Viso & Corpo

Home Beauty Viso & Corpo
Consigli e segreti per la cura del viso e del corpo

Consigli e miti da sfatare per avere un’abbronzatura perfetta

tecnologia-ambiente.it

Abbronzatura perfetta e omogenea. È questo il ritornello che comincia col primo caldo e va avanti per tutta l’estate. Ma il must di avere un’impeccabile pelle scura e baciata dal sole presenta anche dei rischi. Primi fra tutti le scottature e i tumori cutanei.

Ecco perchè è necessario sfatare una serie di miti e leggende che in teoria garantirebbero la tintarella ideale ma che in realtà non portano ad altro che a problemi. Vediamo quali sono.

Protezione alta, sole vieni a me

In genere si tende a pensare che basta una crema ad elevata protezione per potersi godere un’intera giornata sotto il sole. Questa è una credenza assolutamente falsa: nonostante la pelle possa sembrare in apparenza sempre protetta è comunque consigliato evitare di esporsi ai raggi solari durante le ore più calde del giorno e ripetere l’applicazione della crema ogni qualvolta ci si bagni.

Abbronzatura perfetta, addio crema

Assolutamente no. Anche se il sole ha già fatto il suo dovere e abbiamo acquistato la tanto desiderata carnagione scura, non bisogna mai abbandonare le creme. Certo si può fare ricorso a filtri inferiori, ma la protezione è sempre necessaria per evitare scottature e l’invecchiamento precoce della cute.

Divieto di strofinare la pelle

Luogo comune vuole che se si strofina troppo la pelle l’abbronzatura poi sparisce. Luogo comune questo da sfatare: al contrario uno scrub una o due volte alla settimana non può che giovare alla pelle abbronzata, aiutandola ad eliminare le cellule morte e donando un colorito più omogeneo ed uniforme.

Protezione 15 per il viso

Una crema con un filtro 15 non è affatto indicata per il viso: essa infatti protegge si dall’invecchiamento della pelle, ma non aiuta a prevenire le scottature.

Scottature? Prevenzione con le lampade abbronzanti

Pensare di prevenire scottature ed eritemi grazie alle lampade è una falsa convinzione: la pigmentazione data da tale metodo infatti è solo superficiale. Queste apparecchiature UV inoltre, sono state classificate Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (Iarc) come “cancerogene per l’uomo”. Il loro utilizzo quindi deve essere graduale, proprio come quando si prende il sole.

Eritema come problema solo congenito

Non è affatto così: un eritema può dipendere si da cause congenite, ma anche dall’esposizione incontrollata ai raggi solari e/o dall’utilizzo di prodotti sensibilizzanti.

Brufoli e acne spariscono grazie al sole

Anche inizialmente durante le prime esposizioni ai raggi solari le imperfezioni cutanee sembrano sparire, in realtà alla fine dell’estate si può andare incontro a un peggioramento delle lesioni e dei punti neri.

E allora come fare per un’abbronzatura perfetta?

La vera abbronzatura perfetta la si ottiene solo grazie all’utilizzo di creme con filtri di protezione 30. Creme che vanno spalmate su ogni parte del corpo ed in particolare nelle zone più sensibili come naso, spalle, collo e parte superiore dei piedi. Ma non solo. Una tintarella impeccabile la si può ottenere grazie ad una dieta che includa al suo interno una serie di “cibi miracolosi”: anguria, carote, avocado, kiwi e arance sono gli alimenti per un’abbronzatura impeccabile.

Trattamento per avere un lato B tirato a lucido in vista dell’estate

Credit: DailyMail

Se non vi sentite ancora pronte per la prova costume e vorreste un aiutino esterno potrete trovarlo nel ‘Shiney Hiney Facial’, un trattamento per tirare a lucido il vostro lato B.

Ora la domanda che vaga nelle menti di molti è:

ma esiste davvero un prodotto del genere? Siamo davvero arrivati a tanto?

E la risposta è si. Per via della recente popolarità del belfie, una SPA di New York ha iniziato ad offrire un trattamento viso specifico per i vari posteriori. Si chiama appunto ‘Shiney Hiney Facial’, costa 65$ ed è un trattamento di 30 minuti di peeling e microdermoabrasioni, leviganti e stimolanti perché “skin is skin, acne can flare up anywhere”.

