Costume & Società

Home Costume & Società Pagina 3
Notizie e tendenze sulla società, sul costume, sull’opinione pubblica e sul cambiamento generazionale

Gwyneth Paltrow vivrà con 29 dollari a settimana (FOTO)

credits photo: huffpost.com

Le qualità artistiche di Gwyneth Paltrow sono note e tutti abbiamo avuto il piacere di apprezzare le sue doti di attrice. Ma oltre la sua bravura e la sua bellezza c’è anche tanto altruismo e l’ha dimostrato accettando la sfida lanciata dalla ONG Food Bank.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della fame mondiale, Food Blank ha lanciato la #FoodBankNYCChallenge, una campagna che chiede ai personaggi del mondo dello spettacolo e agli attori di fama mondiale di vivere con soli 29 dollari per una settimana, l’equivalenti di circa 27 euro. Lo scopo è quello di dimostrare quanto sia difficile tirare avanti con una somma di denaro così piccola, che altro non è che quella messa a disposizione dal governo, in termini di buoni pasto, per i cittadini più bisognosi.

L’attrice non ci ha pensato troppo su e ha accettato la sfida con grande entusiasmo, modificando il suo stile di vita e coinvolgendo anche i suoi fan attraverso l’utilizzo dei social network. Il primo tweet non si è fatto attendere e la Paltrow ha mostrato quei pochi alimenti che si possono comprare con la modica cifra di 29 dollari.

Gwyneth Paltrow cambia vita (FOTO)

La sua opera riuscirà di certo a raggiungere la coscienza di molte persone ed è per questo che, mentre aspettiamo i suoi aggiornamenti su come procede la sfida, tifiamo tutti per lei. Nel frattempo ci chiediamo se qualche altro personaggio famoso seguirà il suo esempio.

Fiori che sembrano qualcos’altro (FOTO)

La natura è piena di sorprese e in questa meravigliosa gallery abbiamo raggruppato alcuni fiori che si caratterizzano per delle forme assolutamente particolari: labbra, una faccia di scimmia, una ballerina e altro ancora.

I fiori, come organo riproduttivo, si sono evoluti grazie a un semplice principio, attrarre impollinatori come uccelli o insetti. Questa funzione ne ha permesso l’evoluzione in centinaia di colori e forme davvero incredibili e bellissime e quindi oltre agli insetti, hanno attratto anche noi. Non ci credete? Allora, sfogliate la nostra fotogallery.

Orchidea scimmia (Dracula Simia)

Quest’orchidea nasconde la suo interno una faccia di scimmia. Il suo nome è Orchidea-scimmia, ma il suo nome scientifico è Dracula simia. Originario della foresta pluviale peruviana, questo fiore è detto “Dracula” per via di due petali molto allungati, simili ai canini di un vampiro.

L’orchidea rondine (Phalaenopsis)

Impressionante il volto che si riconosce all’interno di questo fiore. La somiglianza con una rondine è quasi inquietante in questo fiore. Phalaenopsis è un genere di orchidee epifite che comprende circa cinquanta specie, tutte originarie dell’Asia e degli arcipelaghi dell’Oceano Pacifico e dell’Oceano Indiano. Il nome deriva dalle parole greche phalaen (farfalla) e opsis (simile a) e indica la somiglianza del fiore alla forma delle farfalle.

Orchidea dell’uomo nudo (Orchis Italica)

Quest’orchidea ha l’aspetto di due omini stilizzati che si tengono per mano. In alcune piante, il viso e gli arti degli omini hanno un colore più definito. La pianta è nota volgarmente come uomo nudo, poichè la forma del labello del fiore sembra imitare il corpo di un uomo, compreso il sesso. Inoltre, è una delle più diffuse orchidee selvatiche in Italia.

Labbra sensuali (Psychotria Elata)

Psychotria Elata

Psychotria Elata è nota per le sue infiorescenze, caratterizzate nelle prime fasi dello sviluppo da una coppia di brattee carnose di colore rosso intenso, che ricordano la forma di due labbra, pronte al bacio.

Ballerina (Impatiens Bequaertii)

Impatiens Bequaertii

L’ape sorridente (Ophrys bomybliflora)

L’ofride fior di bombo è una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidaceae, diffusa sul versante settentrionale del bacino del Mediterraneo. L’orchidea sembra un grosso coleottero, che ride pure.

I neonati (Anguloa Uniflora)

I neonati (Anguloa Uniflora)

Questi fiorellini non sembrano forse dei teneri neonati in fasce?

Fiore Pappagallo (Impatiens Psittacina)

L’Impatiens psittacina conosciuto anche come “fiore pappagallo”, è una pianta tipica del sud-est asiatico, che fu notata per la sua forma originale di un pappagallo in volo, vista di lato. Cresce principalmente in Thailandia, in Birmania e in parti dell’India. È una delle più rare piante al mondo, tanto che pochi possono dire di averla vista, anche fra i botanici.

I teschi di drago (Antirrhinum)

teschi di drago

L’anatra orchidea (Caleana Major)

Che dire di questi fiorianatroccoli, trovati in Australia orientale e meridionale?

L’orchidea tigre

orchidea tigre

Dopo la faccia della scimmietta, non poteva mancarare quella della tigre.

