono i capelli raccolti in uno chignon molto alto. Come quello di Ciottolina, famosa figlia di Fred Flintstones.

photo credits: local
photo credits: local

In inglese si chiamano Man-buns gli uomini che ricorrono a questo tipo di acconciatura e sono moltissimi, anche personaggi famosi come Jared Leto e Leonardo Di Caprio ne fanno un segno distintivo del loro stile.
Peccato, però, che questo affascinante modo di legare i capelli nasconda una triste verità: contribuisce alla perdita dei capelli.

La calvizie, infatti, già chiodo fisso degli uomini da generazioni aumenterebbe nella zona fronte-tempie per gli affezionati dello chignon. Come mai?
La causa va ricercata nel continuo portare i capelli tirati, tutto ciò li indebolisce e li rende più soggetti alla caduta.
Noi donne, istruite da anni e anni di riviste per ragazze, queste cose le avevamo già imparate secoli fa.
Quando abbiamo capito che i capelli vanno portati sciolti e legati il meno possibile, perché gli elastici indeboliscono le lunghezze e contribuiscono a spezzarli.
I follicoli vengono sottoposti ad una pressione troppo forte e vengono stressati al punto di rallentare la crescita o addirittura interromperla. Si incorre anche nel rischio di una forte alopecia.

Gli uomini che soffrono di più di alopecia da chignon sono, udite udite, gli indiani sikh che sotto il turbante raccolgono i capelli in maniera rigida.
Insomma, oltre al gusto personale, queste acconciature hipster non piacciono neanche al cuoio capelluto, che rimane stressato e col passare del tempo calvo.
Quindi, cari uomini, siete sicuri che questo modo di pettinarvi vi renda così affascinanti come dite? Riflettete.

Make-up, capelli e nail-art per il 2016 (FOTO)

www.parrucchieriveronica.com

Finalmente è arrivato febbraio, il mese del Carnevale e delle promesse. Si, è vero, di solito i buoni propositi sono tipici del mese di gennaio, ma si sa, quelli non li rispetta mai nessuno. Febbraio anticipa di poco la primavera, ovvero la zona rossa: dobbiamo cominciare a prenderci cura di noi stesse e del nostro corpo. E, naturalmente, dobbiamo metterci in pari con le nuove tendenze. Cosa andrà di moda nei prossimi mesi? Come dobbiamo truccarci e pettinarci?
Ecco a voi una piccola guida piena di consigli per le stagioni che verranno.

Make up

Tutti sanno che le sopracciglia folte sono state le protagoniste indiscusse del make-up negli ultimi due anni. Cara Delevigne ha infatti creato una moda imponendo sopracciglia incolte e abbondantemente colorate con la matita scura. Ma si sa, le mode cambiano repentinamente, infatti l’elemento su cui puntare durante le prossime stagioni è la bocca. I colori più in voga? Tutti i toni del rosso. Petrolio e blu scuro sono invece le nuances di tendenza per truccare gli occhi, come Chanel e Marc Jacobs hanno decretato durante le ultime sfilate di moda.

Nail art

Addio disegnini e strass sulle unghie: quest’anno sono di gran moda tutte le tonalità nude, senza troppe applicazioni. Curare le unghie sarà estremamente facile visto che gli smalti dai toni carne durano molto di più di quelli colorati.
Elie Saab, Emilio Pucci e Roksanda hanno fatto dei toni nude il loro must: voi cosa state aspettando a rifornire la dispensa degli smalti?

Capelli

Che ve lo dico a fare, in estate i capelli vanno mossi. Le ondulazioni saranno parte integrante delle prossime stagioni e possono essere realizzate in vari modi: sia con schiuma e diffusore che con ferro arricciacapelli. Un’altra novità è rappresentata dal ritorno in grande stile della pony tail, questa volta bassa e sofisticata, con un lieve accenno di cotonatura (Oscar de la Renta).