L’estetista Giselle Curcio scrive sul suo blog, TheskinY On Skin “most people with facial acne will develop acne on other parts of their body as well, including the buttocks”. Di seguito consiglia anche l’esfoliazione come buon trattamento, sempre accompagnato da una dieta adeguata.

Spulciando qua e là su internet e su forum online, è facile vedere come siano molti i casi di ragazze e donne ad avere problemi di questo genere, ma tutti risolvibili, o almeno secondo Molly Lamb, proprietaria della SPA a Brokelyn e ideatrice del ‘Shiney Hiney Facial’. Sembrerebbe proprio faccia miracoli dato che Molly Lamb consiglia anche – dopo l’applicazione del trattamento – di indossare bikini “hot”, o modelli molto poco comprenti di Victoria ‘s Secret (facendo leva anche sulla voglia delle donne di mostrare il loro lato B tanto quanto il loro volto).

C’è da fidarsi?

I segreti del make up perfetto svelati dal truccatore di Michelle Obama (FOTO)

Sono anni che ci provi, eppure nel tuo make up c’è sempre qualcosa che non va. Il colore del phard o l’ombretto che usi, come lo stendi sulle palpebre sono elementi essenziali per creare un trucco che non ti renda impresentabile. Se ancora non hai capito dove sbagli, prova a dare un’occhiata ai consigli di Carl Ray, truccatrice personale e professionale di Michelle Obama.

A te i 15 errori da non fare assolutamente quando crei il tuo make up.

Il fondotinta non è coordinato con il colore della tua pelle

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Scegliere il fondotinta senza badare al reale colore della propria pelle è un errore comune. Da una parte ci sono le donne dalla carnagione chiara che inevitabilmente appaiono come piccole aragoste poiché dimenticano di coordinare il colore del viso con quello del collo e del resto del corpo, dall’altra le scure sembrano voler stendere basi di intonaco bianco anziché rendere lucente la propria carnagione. Il consiglio prima di scegliere il proprio fondotinta è quello di provare una striscia di campione del prodotto sulla mascella. Se si stende perfettamente, non ci sono dubbi, hai trovato la tonalità giusta.

Il tuo sotto occhi è troppo luminoso

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Per un make up che si rispetti non può mancare il correttore in tono con il fondotinta da voi scelto. Evita di rendere il tuo sotto occhi troppo luminoso con una tonalità che non si abbina con il colore della tua pelle. Cancella le parti scure con un tono pesca, dopo di ché aggiungi un liquido che rifletta, avrai il risultato desiderato.

Stai nascondendo i tuoi brufoli con un correttore troppo luminoso

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se c’è una cosa che le donne davvero non riescono a capire è che tentare di coprire un brufolo con un correttore troppo luminoso, tende solo a renderlo più evidente. Ma non volevi distogliere l’attenzione da quel punto rosso anziché catturarla?

Non stendi il fondotinta sulla zona petto come dovresti

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Per un make up completo a volte non basta occuparsi della zona viso, se indossi una maglia stile décolleté, non devi dimenticare di prenderti cura del collo e delle parti scoperte attorno, ma anche della zona del petto visibile. In caso contrario, l’effetto sarà di due tonalità differenti, inverosimili e non molto belle da vedere.

Salti le orecchie quando applichi il fondotinta

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se ti piace mostrare le tue orecchie, non puoi proprio dimenticare di stendere il fondotinta anche su questa parte. Quale professional make up artist sarebbe infatti capace di lasciare una celebrità con le orecchie scoperte di una tonalità differente rispetto a quella del viso?

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se c’è una cosa che chi si cura del proprio make up dovrebbe sapere è che non bisogna esagerare: truccare pesantemente occhi e labbra è davvero un grosso errore. Scegli solo una parte, occhi o bocca, e rendi incantevole quella, dando solo un tocco più leggero all’altra.

Le tue finte ciglia sono evidenti

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Basta un niente per rendere le ciglia finta evidenti anche a chi di make up non se ne intende. Si parlo proprio di loro, gli uomini. Se vuoi evitare ciò ed apparire perfetta, applica la banda delle ciglia finte il più vicino possibile a quelle vere. Fatto ciò, applica l’eye liner nella parte bianca, i tuoi occhi appariranno incantevoli e naturali.