L’alieno felice (Calceolaria Uniflora)

L’orchidea angelo (Habenaria Grandifloriformis)

orchidea angelo

Orchidea colomba (Peristeria Elata)

In questo fiore, la forma della colomba è ben distinguibile.

L’orchidea ballerina

orchidea ballerina

Un’elegante ballerina impegnata in un passo di danza.

L’orchidea Airone (Habenaria Radiata)

In questa pianta, la fioritura è scenografica. L’Orchidea Airone è una particolarissima varietà di orchidea, originaria dell’Asia che fiorisce per tutta l’estate. Ogni tubero sviluppa due o tre candidi fiori bianchi dalla forma davvero inusuale e sorprendente.

Darth Vader (Aristolochia Salvadorensis)

Un suggerimento: è il protagonista di una nota saga cinematografica. Aristolochia è un genere pianta con oltre 500 specie.

fonte: www.curiosauro.it

Perché adoriamo gli uomini con la pancetta

Lo vogliamo dolce e poi scegliamo lo st***zo. Lo sogniamo uguale a Mariano Di Vaio e poi sbaviamo per la versione meno ricca e famosa di Bobo Vieri (e sia chiaro, non ai tempi d’oro). Siamo così noi donne: pensiamo il contrario di quello che diciamo, facciamo il contrario di quello che ci aspetteremmo da noi stesse. Ma il debole del gentil sesso per la pancetta maschile ha parecchie ragioni inconsce. Scopriamole insieme.

1. Non saremo mai in competizione con lui

Nessuna gara a chi dei due ha il fisico più bello. Non avversari, ma membri dello stesso team.

2. Stimola la nostra self confidence

Avere un uomo-pancetta accanto ci farà inevitabilmente sentire più belle e desiderate. Soprattutto se siamo fighe e bionde come le fitness blogger di Instagram.

3. È morbido

Più del cuscino del tuo divano in salotto. Più del materasso 100% aloe vera. Sarà lui il vostro giaciglio portatile, in caso di necessità.

4. Non avrete il terrore che possa tradirvi

Non condivido appieno. Insomma, anche noi ci siamo innamorate della sua pancetta. Ma sicuramente ci sentiremo più sicure che con il suddetto Mariano Di Vaio accanto.

5. Non soffrirà per le vostre “mancanze” anatomiche

Poche tette? Addome scheletrico? Glutei non pervenuti? Compenserà lui le vostre precarietà fisiche con il suo addome globo so in eccesso.

6. È autoironico

Non se la prende se gli dici che ha più tette di te o che ha le doppie punte. Insomma, somiglia quasi a un uomo.

7. Si gode la vita

Pizza, gelato, biscotti, patatine fritte. Sebbene a volte non riesca a controllarsi, somigliando a un elefante bulimico, non ci ossessionerà sicuramente con la conta delle calorie.

8. È profondo

In tutti i sensi. Sì perché il tempo che non utilizza per la sala fitness, lo adopera per astratte disquisizioni metafisiche. O per fare, mangiare e digerire un toast.

9. Mangerà il gelato con voi

Non ci costringerà a pasti erbivori come mucche. Al contrario, ci terrà aggiornate circa tutte le novità in fatto di food.

10. Non vi farà sentire sotto perenne prova costume

Come fa invece il personal trainer di Belèn.

Ricordi tristi: è possibile eliminarli grazie alla scienza

Credits: hal1974.com

Grazie ad un nuovo studio condotto dalla Stony Brook University di New York è stato scoperto che è possibile eliminare i ricordi tristi. Ricordi legati a situazioni che hanno fatto soffrire e che ogni volta che ritornano alla mente fanno male, come se il tempo non fosse mai passato.

I ricercatori dell’università, nel loro studio, sono partiti cercando di capire come manipolare i neuroni del cervello. Il loro obiettivo principale era, infatti, rafforzare o cancellare dei ricordi manipolando l’acetilcolina, un neurotrasmettitore che fa parte della memoria e, durante il loro studio, si è visto che quando veniva aumentato il rilascio di acetilcolina i ricordi venivano cancellati.

I ricordi di esperienze emotivamente cariche sono particolarmente forti, sia che si tratti di esperienze positive sia negative. L’obiettivo della nostra ricerca è determinare i meccanismi che sono alla base del rafforzamento della memoria” ha affermato Lorna Role, capo del dipartimento di neurobiologia e comportamento dell’istituto di neuroscienze dello Stony Brook Medicine.

L’unica pecca, per ora, è che l’esperimento è stato fatto solo su delle cavie. Gli aspetti positivi, però, sono tantissimi: oltre ad eliminare i ricordi tristi, questa scoperta può essere utilizzata anche per rafforzare quelli felici e, soprattutto, per migliorare i ricordi di persone affette da demenza ed invertire il disturbo da stress post-traumatico.

Questa scoperta è stata particolarmente sorprendente, dato che abbiamo eliminato la paura dai topi manipolando i circuiti di acetilcolina nel cervello. L’obiettivo a lungo termine della nostra ricerca è trovare modi alternativi alla somministrazione di farmaci per aumentare o diminuire la forza di ricordi specifici come quelli buoni, e diminuire quelli cattivi” ha concluso la ricercatrice Lorna Role.