Make Up

Home Beauty Make Up Pagina 3

Kim Kardashian rivela il suo beauty secret

Quante volte tornate a casa la sera, stanche, affaticate dalla giornata ci siamo trascinate in bagno per struccarci pur non avendone voglia? Nonostante la pigrizia riecheggiano dentro di noi i mantra dei dermatologi “ Andare a dormire truccate invecchia la pelle di sette giorni” o le frasi delle Celeb “Il mio trucco per una pelle così luminosa è struccarmi ogni sera con prodotti specifici”.

Ora, a riguardo, dice la sua Kim Kardashian, durante la consegna del premio Make-up Artist of the Year Award. Ha un’intera equipe a curarsi della sua immagine, eppure, ammette che quando è stanca non si fa problemi e va a dormire truccata.
Ad ispirare queste abitudini di Kim è stata la vincitrice del premio, una delle più influenti personalità in fatto di cosmetica e beauty trend Charlotte Tilbury.

 Kim Kardashian e Charlotte Tilbury durante la consegna del premio Make-up Artist of the Year Award.
Kim Kardashian e Charlotte Tilbury durante la consegna del premio Make-up Artist of the Year Award.

Shock.

Una delle migliori truccatrici al mondo che consiglia di andare a dormire truccate? Sì è proprio così.
Charlotte ha un rapporto estremo con il make-up. Non solo non si strucca prima di andare a dormire, ma anzi, si trucca apposta. Sbatte, senza farsi troppi problemi, la porta del bagno in faccia al marito se prova a sbirciarla. Lui dice che, anche dopo anni di matrimonio, non l’ha mai vista al naturale.
Come mai questa ossessione? Anni fa la make-up artist si era presentata struccata ad un fidanzato ed era rimasto sconvolto dal cambiamento dei suoi occhi. Da allora aveva capito che era nata per essere truccata, che i suoi occhi “naturali” possono essere solo quelli glamour, quelli ricoperti da almeno quattro strati di mascara.

Pare davvero un’impresa epica avere una pelle liscia e luminosa come quella di Kim o Charlotte se si è perennemente truccate. Invece è possibile, e la make up artist dice che è tutto merito della Charlotte’s magic cream, cioè un miracoloso toccasana che unisce diverse creme idratanti e anti-età con l’aggiunta di un ingrediente segreto.
Charlotte possiede quest’elisir di bellezza, di sua invenzione, e lo mette a disposizione delle star che è solita truccare, la ricetta rimane assolutamente top secret però.

Ma in fin dei conti, latte detergente e tonico devono rimanere i nostri fedeli alleati ogni sera. Ed è importante, infine, non prendere assolutamente esempio da Kim Kardashian.

Il make-up giusto per le ragazze rosse (FOTO)

photo creits: woldshouldbein50shadesofgreyfilm

Sensualità, mistero e un tocco di innocenza. Sono queste, le caratteristiche che i capelli rossi conferiscono ad ogni donna.
Il rosso di cui parliamo è poco acceso, ma molto luminoso ed è quello che nel gergo dei parrucchieri viene definito rosso ginger.
Questa tipologia di rosso, pur donando un’aria naturale a chi lo porta, tende a risultare volgare ed eccessivo con un make-up sbagliato.

Se ci focalizziamo per un attimo sul make-up riguardante gli occhi, notiamo che, bisogna evitare colori freddi -come l’azzurro o il blu- e prediligere tutte le sfumature del marrone. Solo così potremmo ottenere un effetto elegante e raffinato.

Il blush adatto alle rosse, invece, è sui toni del pesca. Da evitare, assolutamente, i blush dai toni ambrati e scuri.

Le labbra delle ragazze ginger si accendono con tonalità calde, come: il ciliegia, il mattone ed il borgogna – molto in voga nel 2016-.

Nonostante siano tutte tonalità naturali, il rischio di creare pasticci è sempre dietro l’angolo. Per evitare make-up da clown, ecco tre combinazioni che renderanno giustizia a tutte le Anna dai capelli rossi.

Blush ed eyeliner in primo piano


Evidenziamo gli occhi con una riga di eyeliner sottile o più spessa, secondo i gusti personali ed il grado di manualità. Completiamo con un leggero tocco di blush color pesca e labbra sui toni rosati o nude. Perfetto per il giorno, questo make-up dona la giusta luce al viso.

Smokey marrone e labbra nude


Uno smokey eyes sui toni del marrone è sicuramente meno forte rispetto al classico sui toni del nero. Tuttavia, le sfumature del marrone, si accordano perfettamente con i capelli rossi. Dopo aver sfumato bene i colori sulla palpebra, applichiamo eyeliner e mascara marrone per definire lo sguardo ed evitare stacchi di colore. Le labbra sono nude o semplicemente lucide, grazie ad un lipgloss trasparente.

Labbra rosse e ciglia finte


Se decidiamo di tingere di rosso le labbra, allora è bene tenere gli occhi più al naturale possibile ed enfatizzare solo le ciglia. Un mascara allungante o delle ciglia finte danno la giusta definizione allo sguardo e concentrano l’attenzione sulla bocca.