Non hai steso il fondotinta o la terra nel modo appropriato

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Una volta scelto il colore per il tuo fondotinta o per la terra, cerca di stenderlo nel mondo appropriato. Se la cosa ti sembra impossibile, esistono diversi tutorial che possono aiutarti.

Il tuo phard è nel posto sbagliato

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se c’è una cosa che il tuo phard non dovrebbe fare è essere steso sul tuo viso nella maniera errata: questo infatti dovrebbe partire naturalmente dalle guance e salire verso le tempie con effetto naturale, senza stare troppo vicino al naso, senza intaccare così la freschezza del tuo viso.

La vostra linea occhi sembra un po’ traballante

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Stendere l’eye liner è un’arte. Non tutti ci riescono nel mondo giusto. Per ottenere davvero un effetto disarmante, devi estendere la linea verso l’esterno creando l’angolo perfetto.

Non hai fatto bene attenzione all’effetto fumoso del tuo occhio

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Hai studiato con cura tutti i colori da utilizzare per il tuo ombretto, ma non ti sembra di aver esagerato nella scelta delle tonalità? Per un buon make up è utile sfumare, ma occhio a non esagerare. Lasciate le palpebre anche un po’ libere senza troppi colori diversi.

La linea della matita stesa sulla parte inferiore del tuo occhio viaggia verso il basso a mezzogiorno

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Hai impiegato ore ed ore per creare il tuo make up ma, volente o nolente, a metà mattinata o verso fine serata ti ritrovi con degli enormi occhi da panda? La soluzione per far si che la tua matita rimanga ben stesa sull’occhio e non ti dia un orribile effetto macchiato è Almay Makeup Eraser Sticks, pratico da tenere in borsa e veloce da stendere nei momenti di necessità.

Il tuo rossetto sembra sangue steso sulla tua pelle intorno alla bocca

m13

Se hai problemi con il tuo rossetto, che proprio non ne vuole sapere di rimanere ben steso sulle labbra senza sporgere sui bordi, prova overGirl Outlast All Day Lipcolor oppure utilizza una matita per labbra dai colori chiari, aiuterà a rendere i tuoi contorni perfetti.

L’eye liner color marrone mattone ti fa sembrare stanca

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se hai il viso pallido con delle tonalità rosse, l’eye liner marrone mattone non è proprio quello giusto per te. Per ravvivare i tuoi occhi prova colori, quali grigio, viola melanzana o magari un marrone puro.

Le tue sopracciglia sono troppo definite

Credits photo: maireclaire.com
Credits photo: maireclaire.com

Se devi disegnare le tue sopracciglia perché non sono abbastanza evidenti, è un conto, ma se stai cercando di renderle più spesse di quelle che già sono, quello di cui hai bisogno è una semplice polvere di una tonalità poco più chiara di quella dei tuoi capelli, applicata con un mascara o un pennello a punta tonda.

Sopracciglia strong per uno sguardo penetrante e di tendenza

Non il monociglio di Frida Kahlo, più le ali di gabbiano di Audrey Hepburn: le tendenze del 2014 vogliono le sopracciglia protagoniste indiscusse.

Folte, foltissime, scure, magari anche in contrasto con i capelli chiari. Così wilde da incorniciare lo sguardo e renderlo selvaggio e penetrante.

Perché, abbinate a un make-up forte, sono in grado di trasformare ogni volto. E l’abbiamo visto sulle passerelle, dove hanno regnato sovrane per tutta l’estate. Lo abbiamo visto sui volti delle star, come Cara Delevingne, Nikki Reed, Keira Knightley, Demi Lovato e tante altre.

Dunque addio pinzetta e benvenuta crescita naturale ma curata. Basterà infatti seguire l’arco delle sopracciglia, eliminando solo la leggera peluria al di fuori di esso.

Non puoi considerarti una vera geisha finché non riuscirai a fermare un uomo per la strada con un solo sguardo“, recita una battuta del film Memorie di una geisha. Ed è proprio questo il potere che ha lo sguardo, è proprio questo il motivo per cui si sperimenta il nuovo e si ritorna al vecchio.

Come mostra la gallery, il risultato è assolutamente garantito. Sguardi penetranti e profondi, attenzione catturata dagli occhi e dal volto: un espediente efficace e dal grande potenziale.

Care sopracciglia, moltiplicatevi pure.