sabato, 19 Settembre 2020

Viso & Corpo

Home Beauty Viso & Corpo
Consigli e segreti per la cura del viso e del corpo

Depilazione laser: tutto quello che c’è da sapere

www.geniuswellness.net

Riuscireste a immaginare una vita senza l’incubo dei peli superflui? O, ancora, una estate spensierata nella quale siete liberi di potere andare al mare senza prima passare dall’estetista? Sarebbe davvero fantastico, e la buona notizia è che da oggi tutto ciò è possibile grazie alla depilazione laser.
Prima di prendere appuntamento presso un centro specializzato è bene informarsi per conoscere tutto quanto c’è da sapere a riguardo.

La prima cosa da sapere è che il laser agisce sulla pigmentazione dei peli quindi non avrà risultati su quelli biondi o sulla semplice peluria. Più sono scuri e spessi e più sensibili saranno i risultati.
Il soggetto ideale per la depilazione laser ha peli scuri e carnagione chiara: più il derma è scuro e più sarà difficile l’individuazione del pelo da parte del laser. Lo spettro della luce va a colpire il bulbo pilifero alla radice, indebolendolo e inibendo la crescita futura.
Il trattamento viene realizzato sui peli in fase di crescita (anagen): per questa ragione prima di iniziare il trattamento viene passato il rasoio sulle parti da depilare.

Naturalmente la luce del laser comporta un piccolo trauma dell’epidermide, che a causa delle alte temperature del fascio di luce potrebbe subire arrossamenti, che vanno trattati con creme specifiche (a me è stata fornita direttamente al centro di depilazione e si tratta di una emulsione lenitiva a base di vitamine).
Con questa tecnica si possono trattare zone come inguine, gambe, braccia e ascelle. Molte persone scelgono di depilare in questo modo anche il baffetto ma se non siete Frida Kalho ve lo sconsiglio: difficilmente vedrete risultati definitivi.

Dovete sapere che il risultato è duraturo nel tempo ma non definitivo: almeno due volte all’anno dopo la fine del trattamento serviranno delle sedute di richiamo. Molti laser non possono essere utilizzati durante i mesi estivi mentre altri sono perfettamente compatibili con la tintarella.
La nota negativa della depilazione laser è ovviamente il prezzo, che non è accessibile a tutti; per fortuna il trattamento è meno caro di 10 anni fa e troverete molti più centri specializzati disposti a vendervi dei pacchetti molto vantaggiosi (ovviamente è sempre meglio non risparmiare a discapito della qualità).

Sopracciglia: le nuove tendenze 2015 (FOTO)

glamcurls

Dite addio a sopracciglia sottili e quasi invisibili, le nuove tendenze per il 2015 impongono sopracciglia piene, ma armoniose, definite, ma naturali, sopracciglia tridimensionali. Assolutamente fuori moda l’effetto tatuato o disegnato. Le pinzette serviranno solo per definire al meglio la loro forma, sfoltendole in modo minimale, senza andare a toccare né geometria, né lunghezza, né spessore.

Le arcate lasciate alla loro forma naturale si adattano spontaneamente al viso e agli occhi, valorizzandoli al meglio, definendo lo sguardo e donando espressività al volto. In stile Cara Delevingne, modella britannica, che sfoggia sopracciglia aggressive ma naturali, incorniciando il suo viso dai lineamenti dolci e delicati, le sopracciglia naturali sono folte ma armoniche e pulite.

cipriamagazine
cipriamagazine

In contrasto con le tendenze eyebrows look della scorsa estate, molti fashion designer e make up artist hanno scelto le sopracciglia bleached, ovvero decolorate e poi tinte del colore naturale, Alexander Wang, Derek Lam e Givenchy hanno optato per questo look nelle loro passerelle. Una tecnica apparentemente semplice ma è sconsigliato il fai da te, per evitare tragici errori.

glamcurls
glamcurls

Alla sfilata PE 2015 di Badgley Mischka a New York, il celebre make-up artist Tom Pecheux ha dato un tocco di novità usando dei colori pastello. Colorate o dipinte in forme astratte le sopracciglia diventano artistiche, protagoniste del make up è il trend più easy da provare, in chiave soft, per una festa o una serata particolare. La stilista Yohji Yamamoto include le sopracciglia in un disegno che amplifica le dimensioni degli occhi.

slide.style.sina
slide.style.sina

elle
elle

Foot pilates, la gym specifica per ondeggiare sui tacchi alti

Come gli uomini, sono in grado di farci impazzire, e, come loro, anche di farci soffrire. Ma noi donne li perdoniamo sempre, senza tentennare, perché niente può farci sentire belle come un tacco 12.

