Make Up

Home Beauty Make Up Pagina 4

Make-up che trasforma studenti in studentesse (VIDEO)

www.ladyblitz.it

Il potere del make-up? Infinito. Naturalmente noi ragazze lo sappiamo meglio di chiunque altro perché siamo solite truccarci ogni volta che dobbiamo mettere il naso fuori casa. Siamo disposte a presentarci ogni giorno allo stesso appuntamento di sempre: quello immancabile e irrinunciabile con lo specchio, che impietoso ci impone moralmente di migliorare il nostro aspetto. Cosa ne sarebbe di noi se non potessimo usare i nostri cosmetici? Quale sarebbe la nostra faccia se non avessimo l’opportunità di spennellarci di fard e cipria? La verità è che pennelli e ombretti hanno la capacità di trasformarci completamente e di renderci assolutamente diversi da come siamo.

Ne sanno qualcosa i protagonisti di un bellissimo video realizzato per la casa cosmetica giapponese Shiseido; nella clip vengono mostrate delle dolcissime fanciulle tra i banchi di scuola, dai tratti delicati e dallo sguardo languido. Quello che non immaginereste mai è che le tenere studentesse altro non sono che aitanti studenti, imbellettati ad arte per assumere sembianze femminili.
Il video è davvero molto interessante e divertente e mostra le potenzialità infinite del make-up. Nei fotogrammi appaiono infatti i truccatori mentre lavorano al volto dei giovincelli; il cambiamento è graduale e riguarda sia i capelli che il trucco del volto.

Estate: più naturali con il tantouring (FOTO)

credits: http://d.repubblica.it

Il tantouring è una nuova tecnica di make up, il cui nome è un gioco di parole che mette insieme “tan” (abbronzatura) e “contouring”. Il tantouring infatti non è altro che un’evoluzione del contouring, un must di questi ultimi anni, reso noto dalla celebre Kim Kardashian.

Ricordiamo che il contouring è una tecnica di make up utilissima sia per nascondere le imperfezioni del volto (come il doppio mento o il naso largo), sia per garantirne una certa tridimensionalità ed esaltarne le sfumature che perdiamo quando, con il fondotinta, andiamo ad uniformare la pelle.
Grazie a questa tecnica è possibile avere quella pelle perfetta che abbiamo sempre invidiato alle modelle in passerella. Le star infatti amano questo tipo di make up che, grazie a Kim Kardashian, è uscito dai backstage di moda ed ha raggiunto le donne comuni.

Ma che differenza c’è quindi con il contouring?
Si tratta di una tecnica molto più naturale e più adatta alla stagione estiva. Il tantouring si declina in due modi: nontouring e tantouring. Il primo, più vicino allo strobing, è amato da star come Gigi Hadid e Kendall Jenner, famose proprio per la loro semplicità e il loro look nude, e dona più luminosità al volto, permettendo un effetto più leggero, fresco e naturale. Il risultato del tantouring invece è molto simile a quello del contouring, ma la differenza sta nel modo di applicarlo. Infatti, al posto del fondotinta e del correttore, si utilizza un autoabbronzante, che garantisce al viso una luce maggiore e un incarnato abbronzato.
Un altro suo vantaggio, rispetto al contouring, è quello di essere semi- permanente e il suo effetto rimane sulla pelle per qualche giorno.

Tuttavia, bisogna avere una certa pazienza ed essere consapevoli che questa tecnica richiede una quantità di tempo maggiore rispetto alla solita routine quotidiana. La difficoltà è quella di stare molto attente alle zone che vogliamo esaltare e sulle quali applicare questo abbronzante. La dose inoltre deve essere piuttosto ridotta e bisogna stenderla perfettamente in modo da non creare macchie. Anche gli strumenti sono importanti e l’ideale è utilizzare pennelli larghi ma piatti, adatti agli zigomi.

