Capelli

Home Beauty Capelli
Tendenze, tagli e styling. Tutto quello che c'e da sapere sui capelli

Hair Graffiti: i tatuaggi si spostano sui capelli

Credit: www.buzzfeed.com

La moda dei tattoo sta dilagando sempre più e sotto ogni punto di vista, temporanei, fissi, su pelle, e da oggi anche sui capelli.
Ebbene sì, perché l’hair graffiti renderà la vostra chioma unica e inimitabile, grazie alla magistrale idea della hair stylist di Pasadena, in California, Janine Ker del Salon Aguayo.

Ma questi tatuaggi da chioma colorata sono temporanei? E come vengono applicati?
Dopo aver progettato insieme al cliente la richiesta, la posizione e la fantasia, ecco che la parrucchiera applica degli stecil – vengono chiamati infatti anche stenciled hair – sui capelli della fortunata che potrà vantare una vera opera d’arte in miniatura sulla pettinatura.

Credit: http://urbanpost.it/
Credit:
http://urbanpost.it/

La tecnica è realizzata con colori temporanei e non aggressivi che spariscono dopo qualche shampoo, lasciando il capello naturale e non trattato.
Un vero tocco glamour per un’estate che punta a tirare fuori la personalità creativa di ognuna di noi.
Janine poi riesce a trasportare sulla chioma fantasie di ogni tipo, da quelle floreali a quelle geometriche, passando per strisce e pois.

Credit: http://urbanpost.it/
Credit:
http://urbanpost.it/

Insomma, una valida alternativa a tinte e colpi di sole, per uno stile divertente e temporaneo.

Capelli biondi per un’estate al top (FOTO)

Credit: blog.cliomakeup.com

Biondissime, meno bionde o proprio per niente. Ma una cosa è certa, lo stato di “bionditudine” riguarda tutte noi. Questo perché qualcuna lo è per nascita, e qualcun’altra non vorrebbe mai esserlo, ma il colore più richiesto per quest’estate 2015 è – rullo di tamburi – proprio il biondo.

Biondo platino, alla Marilyn Monroe o con varie sfumature, non c’è un’unica tendenza. “Oggi si punta sull’individualità – dice Ian Michael Black, Global Artistic Director Hair Color di Aveda – non si tratta di un look. Il biondo può essere tante cose e può essere vissuto e interpretato in modi diversi da persone diverse. È tutta una questione di rendere più raffinate le varie sfumature del biondo in modo da sentirlo davvero speciale”.

Le opzioni a vostra disposizione sono molte: il biondo California Girl è il più richiesto e il più amato: è il classico, quello più biondo e più luminoso. Poi c’è il biondo perlato, il più comune, si tratta di una nuance molto fredda da portare con un po’ di stacco scuro alla base. Il biondo platino, molto eccentrico e spesso accompagnato da sfumature di altri colori, le mèches ash blonde ovvero un biondo cenere che si adatta e si mantiene con più facilità anche su capelli scuri, e infine il mèches Babylights, ovvero delle sfumature di biondo che riproducono lo stesso effetto del sole sui capelli dei bambini.

Ecco una gallery di star con tutte le sfumature di biondo più in voga per quest’estate 2015.

[Credit: glamour.it]

Capelli da red carpet ‘fai da te’

www.vanityfair.it

Le acconciature sfoggiate dalle star? Sublimi. Quante volte sbaviamo chine su pagine di giornale ammirando capelli che sembrano usciti da una pubblicità? E quante volte dichiariamo che ci piacerebbe conoscere un parrucchiere capace di realizzare quanto presente nelle nostre fantasie? Sarà capitato a ognuna di noi almeno un milione di volte. Ma la novità straordinaria è che alcune pettinature sarebbero facili facili da realizzare anche a casa, parola di Skyler McDonald, direttore creativo per saloni Seanhanna.
A quanto pare sembra sia possibile creare da sole alcune delle acconciature attualmente più in voga e popolari: le trecce. Nell’ultimo periodo blog e riviste di moda sono pieni di capelli intrecciati, sfoggiati nei modi più disparati e nelle occasioni più glamour.

Ma quali sono gli accorgimenti da adottare per realizzare a casa una pettinatura da red carpet?
Regola numero uno: avere i capelli non troppo puliti. Si sa che le chiome appena lavate tendono a ‘scivolare’ e rendere difficile la realizzazione della pettinatura.
Regola numero due: avere i capelli ancora umidi, in modo da poterci lavorare con più facilità e dargli a forma desiderata con il minimo sforzo. Naturalmente senza dimenticare di usare il prodotto giusto per il proprio capello.


La cosa migliore è scegliere una sostanza texturizzante che permetta alle ciocche di essere lavorate nella maniera più semplice possibile.
Una volta realizzata l’acconciatura bisogna rifinire il tutto con una lacca fissante in modo da rendere la pettinatura a prova di umidità.

Capelli style: la coda sarà l’acconciatura della primavera-estate 2015 (FOTO)

Alla Milano e alla New York Fashion Week primavera-estate 2015 gli stilisti hanno scelto acconciature semplici, come la coda.

Legare i capelli in una coda non è mai stato così cool. Nelle ultime stagioni, la tendenza si è accentuata, e accanto all’intramontabile treccia, si è fatta strada la classica coda di cavallo oppure in altre versione super chic, pensata non più per raccogliere i capelli non freschi di shampoo, ma per creare nuove acconciature.

Semplice, ordinata e chic, è la coda raccolta a metà nuca con la ciocca rigirata che copre l’elastico. La coda è classica, ma possiamo mettere un fermaglio per renderla particolare, oppure un nastro di raso, di pizzo. Perfettamente liscia e lucida, la coda proposta da Angelo Bratis è trattenuta dall’elastico lungo tutta la lunghezza, mentre per Gucci completa lo stile di una donna sensuale e un po’ Seventies. A palloncino, diventa creativa ed ironica, usando tanti elastici, creando tanti palloncini appunto. Grande raffinatezza l’insolita coda, che prevede un ripiegamento su se stessa della ciocca raccolta a coda.

Dona un’aria bon ton se tirata a lucido, oppure wild se viene proposta scompigliata ad opera d’arte. Code ultra lisce, effetto wet o morbide, tutte rigorosamente basse. Funzionano sempre, sono veloci, easy e risolvono qualsiasi problema in fatto di styling. La coda si reinventa per l’estate, diventando un’acconciatura dal mood chic ed elegante.

In passerella e sulla testa delle star, si sono viste code morbide o ultra lisce e dalla resa iper-definita. Basta impreziosirle con un piccolo dettaglio in più per trasformare queste acconciature tendenzialmente sporty in pettinature ideali per un red carpet.

La coda è banale? Lo era ieri forse! Oggi le nuove code sono tutt’altro che banali: estrose, raffinate e sofisticate, coniugano il glamour alla comodità della praticità.