giovedì, 6 Agosto 2020

Viso & Corpo

Home Beauty Viso & Corpo Pagina 22
Consigli e segreti per la cura del viso e del corpo

Trucco labbra, le nuove tendenze per la primavera (FOTO)

Da pochi giorni si sono concluse le sfilate della Milano Fashion Week e come sempre sono tanti i nuovi trend da evidenziare non solo per l’abbigliamento ma anche nel make up in generale e nel trucco labbra. Vediamo allora le tendenze principali per la prossima primavera estate.

Rossetto Rosso

La prossima stagione, infatti, vedrà le labbra come vere protagoniste, soprattutto nel classico colore rosso fuoco, certo non semplicissimo da portare. Tranquille però, il rosso potrà essere declinato in nuance differenti. Sfumature pastello tendenti al corallo per le più timorose, texture semi-mat per chi vuole osare di più. Come completare il make up? Carnagione perfetta e zero mascara.

trucco-labbra-rosso

Pink lips

Non vi sentite ancora pronte per osare un rossetto rosso? Non temete, il trucco labbra per la stagione primaverile propone anche diverse tonalità del rosa, come abbiamo potuto ammirare sulle passerelle di tanti stilisti che hanno proposto tonalità rosa semi-opache tendenti al lilla, ma anche gradazioni di un rosa più deciso, in linea con le maggiori case produttrici di cosmetici che hanno puntato tutto su gloss fucsia stile Barbi. Se scegliete il rosa per le labbra il resto del trucco potrà essere più marcato soprattutto per gli occhi sottolineando lo sguardo con una matita nera.

Nude Lipstick

Altra tendenza per il trucco labbra sarà il nude lipstick accompagnato da un look minimal, labbra senza rossetto ma comunque molto curate. Solo un velo di gloss beige o un rossetto dorato appena accennato, più adatto per chi ha la carnagione olivastra. Se avete invece la pelle molto chiara meglio optare per rossetti più cremosi color caramello.

trucco-labbra-nude

Rossetto Mat

Più che il colore, da evidenziare in questo caso la consistenza del rossetto, tendente all’opaco e accompagnato da un trucco appena accennato magari solo con un tocco di blush così da rendere le labbra vere protagoniste. Attenzione però, il rossetto mat non è adatto a tutte le bocche. Da evitare se avete le labbra molto sottili poiché non è in grado di dare volume.

Dalla fiera In-Cosmetics di Amburgo le tendenze beauty biotech

La principale fiera di ingredienti cosmetici, In-cosmetics, è tornata in Germania.
É stata posta l’attenzione sul mercato del personal care del Brasile, terzo più grande mercato mondiale per prodotti cosmetici e articoli da bagno.
Il programma di In-cosmetics era composto da presentazioni sui trend di mercato, workshop e seminari innovativi che hanno esplorato i temi più caldi riguardanti l’industria cosmetica compreso il settore haircare, mercati emergenti e tendenze future.

Le tendenze e le novità di tutto il mondo sono state presentate all’In-Cosmetics, ma come cambieranno le nostre abitudini per la cura del corpo?
Pare che le classiche creme di bellezza dovranno essere riposte nel cassetto per fare posto a curiose perline colorate da strofinare sulla pelle, del caviale vegetale australiano con estratti biotech da cellule di alghe della neve artica. Si getteranno le vecchie spugnette per lo scrub per pulire il viso e si farà spazio a spazzoline con tecnologia sonica che garantiscono una detersione sei volte superiore a quella effettuata con le mani, si useranno sempre più dispositivi e apparecchi elettronici per la levigazione dei piedi.
I prodotti di bellezza saranno sempre più ibridi ed odorosi, dagli smalti che profumano le dita alle fragranze per capelli che nel frattempo li idratano e li proteggono.

“Le tendenze globali confermano la tenuta e la crescita dei prodotti di lusso come quelli di mass market. Il mercato chiede sempre più cosmetici multibenefit, factotum. Una volta erano le BB e le CC cream, ora sono i prodotti per capelli che li profumano e ne curano le fragilitá, il trucco per le chiome, le fragranze negli smalti rinforzanti e i detergenti per il corpo con texture ad effetto tessuto. Vivono una seconda giovinezza le maschere per il viso multifunzionali. Il mondo del fashion, inoltre, entrerà sempre di più nel segmento dei cosmetici. Dopo i classici Christian Dior, Chanel e Yves Saint Laurent che commercializzano linee complete di skincare, fragranze e makeup sono arrivati Tom Ford, Michael Kors, Tory Burch” spiega Irina Barbalova, a capo della ricerca beauty e personal care di Euromonitor.

