Beauty

Home Beauty
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Smokey Eyes: la nuova tendenza per un make up nuziale

In un’intervista al Relaxnews, la make up artist Sanni Sorma ha parlato delle nuove tendenze nel mondo del make up, soffermandosi in particolare sul trucco da sposa.

Sono sempre di più le spose che abbandonano l’idea di un trucco semplice e sofisticato, alla Grace Kelly, per il giorno delle loro nozze, e optano invece per un trucco più seducente ed impatto come lo Smokey eyes.

Con la tecnica dello Smokey Eyes lo sguardo viene definito, permettendo di risaltare il colore degli occhi anche durante le ore notturne. Inoltre è un effetto semplice che non passa mai di moda che viene rivisitato, di anno in anno, tramite sfilate, red carpert e servizi fotografici.

Oggi è possibile ricreare la tecnica dello sfumato facendo uso non solo dei tipici colori scuri- ovvero il nero e il grigio- ma personalizzarlo con colori più vivaci quali il viola, l’arancio, il verde o anche del marrone, che sembra essere il preferito della it girl Nicole Richie, o con l’aggiunta di dettagli gold, così come lo preferisce Jennifer Lopez.

Nicole Richie con smokey eyes blu e gold
Nicole Richie con smokey eyes blu e gold

Amanti del classico Smokey Eyes dai toni dark sono senza dubbio Kim Kardashian, Jessica Alba e Victoria Beckham che lo sfoggiano in qualsiasi occasione.

Kim Kardashian smokey eyes
Kim Kardashian smokey eyes

Dal Red Carpet all’altare: basta più labbra rosse alla Marilyn Monroe (almeno per questa primavera) durante il giorno del proprio matrimonio.

“L’anno scorso molte spose mi hanno chiesto di truccargli le labbra di rosso con il rossetto, non è la scelta migliore se poi devono baciare lo sposo” ha dichiarato Sanni Sorma.

La nuova tendenza nel mondo del make up, anche per il giorno del fatidico “Sì”, è senza dubbio lo Smokey Eyes, tanto sfoggiato dalle star negli eventi più glamour e dalle modelle durante le sfilate o nei servizi fotografici.
Lo Smokey Eyes è diventato tra l’altro un tratto distintivo della passerella di Gucci dove le modelle, durante le sfilate per le varie collezioni, vengono già da diverso tempo truccate con l’utilizzo di questa tecnica.

le modelle di casa Gucci truccate con la tecnica dello Smokey Eyes
le modelle di casa Gucci truccate con la tecnica dello Smokey Eyes

Ballare fa bene al fisico e all’umore

Credit photo: www.groupon.sg

Fare attenzione a ciò che si mangia, bere tanta acqua e camminare almeno 30 minuti al giorno sono solo alcune delle regole perfette per mantenersi in forma, anche se a volte ci costano tanta fatica e mettono a dura prova la nostra forza di volontà.

Il sogno di tutti è quello di avere un fisico perfetto senza fare troppi sacrifici e soprattutto senza dover avere il morale a terra se non si ottengono i risultati ottenuti, anche per qualsiasi piccolo problema che capita quotidianamente. E quale miglior modo se non attraverso la danza? È scientificamente provato che la danza, oltre ad essere estremamente divertente, è anche una delle discipline che porta più benefici, sia al fisico che all’umore.

Flessibilità

Ballare è una delle attività migliori per chi ha una vita sedentaria: tra scrivania e divano, gli unici movimenti che si fanno sono quelli per passare da una all’altro. I muscoli delle persone che fanno poco movimento fisico sono molto tesi e rigidi e per renderli più flessibili basta veramente poco. Serve solo un po’ di stretching e qualche passo di danza, anche imparati da tutorial sul web proprio per non stare troppo lontani dall’amato divano.