Guida per l’applicazione del rossetto (FOTO)

www.tentazionemakeup.it

Avete mai letto una guida su come mettere il rossetto scritta da qualcuno che non sa mettere il rossetto? C’è sempre una prima volta, care ragazze, e quel momento è arrivato. Adesso. Perché io, armata di santa pazienza, vi illustrerò le regole da seguire per colorare decentemente le vostre labbra. Se pensate che io sia ignorante in materia vi sbagliate di grosso: sono 20 anni che provo a mettere in pratica i pochi consigli a riguardo e se qualche volta sono riuscita a non sembrare un clown, ho vissuto momenti in cui avevo lo stesso trucco di qualcuno appena uscito da un after. Solo che all’after non c’ero mica andata.
Ma veniamo a noi.

Regola numero uno, e mi riferisco alle più giovani e quindi quelle con meno disponibilità economica, non pensate mai di comprare un rossetto senza acquistare la matita abbinata. Io l’ho fatto almeno un milione di volte e il risultato non è mai stato soddisfacente.
Dovete scegliere religiosamente il colore del rossetto, tenendo conto della vostra carnagione, e mentalizzarvi sul fatto che dovete tassativamente sborsare qualche euro in più per la matita.
Regola numero 2: primer. Adesso penserete: ‘Ma quanti soldi occorrono per mettere un pò di colore sulle labbra?’ La risposta è che dipende da voi: quanto ci tenete ad avere un trucco perfetto?
Una volta applicata la matita del colore desiderato andate a riempire gli angoli interni delle labbra e via via tutta la superficie, in modo da uniformare il colore ancor prima di mettere il rossetto.

Se pensate che dopo avere fatto ciò dovete solo aprire il rossetto e applicarlo, siete nuovamente in errore. Un rossetto, per essere messo su come Dio comanda, necessita dell’utilizzo del pennello apposito. Quindi dovete affrontare un altro esborso di moneta, ma considerando che un pennellino dura un eternità vi conviene comprarlo senza rimuginare troppo.
Dopo avere steso il colore con l’apposito pennello passate una matita correttrice all’esterno per nascondere eventuali sbavature. Et voilà: per oggi avete realizzato un trucco decente.

Sopracciglia: i trucchi per sistemarle da sole (FOTO)

photo credits: Niyoandco

Le sopracciglia, croce e delizia di ogni viso. Dalla loro forma e dal modo in cui le curiamo deriva la riuscita di un make-up, l’armonizzazione del viso, la luce dello sguardo e della parte superiore del volto.

Per avere delle sopracciglia che abbiano una forma ed uno spessore adatto al nostro viso, c’è bisogno di affidarsi a mani esperte. In questo modo, si eviteranno brutte sorprese e ci si potrà regolare da soli in seguito, depilando e sfoltendo in maniera corretta.

Per chi, invece, si fida della propria praticità e vuole provare a depilarle autonomamente, esistono dei metodi e dei trucchi che bisogna seguire per ottenere dei risultati professionali. Vediamoli insieme.

Gli strumenti

crystalandmore
Gli strumenti che utilizziamo per la cura delle sopracciglia sono fondamentali. Per depilarle al meglio, abbiamo bisogno di: uno specchio che ingrandisce l’immagine, una pinzetta professionale e delle forbici. Ricordate che una buona pinzetta per le sopracciglia vi renderà il lavoro più semplice, non esitate quindi a spendere qualche euro in più quando vi troverete ad acquistarla. Inoltre, se avete le sopracciglia folte comprate una pinzetta dalle punte piatte. Se, invece, i vostri peli sono fini e delicati, servitevi di una pinzetta con le punte oblique.

I punti cruciali

niyoandco
Una volta preso l’occorrente, bisogna individuare i punti in cui agire. Le sopracciglia si depilano dall’interno verso l’esterno del viso. Inoltre, bisogna tenere presente che l’inizio del sopracciglio deve coincidere in modo perpendicolare con il lato esterno della narice. Una volta delineato l’inizio del sopracciglio, sfoltitelo nella parte centrale. Il meccanismo per individuare il punto giusto dove accentuare l’arcata è simile a quello descritto in precedenza: si traccia una linea immaginaria obliqua che parte dal naso ed arriva al sopracciglio, passando per l’iride. Stesso discorso anche per il punto in cui il sopracciglio termina, basta tenere presente la parte esterna della narice.

Tocco finale

goodhousekeeping
Una volta eliminati i peli superflui, bisogna pettinare le sopracciglia verso l’alto ed eliminare le punte dei peli per pareggiarle. Tagliate un millimetro circa e poi sistematele con un po’ di crema lenitiva o post-depilatoria.

Qualche accorgimento

photo credits: Youtube
photo credits: Youtube

Quando sfoltite, non dimenticate di tenere presente la forma del vostro viso. Un viso più tondo, infatti, richiede sopracciglia più folte. Al contrario, chi ha un viso allungato può osare di più con la pinzetta.