domenica, 12 Luglio 2020

Beauty

Home Beauty
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Barba vs baffi, i modelli più pazzi sul web (FOTO)

Ha monopolizzato le vite degli uomini per tutto il 2014. Vuole l’articolo determinativo femminile, ma non è una donna, nonostante gli uomini le riservino più attenzioni che all’altro sesso. Parliamo della barba, l’emblema della mascolinità, la giustificazione per le indicibili prodezze dei maschietti. Ma come tra mora o bionda, la scelta non è così semplice: oltre a svariati modelli, ci sono anche loro: i baffi.

Alla Dalì, Anchor o in altre variabili impronunciabile, i baffi stuzzicano le fantasie delle donne, ma soprattutto degli uomini, che sono lì a scotennare margherite per la scelta.

Blog di Lifestyle ha raccolto per voi i modelli più pazzi sul web. Lasciatevi ispirare.

Barba

Capitan Findus o Capitan Sparrow? Le possibilità sono infinite, così come gli styling. La forma del viso è un parametro da tenere in conto nella scelta, così come la personale fantasia.
Qui di seguito alcune irriverenti e originali proposte per consentire alla gente di evitarvi, fotografarvi o ridere di voi.

Baffi

Molti sono i “famosi” a cui ispirarsi nella scelta. Dai baffi ottocenteschi arricciati sulle punte, fino ai baffi hipster di ultima generazione, rappresentano una variante chic e di classe alla barba. Nel caso in cui sceglieste la bionda, ecco qualche simpatica proposta.

Tutti i segreti di un’abbronzatura che dura (FOTO)

photo credits: farmatua

Vacanze finite: si torna in città carichi e pieni di energie per affrontare un nuovo anno, ma soprattutto, più belli grazie al colorito dorato e scintillante che ci regala l’abbronzatura.
Abbiamo passato ore ed ore sotto il sole, sudando-nel vero senso del termine- per ottenere una tintarella da fare invidia. Sarebbe un peccato farla svanire nel giro di poche settimane, quando in realtà bastano dei semplici trucchi per rendere l’abbronzatura a lunga durata.
Noi di Blog di Lifestyle li abbiamo selezionati per voi, non vi resta che provarli sulla vostra pelle.

Bere molta acqua

Photo credits: Bergamopost
Photo credits: Bergamopost

Si tratta della regola numero uno, la più importante se si vuole mantenere un’abbronzatura perfetta, bevendo la pelle risulta morbida e dissetata, di conseguenza si squama di meno e si mantiene liscia e dorata.

Il giusto detergente

photo credits: consumatrici.it
photo credits: consumatrici.it

Evitiamo detergenti aggressivi che producono molta schiuma, il detergente giusto per mantenere l’abbronzatura è un bagnoschiuma che abbia una base oliosa, così facendo, si idrata la pelle anche sotto la doccia. Occhio anche alle spugne da bagno troppo esfolianti, creano un terribile effetto a chiazze, che nessuno vorrebbe.

Idratare

photo credits: oneclick
photo credits: oneclick

La crema idratante è un’altra ottima alleata per la nostra abbronzatura, applichiamone in abbondanti quantità dopo la doccia e insistiamo sui punti più soggetti a disidratazione.

No allo scrub

photo credits:pointderosee
photo credits:pointderosee

Il momento migliore per fare uno scrub è prima della tintarella, al rientro dalle vacanze contribuirebbe solo a lavare via la nostra tintarella. Rimandiamolo o riserviamolo a zone in cui è necessario, come i talloni e le piante dei piedi.

Approfittiamo delle belle giornate

photo credits: d.repubblica
photo credits: d.repubblica

Nel mese di settembre il sole scalda ancora in maniera piacevole, approfittiamo delle belle giornate per fare una passeggiata all’aperto, fare giardinaggio o pranzare in giardino.
Il sole continuerà a baciarci e la nostra abbronzatura si rafforzerà, mantenendosi a lungo.