Memoria

La danza stimola l’ippocampo, l’area del cervello che si occupa della memoria. Ballare infatti aiuta sia a migliorare la memoria che a prevenire alcune malattia collegate ad essa, come l’Alzheimer e la demenza senile.

Meno stress

Come ogni tipo di esercizio fisico, anche il ballo aiuta a sfogarsi e a ridurre lo stress. Ma perché? Secondo la scienza, l’attività fisica porta alla produzione di endorfine, che aiutano a diminuire l’ansia e ad addormentarsi senza alcuna preoccupazione.

Salute del cuore

Per coloro che soffrono di malattie cardiovascolari, uno dei rimedi è proprio la danza, che porta un miglioramento nella qualità della vita delle persone che la praticano. Ballare è perfino meglio che camminare e andare in bicicletta.

Dimagrire

Il sogno di tutte le donne è dimagrire, senza dover fare troppi sacrifici. E la danza è uno dei metodi migliori: si può dimagrire con divertimento, senza eccessivi sforzi. Non importa come e dove lo fate, l’importante è ballare.

Energia

Affaticati, appesantiti e spossati. La soluzione a tutti questi problemi é un po’ di movimento fisico, che aiuta a sentirsi meno stanchi e a far salire le energie. E la danza è una delle attività più consigliate: diverte e stanca, ma senza mai far sentire il livello di energia sotto zero.

Pro e contro dell’avere i capelli corti (FOTO)

Credits: dgmag.it

Capelli lunghi, mossi o ricci? Con l’estate appena arrivata, sfoggiare un taglio corto sembra l’unica opzione possibile per le donne che vogliono stare fresche senza avere il problema di legarli. Tuttavia mantenerli sempre perfetti non è facile: basta un colpo di vento e si scompigliano, e se poi ci stanchiamo? Bisogna attendere mesi per farli ricrescere. Il bello, però, è con il caldo non soffriamo eccessivamente e possiamo giocare su mille look diversi. E all’uomo piace la donna con i capelli corti perché risalta il viso. Prendete Audrey Hepburn, l’icona di eleganza, che con il suo caschetto ha fatto sognare un’epoca.
I capelli corti sono così: li si ama o li si odia. Vediamo insieme i pro e i contro dell’avere i capelli corti.

Pro

Praticità

Credits: www.jeanlouisdavid.it
Credits: www.jeanlouisdavid.it

Si asciugano in un lampo: bastano cinque minuti di phon e poi potete mettervi al sole e lasciare che si asciughino da soli. Sono semplici da sistemare e non bisogna curarli eccessivamente.

Mettono in risalto il viso

Credits: fashionblog.it
Credits: fashionblog.it

I capelli corti sono indicati per chi ha un viso piccolo e magrolino perché mette in risalto i lineamenti del volto, ma sopratutto gli occhi.

Sensualità

Alcuni uomini trovano i capelli corti estremamente sexy. Non solo perché mostrano il nostro viso senza alcun imbarazzo, ma perché il taglio corto è anche simbolo di sicurezza. E agli uomini piace vedere una donna sicura di sé e del suo fascino.

Hanno tanti tagli diversi

I più in voga sono il caschetto e il pixie. Il primo riequilibra le proporzioni del viso, e ad Emma Stone (dagli occhi grandi) sta benissimo, mentre il secondo è indicato solo se avete un viso piccolino (guardate il taglio di Lily Collins), con una fronte non troppo pronunciata, perché scopre del tutto il volto. Se volete osare, provate ad aggiungere un look punk con una frangia versatile, come il taglio di Scarlett Johansson. Come vedete, possiamo sperimentare tante cose con i capelli corti.

Sono il look del momento

Le star giocano con il taglio corto. Capelli sbarazzini, ciuffi ribelli. Saranno questi alcuni dei motivi per cui è diventato un must quest’anno?

Contro

Non è un taglio per tutti

Credits: www.molisenetwork.net
Credits: www.molisenetwork.net

Il problema è che se avete un volto paffutello, il taglio corto non fa altro che ingrassarvi di più. Questa è la dura verità.

