Make Up

Home Beauty Make Up Pagina 2

Il make up perfetto per Halloween (FOTO E VIDEO)

Credits photo: beautylish.com

Mancano solo poche ore per l’inizio della notte delle streghe, Halloween. Sebbene questa festa sia stata acquisita dalla tradizione anglossasone, è ormai consono per i bambini anche in Italia uscire per le case e chiedere “dolcetto o scherzetto?” e allo stesso tempo, anche per gli adulti, mascherarsi o truccarsi per spaventare chi si incontra per strada o nelle feste tra amici non solo con il cibo, ma anche con il proprio aspetto. Dunque è ora di dipingere il vostro viso con colori e forme unici: per farlo vi basteranno alcuni semplici trucchi per un make up perfetto o qualcosa di più particolare studiato appositamente da blogger e make up artists.

Vampira

Credits photo: beauty.pianetadonna.it
Credits photo: beauty.pianetadonna.it

Per inventare un trucco per Halloween non occorre essere dei professionisti, ad esempio per diventare delle vampire vi basterà un rossetto sulle labbra che fuoriesca dai bordi come se aveste appena fatto una bevuta di sangue. Per gli occhi, invece, prendete un ombretto nero per la parte della palpebra superiore più vicina all’occhio e preparate una sorta di degradé dal nero al viola scuro al fucsia andando sempre più verso le sopracciglia. Usate anche un eye liner nero per definire i contorni degli occhi. Non dimenticate i denti finti.

Muscoli

Credits photo: donnaclick.it
Credits photo: donnaclick.it

Per chi se la sente di osare ad Halloween, Silvia Quiros, truccatrice e fotografa professionista, ha preparato un make up, metà muscoli e metà corpo naturale. Per crearlo basta avere alcuni colori in crema (rosso, bianco e nero) più una matita bianca. Iniziate a tracciare i bordi proprio con questa matita e disegnate tutte le linee che costituiranno i tendini. A seguire, tracciate le parti rosse con un pennello e mettete un po’ di nero al confine con il bianco. Colorate anche le labbra di rosso.

Morticia Addams

Credits photo: beutylish.com
Credits photo: beutylish.com

La famiglia Adams non è mai fuori tendenza ad Halloween. Per riprodurre il make up di Morticia, iniziate con una crema bianca sulle palpebre che vi servirà da base, dopo di ché passate ad un ombretto bianco per occhi e a seguire con il pennello stendete un ombretto color grigio chiaro. Prendete ora l’ombretto nero e iniziare a stenderlo sui bordi esterni dell’occhio creando una sorta di “v” verso l’esterno. Chiudetela con una linea esterna a poca distanza dalle sopracciglia. Illuminate l’interno con un ombretto in crema bianco e segnate il contorno occhi interno ed esterno con una matita, eye liner o lo strumento che preferite.

Disegnate ora il contorno labbra rosso e riempite con il rossetto. Usate una polvere bianca ma non troppo per il viso e un tocco di phard sul rosa per le guance.

Zombie

Credits photo: beautylish.com
Credits photo: beautylish.com

Per diventare degli zombie nella notte di Halloween, usate un lucidalabbra rosso sotto e sopra gli occhi e sfumatelo con il dito. A questo punto segnate i contorni con un pennello con ombretto nero. Usate la stessa tecnica per le guance e il sottomento. Stendete leggermente il nero sul contorno al di fuori delle labbra e sopra. Con un pennello dalla punta sottile, prendete il colore dal rossetto rosso e iniziate a disegnare delle linee piccolissime sul centro delle labbra e nelle estremità destra e sinistra, compiete la stessa operazione sulle tempie e se possibile applicate dei piccoli bulbi sul viso come nella foto. Completate con un fondotinta e il colore rosso.

Lupo mannaro

Diventare un lupo mannaro ad Halloween non è complicato. Per il trucco vi basterà un primer chiaro, un ombretto marrone e uno nero, più qualche altro piccolo accorgimento.

Dopo aver steso il primer sul viso, iniziate a mettere il marrone chiaro sull’intera palpebra andando verso l’alto; a seguire, stendete il marrone scuro tra la parte mobile e immobile e una crema color oro brillante su quella mobile. Completate con del marrone scuro e una matita nera sugli occhi, sopra e sotto.

Usate ancora la crema oro nel contorno interno del viso accanto al naso. Con una matita del colore delle vostre sopracciglia, ridisegnatele verso l’alto.
Rifinite il viso con del bianco e dei disegni con matita nera sulle tempie e con il blush sulle guance. Usate un rossetto marrone per le labbra e delle lenti a contatto gialle per gli occhi.

Dive paparazzate senza trucco: come le preferite?

Credit: robadadonne.it

La storia del make up ha origini antichissime: tutti i cosmetici presenti nella trousse di ogni donna sono frutto di secoli di storia, di scoperte e tradizioni che si sono evolute nel tempo e incrociate con la scienza e la medicina. Infatti, il culto della bellezza, della cura della persona era già diffuso nell’antico Egitto.

Ma se per ogni donna (o quasi) che si rispetti quella del make up è una fase che appartiene alla routine quotidiana; sono sopratutto le celebrità che non possono proprio farne a meno, in quanto quelle poche volte che decidono di non utilizzare fondotinta e prodotti vari vengono immediatamente “paparazzate” e messe sulle prime pagine dei giornali di gossip come se apparire sempre perfette per loro rappresenti quasi un obbligo.