Volete anche voi un incarnato come quello delle star? Con un po’ di pazienza e di buona volontà il vostro desiderio potrà diventare realtà.

Le grandi trasformazioni del make-up (FOTO)

http://ilblog.paoloruffini.it

Lo sappiamo tutte che il make-up fa dei veri miracoli, basta guardare Kylie Jenner per capire che la cosmesi ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Ma non sempre pennelli e colori vengono utilizzati per esigenze ‘di bellezza’, come migliorare il nostro aspetto non sempre eccezionale; alcune volte il trucco professionale è uno strumento indispensabile per la riuscita di grandi eventi come film, spettacoli e programmi tv. In queste occasioni, infatti, vengono operate delle trasformazioni incredibili per stupire il pubblico, realizzate da esperti del settore dotati di abilità pittoriche straordinarie.

Questo è il caso di Lucia Pittalis, una pittrice e truccatrice professionista la cui passione per cinema, teatro e tv, ha condotto la sua arte verso opere grandiose realizzate con il make-up.
Attraverso un magistrale utilizzo di colori l’artista ha realizzato, mettendoci la propria faccia, il ritratto di grandi personaggi del cinema e della musica. La gallery che segue ha dell’incredibile: riuscireste mai a pensare che questa donna sia in grado di trasformarsi in Jim Morrison e Rambo senza l’utilizzo di alcun tipo di protesi? Nel suo caso si tratta, infatti, solo ed esclusivamente di make-up a base di colori, con i quali vengono realizzate ombre e luci per ridisegnare le proporzioni del viso.
Il risultato è davvero di grande impatto: Lucia Pittalis meriterebbe un riconoscimento per la sua straordinaria dote pittorica.

La durata del make up, ecco quando non dobbiamo usarli più (FOTO)

Credits photo tustyle

Il make-up occupa una parte fondamentale nella nostra vita e nelle nostre giornate. Impieghiamo almeno 5 minuti ogni mattino per renderci più presentabili e belle tra cipria, rossetti, blush e mascara.
C’è chi predilige trucchi semplici e creati attraverso pochi prodotti e chi non rinuncia a trucchi sofisticati e ricchi anche per fare la spesa. Tutte noi, però, prestiamo poca attenzione alla data di apertura e alla data di scadenza dei prodotti di make-up.

Molto spesso compriamo dei prodotti che non utilizziamo, o utilizziamo molto poco e ce li ritroviamo in borsetta o nel beutycase per anni ed anni.
Vediamo insieme dopo quanto bisogna buttare via ogni cosa per evitare di spalmarsi sul viso una colonia di batteri.

Mascara

La durata del make up, ecco quando non dobbiamo usarli più (FOTO)
Tre mesi e si butta via, gli occhi sono delicati e basta poco per rimediare congiuntivite o arrossamenti. La sua consistenza densa, inoltre, fa in modo che dopo tre mesi diventi anche grumoso e secco. Praticamente inutilizzabile.

Eyeliner ed ombretti

photo credits: the glow down
photo credits: the glow down

Utilizzabili da sei a dodici mesi dall’apertura. Dipende molto dal tipo di ombretto o eyeliner che si sta utilizzando: quelli in polvere durano di più, i liquidi scadono più in fretta.

Rossetti

make-up-personalità
Sono i più longevi, durano fino a diciotto mesi. Occhio però a farne un uso strettamente personale, l’herpes è sempre in agguato.

Fondotinta, cipria e blush

Come fare per scegliere la tonalità perfetta di fondotinta
Durano all’incirca un anno, se tenuti in luoghi freschi ed asciutti. Controllate che non cambino consistenza e colore, soprattutto per quelli in crema.

Facendo attenzione alla conservazione e alla data di scadenza dei vostri prodotti non incorrete nel rischio di ritrovarvi in preda a sfoghi allergici e altre situazioni poco simpatiche.
E voi, state già buttando tutti i prodotti che avete comprato nel paleozoico?