Il ciuffo ribelle

Credits: sologossip.it
Credits: sologossip.it

E poi capita quelle mattine in cui vi svegliate e scoprite che alcune ciocche non sono al loro posto. Come sistemarle? Gel e phon non sembrano aiutare e quindi vi tocca tenere quel ciuffo ribelle per tutta la mattinata, sperando si abbassi da solo.

Addio acconciature

Credits: www.hairadvisor.com
Credits: www.hairadvisor.com

Tenete presente che i capelli corti non vi permetteranno di fare alcune acconciature tipiche del taglio lungo: addio boccoli ad esempio o capelli mossi. Per questo è importante pensare bene prima di decidere di optare per il taglio corto.

E se avete rimpianti?

Credits: donna.nanopress.it
Credits: donna.nanopress.it

Prima di tagliare pensate: è la decisione giusta? Volete davvero apportare questo cambiamento nel vostro aspetto? Perché i capelli per una donna sono importanti, e decidere di tagliarli, eliminando il ‘superfluo’ indica che volete dare un taglio alla vostra vita precedente. Ricordate che se poi ve ne pentite, dovrete attendere mesi prima che vi ricrescano.

La cellulite non si distrugge ma si trasforma

«Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma» postulava Antoine Lavoisier e al Cosmofarma di Bologna questa affermazione è stata rivisitata con il nemico numero uno delle donne a farne da protagonista: la cellulite.

La cellulite non può essere eliminata, neanche quando gli estrogeni, ormoni principali responsabili della ritenzione idrica, rallentano la loro attività a causa dell’arrivo della menopausa.

A riguardo hanno discusso i ricercatori e farmacisti del Gruppo Cosmetici, in particolare Leonardo Celleno, dermatologo dell’Università di Cattolica, che ha spiegato: “Invecchiando i tessuti non ricevono più l’apporto degli ormoni estrogeni e tendono a indurirsi e quella che in gioventù era una cellulite morbida diventa un pannicolo più duro. Il difetto si consolida virando verso la patologia fibrotica che può anche spesso dare dolore al tatto, per questo non andrebbe trascurata da giovani“.

Tra i rimedi più efficaci, soprattutto in giovane età, trattamenti estetici, massaggi, creme ‘adipocinetiche’ e al sale, oltre, ovviamente, allo sport. “L’attività fisica è meglio della dieta – spiega Celleno – perché è uno stimolo maggiore per il tessuto cutaneo. Fare le scale o lo step gli esercizi più stimolanti. Attenzione infine ai farmaci, molti facilitano la ritenzione idrica“.

Ma anche la nuova tecnologia si evolve e gli esperti consigliano macchinari per l’adipoclasia ad ultrasuoni, a base di ultrasuoni, elettrolipolisi e ionoforesi. E Celleno chiarifica il significato di questi paroloni: “Distruggono le pareti degli adipociti e riducono la ritenzione di grasso. L’applicazione di campi magnetici permette di stimolare i tessuti sottocutanei e migliorane il profilo. Anche la radiofrequenza può migliorare la lassità che spesso accompagna l’aspetto delle gambe in presenza di cellulite, soprattutto dopo dimagrimenti e in menopausa“.

E ribadisce l’ausilio fondamentale degli anticellulitici, che nel fatturato del 2013 si sono imposti con il 25% di prodotti venduti. “Le creme anticellulite contribuiscono a ridurre la lassità dell’epidermide e stimolano una maggiore attività fisiologica del tessuto. Se spalmate ogni giorno con un massaggio alle gambe dal basso verso l’alto di almeno 10 minuti, danno effetti più apprezzabili“.

Importanti dunque i progressi nell’ambito della cosmesi, attraverso cui sarà possibile ridurre gli inestetismi della cellulite, ma non sconfiggerla del tutto.