Dakota Johnson e il look “50 Sfumature di Grigio” (FOTO)

Si nasconde dietro i grossi occhiali da sole scuri, consapevole di essere sotto l’occhio dei riflettori anche fuori dal set: è Dakota Johnson, la star del momento. Con 50 Sfumature di Grigio, l’atteso film tratto dall’omonimo libro erotico di E. L. James, la giovane attrice classe ’89, figlia d’arte (la mamma è Melanie Griffith e il padre Don Johnson), viene bersagliata dai paparazzi, ma sopratutto è diventata un nuovo modello da seguire, grazie al suo look acqua e sapone, diverso da quello delle sue coetanee di Hollywood.

dakota johnson

Proprio come il suo personaggio, la riservata e goffa Anastasia Steele di “50 Sfumature d Grigio”, Dakota Johnson possiede una bellezza naturale. Per il film, il trucco impiegato è stato realizzato apposta dalla Clio Make Up Forever, il no makeup-makeup, che riesce a dare quel tocco magico, quasi naturale, adatto per la sua pelle delicata. Dalle immagini che girano in rete e dal film stesso, si nota come Dakota sia stata truccata in modo impercettibile, per dar risalto, invece, agli occhi e alle labbra, le parti del corpo principali che servono a dar espressione al personaggio di Anastasia.

Dakota_Johnson

Per gli occhi è stato utilizzato lo Smoky Lash Mascara, un tocco leggero ma sufficiente per focalizzare l’attenzione di Mr. Grey (Jamie Dornan) sullo sguardo innocente e curioso di Anastasia. Per il contorno viso, si è pensato a un mix di fondotinta HD e una crema idratante, anche qui entrambe usate in maniera leggera per rendere la pelle luminosa.

15512-make-up-forever-hd-in

make-up-for-ever-smoky-lash-mascara

Infine, le guance: Anastasia Steele viene spesso messa in imbarazzo dall’avvenenza di Christina Grey, che le fa i complimenti e vuole tenersela stretta. Per simulare l’effetto rossore, Clio Make Up Forever ha pensato di utilizzare un colore fragola, ma per evitare l’eccessivo risalto (Anastasia resta una ragazza naturale, e Dakota lo è altrettanto), si è alternato il rossetto con un burrocacao.

fifty-shades-of-grey-official-trailer-2-0

Anche se qui le labbra sembrano dare l’impressione di essere secche e screpolate, la colpa in realtà è tutta dei baci di Jamie\Christian!

Lancôme alla ricerca della felicità. Un portale online a disposizione delle donne

Credit: theoldnow.it

Lancôme, per i suoi ultimi prodotti, si ispira niente meno che alla felicità.
La maison de beauté già nel 2012 aveva lanciato un profumo, “La Vie Est Belle”, impersonato dalla radiosa Julia Roberts; ma ora fa un passo avanti, creando un portale online a disposizione di ogni donna.

L’obiettivo è molto ambizioso: invitare alla felicità.

Come funziona?
Innanzitutto bisogna dedicare qualche minuto al Felicitest, cioè una serie di domande per stabilire il proprio livello di felicità. In base al risultato del test poi si potrà ricevere immediatamente dei consigli per agire su se stesse, migliorandosi.
Il sito permette anche a tutte le iscritte di condividere le proprie idee, i propri metodi, riflessioni ed esperienze. Insomma, permette di condividere la propria ricetta della felicità.
E infine una happiness promise: da ottobre 100 donne fortunate vinceranno 1 anno di prodotti Lancôme.

Per sviluppare questo progetto Lancôme ha fatto affidamento agli studi di Psicologia Positiva di Martin Seligman, psicologo americano convinto proprio dell’importanza dei pensieri positivi sullo stato psicofisico dell’individuo.

I dati che emergono dai suoi studi sono molto interessanti. Per lui la felicità è: 50%: costituzionale, cioè determinata da fattori genetici su cui non possiamo agire, 10%: circostanze della nostra vita, quindi cose che accadono attorno a noi ma non da noi determinate e un buon 40% per i fattori sotto il nostro controllo, legati alla combinazione di esperienze passate, attitudine verso il presente ed il futuro.

La felicità quindi come meta da raggiungere, ripartendo da se stessi, trovando il giusto equilibrio tra piacere, appagamento e condivisione.
La felicità come ricetta base per i prodotti della maison de beauté Lancôme.

[Credit: Vogue.it]