Ondeggiamo sicure, convinte che quei centimetri in più servano a mostrare la nostra audacia al mondo, ma dopo qualche ora la voglia di mostrarsi viene prontamente sostituita dalla voglia di sedersi. Caldo, piante che più doloranti non si può, gonfiori: questi alcuni degli effetti dei tacchi alti sui piedi.

Ma visto che prevenire è meglio che curare, il dottor Scholl, con l’aiuto della personal trainer Simona Musocchi, ha perfezionato una ginnastica specifica per aiutare il gentil sesso ad ondeggiare senza sofferenza sui tacchi.

Il suo nome è foot pilates e prevede semplici esercizi che già dopo una settimana influiranno positivamente sulla tenuta da tacco a spillo.

Prima del tacco 12

Fase uno. Sdraiati sul pavimento tenendo un cuscino sotto il polpaccio. Scrivi nell’aria, con la punta del piede, i numeri dall’1 al 10. Ripeti con l’altra gamba.

Fase due. A gambe unite, in piedi, alzati sulle punta dei piedi per almeno dieci volte.

Fase tre. Stretching del polpaccio: Porta una gamba davanti all’altra, con i piedi in linea a circa 20 cm di distanza, e piega il ginocchio avanti mantenendo la gamba posteriore ben dritta. Tieni la posizione almeno un minuto per gamba.

Durante il tacco 12

Fase uno. Appena hai modo di sederti e non essere guardata, togli le scarpe ed effettua delle circonduzione delle caviglie in entrambi i sensi.

Fase due. Per dici volte effettua un punta tacco sul pavimento, allungando i muscoli e riattivando la circolazione.

Dopo il tacco 12

Fase uno. Dopo un pediluvio rinfrescante, cammina a piedi nudi per casa, alternando andature sulle punte, sui talloni, sulla parte interna e su quella esterna dei piedi.

Fase due. Lascia rotolare sotto la pianta del piede e per una decina di volte una pallina da tennis.

Fase tre. Massaggia i piedi liberamente, in modo da rilassarli.

Poche e semplici mosse per soffrire meno e prevenire anche le rughe d’espressione, l’espressione del dolore. Che il foot pilates sia con voi.

Donne acqua e sapone: gli uomini le preferiscono così

credits photo : beautyblog.it

Il trucco è bello quando non si vede. Sembrano pensarla proprio così gli uomini che preferiscono le donne senza trucco ma al naturale, acqua e sapone. Buone notizie quindi per le ragazze semplici e belle senza impalcature di cerone sul viso.

In uno studio condotto dallo psicologo Alex Jones, della Bangor University, pubblicato sul “Quarterly Journal of Experimental Psychology”, le reazioni maschili sono infatti tutte concordi nel sostenere che una donna senza trucco è molto più bella ed attraente, al contrario di quanto possano pensare le donne nel vedersi struccate.

Da quello che è emerso da questo studio, gli uomini odiano letteralmente il ligloss per la sua consistenza così appiccicosa. Preferiscono invece accarezzare e baciare un viso senza troppi artifizi colorati e collosi. Insomma, addio a rossetti rosso fuoco, ombretti scuri sugli occhi e abuso di fondotinta, perché le donne acqua e sapone vogliono prendersi la loro rivincita.

Acqua e sapone non sempre però nel vero senso della frase. Infatti un velo di make up sul viso di una donna non deve mai mancare, senza però esagerare con trucchi plastici e pesanti alla Moira Orfei. Il trucco acqua e sapone è così leggero da sembrare invisibile, ma c’è. Quindi via liberA a tinte tenui e rosate, la semplicità sempre è sinonimo di bellezza naturale.

Come ottenere un trucco acqua e sapone

credits photo : bellezza.pourfemme.it
credits photo : bellezza.pourfemme.it

Il fondotinta, scelto dello stesso colore dell’incarnato, va applicato solo su mento, zigomi e fronte.
Il blush va applicato, nelle tonalità del rosa chiaro, su guance e palpebre.
Gli ombretti meglio sceglierli nei colori pastello come rosa, bianco e perlato, con un tocco leggero di mascara. Meglio evitare quindi linee di matita o eyeliner per definire l’occhio.
Infine il balsamo per le labbra, nei colori nude opachi è perfetto per rendere bon ton tutto il viso.