Sul fronte dell’innovazione all’In Cosmetics sono stati premiati i migliori ingredienti dell’anno che vanno dalle molecole ad azione sbiancante ricavate dalle alghe brune dell’arcipelago francese di Brehat che, sostengono i formulatori, riducano l’espressione di geni, enzimi e proteine coinvolte nella sintesi della melanina, ad una miscela di iris, vitamina A e selenio per ridurre le imperfezioni e i pori dilatati.

Nuove e innovative le “emulsioni a perline” soffici sfere di olio in acqua super colorate ed ideate in Corea. Sono sfere di diversi formati in grado di sostituire le classiche creme dando estrema piacevolezza durante l’applicazione sulla pelle.
Innovativo anche l’uso del caviar lime ovvero i frutti dell’agrume di origine australiana, molto simili al caviale per azioni esfolianti leggere.
Premiati anche gli estratti dalle alghe che spuntano nella neve artica, prodotte in Svizzera con procedura biotecnologica, senza prelevarle nei luoghi in cui crescono naturalmente, ma coltivate in reattori di vetro dai quali si estraggono le cellule in grado di stimolare il gene della longevità detto “Klotho”. Infine le nuove maschere in gel con alginati e attivatori.

Si legge nel nuovo report Euromonitor, che cambia anche l’approccio alla cura della pelle con l’avvento dei selfies sul social Instagram: grazie ad una moda spopolata negli ultimi tempi, gli autoscatti mettono in mostra le unghie come forma d’arte ed è recente la campagna audace di Lancôme, chiamata #bareselfie, che ha raggiunto quota cinquecento autoscatti, inviati da una moltitudine di ragazze senza e con il trucco. Sempre più apprezzato internet per il beauty shopping e come fonte di ispirazione per le nuove tendenze.

Ora non resta che aspettare In-Cosmetics 2015 che si terrà a Barcellona dal 14 al 16 aprile del prossimo anno.
Ma intanto, tutti davanti allo specchio per provare i nuovi trend beauty biotech.

Come trovare il vostro ‘perfect Bra’ (VIDEO)

Trovare il reggiseno perfetto, quello che fa esattamente al caso nostro, appare troppe volte un’impresa impossibile. Ma spesso, possiamo dirlo, la colpa è nostra: dedichiamo poco tempo nella ricerca del reggiseno, ci accontentiamo di sapere qual è la nostra taglia senza neanche sapere che la sua vestibilità dipende anche dalla dimensione della coppa, dal modello e dalla forma del nostro seno.

I reggiseni che dobbiamo indossare, infatti, hanno una doppia numerazione: un numero, che corrisponde al giro torace, e una lettera, che corrisponde alla coppa, i due numeri vengono composti in varie combinazioni, e il nostro compito è quello di trovare il nostro “perfect Bra”.
Ecco due semplici consigli: misurate la circonferenza del vostro torace (appena sotto il livello del reggiseno), poi misuratevi un’altra volta, ma nel punto di “maggiore ampiezza”. Dopodiché fate la differenza tra questi due numeri e otterrete la grandezza della coppa più adeguata al vostro seno.
bra

Una buona idea è quella di provare sempre un reggiseno prima di prenderlo, perché taglia, spesso, può dipendere anche dal modello di Bra e dalla marca, proprio come succede con i vestiti.
Il modo migliore, e più corretto, per provarlo è quello di infilare prima le spalline, sistemare le coppe e poi allacciarlo sulla schiena. Quando state per acquistarlo, controllate che non ci siano “buchi” tra il tessuto del reggiseno e il vostro seno, e, inoltre, dovreste essere in grado di infilare due dita tra la vostra schiena e la chiusura del reggiseno.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=hDnnlnD2Ku8

Probabilmente avete un reggiseno preferito – sia esso il più comodo o quello che vi fa il seno più bello – che vorreste indossare tutti i giorni, ma questo è un grave errore. Infatti, se indossate quotidianamente lo stesso Bra, l’elastico di questo perderà presto la sua efficienza.
Di solito, infatti, se usati correttamente, i reggiseni dovrebbero durare circa 8 mesi, anche se questo dipende dalla qualità del prodotto. E se vedete che l’elastico si smolla e che il vostro Bra non vi sorregge più come prima, allora è tempo di un nuovo investimento nel campo dell’intimo.