Da Jennifer Lopez a Carla Bruni questi sono solo alcuni nomi di belle donne che sono state più volte protagoniste di copertine in cui erano ritratte in momenti di stanchezza e non erano al “top”: ma magari fossimo tutte belle sempre, in ogni momento della giornata e della nostra vita.
Anche la famosissima Belen Rodriguez, che continua a far parlare di sé per la separazione con l’ex marito Stefano de Martino, è stata spesso oggetto di critiche per essersi mostrata senza trucco in qualche scatto pubblicato sui social network, eppure secondo noi è bellissima anche senza trucco.

Sicuramente è da sottolineare il fatto che viviamo in una società in cui si giudica prima l’apparenza rispetto a tutto resto; per questo, purtroppo, esistono ragazzine che non si accettano o che sono vittime di bullismo solo perché hanno qualche chilo di troppo.
Di cosa ci lamentiamo se spesso vediamo ragazzine andare in giro conciate come se fossero dive di Hollywood con minigonne mozzafiato e tanto di rossetto rosso? Tutto questo è frutto del perverso star-system, che influenza notevolmente la vita di ognuno di noi, volente o nolente.

Dovremmo ricordarci più spesso che il sorriso è il miglior accessorio che una donna possa indossare, che sia truccata o struccata invece dovrebbe essere relativo e non indispensabile. Famose o non famose, questo vale per tutte le donne in quanto tali.



Il rossetto marrone che piace alle celebrità (FOTO)

Ogni donna ha il suo rossetto o, forse, ogni rossetto nasce per una donna. Esistono delle tonalità che stanno bene solo a delle labbra. Perché la verità è che quando vediamo i rossetti in fila sugli scaffali, gli occhi si riempiono di gioia, di cuori e di luce. Vorremmo comprarli tutti, ma sappiamo che il colore è un argomento delicato.

Il rossetto tra tutte le cinquemila sfumature di rosa cipria, rosa confetto, viola, nero, corallo, rosso e bordeaux, è indispensabile per ogni donna di ogni angolo del Mondo, anche quello più remoto.


rossetto marrone

I rossetti rossi e quelli nude sono come lo stile per Coco Chanel, restano sempre. Le tendenze dell’ultimo periodo però la pensano diversamente. Il rossetto rosso c’è, e anche quello nude. La novità è che, però, la vera attrazione è il rossetto marrone.

Esatto, il rossetto scuro è quello scelto da decine di star che lo indossano praticamente tutti i giorni, in qualunque occasione. Noi non ci siamo dimenticati di Linda Evangelista e delle sue labbra degne di passerelle mondiali, che hanno fatto vivere tempi glorioso al rossetto marrone alla fine del secolo scorso.

Ma non è l’unica. Il rossetto marrone pare proprio aver conquistato le labbra di molte celebrità che non vogliono proprio più abbandonarlo. Negli scatti di fotografi ufficiali, ma anche in quelli fatti con la telecamera frontale dello smartphone, sono davvero tante le sfumature di marrone che le modelle o le attrici scelgono sempre di più.

Quando Sarah Jessica Parker ancora non era la Sarah Jessica Parker di Sex and the City, o quando Jennifer Aniston interpretava “Rachel” in Friends, le loro labbra parlavano solo un colore: marrone.

Questo rossetto sembra aver conquistato tutte: cammina sulle passerelle delle fashion week e viaggia in tutto il mondo tra gli scatti di Instagram di super modelle seguitissime. Gigi Hadid ha scelto il marrone e l’ha fatto anche Kylie Jenner. La piccola della famiglia più social del mondo, ha addirittura prodotto una sua linea di rossetti, quasi tutti proprio sulle sfumature del marrone.

rossetto marrone

Dagli anni 90 ai nostri giorni, da generazioni diverse, il rossetto scuro resta un must per ogni donna.

Eyeliner: istruzioni per l’uso (FOTO)

eyeliner

Truccare gli occhi è molto importante per una donna e la tecnica dell’eyeliner negli anni ha resistito e cambi di mode e tendenze. La ritroviamo infatti sempre rinnovata come la nuova tendenza eyeliner per questo inverno 2015 che si chiama winged eye, letteralmente occhio alato. In questa nuova tecnica il tratto può essere spesso o fine, lineare o tratteggiato, nero o colorato, ma la cosa importante è far proseguire i tratti oltre l’estremità dell’occhio per realizzare un vero sguardo alato.

eyeliner

Qual è però la differenza tra questa tecnica e quella del cat eye che prende come riferimento la piega immaginaria dell’occhio? Entrambe le tecniche hanno il vantaggio di ingrandire e aprire lo sguardo, ma mentre nell’occhio di gatto la linea di pochi millimetri che prosegue oltre il termine naturale dell’occhio deve essere all’insù, nello sguardo alato la linea è quasi dritta.

eyeliner

Per realizzare entrambi gli stili si parte disegnando la classica riga il più vicino possibile a rima ciliare superiore dell’occhio. A questo punto si disegna la linea esterna all’occhio che non deve essere più lunga di 4 millimetri oltre il confine dello stesso. Si chiama invece bat wing eye il cossi detto effetto “pipistrello” che si ottiene tracciando la linea esterna per circa 3 millimetri puntando verso l’alto, si torna poi indietro al punto di partenza ottenendo l’ala di un pipistrello che si riempie con il colore.