domenica, 31 Maggio 2020

Tendenze

Home Costume & Società Tendenze Pagina 4

10 tatuaggi da fare con la tua migliore amica (FOTO)

Credit: www.pinterest.com

Qualche settimana fa abbiamo parlato dei tatuaggi da condividere con la sorella, oggi parliamo di quelli da fare con la migliore amica.
E sì, perché le nostre amiche sono le sorelle che scegliamo, la metà della mela che – se tutto va bene – dovrebbe marcire insieme a noi.

Quindi perché non suggellare un legame che nasce da subito come qualcosa di avvolgente e dolce, con qualcosa che ce lo ricordi per tutta la vita?
Noi di Blog di Lifestyle vi proponiamo qualche spunto per marchiare la vostra pelle con un simbolo di eterna fedeltà alla vostra amica del cuore.

Così, partendo da i mignolini stretti – immagine storica del patto eterno -, per arrivare alle sempreverdi ancore, passando per lucchetti e promesse, ecco 10 immagini che potrebbero aiutarvi nella scelta del prossimo tattoo.

E ricordate che un’amica può essere per sempre, ma la letterina sul collo del vostro ragazzo sarà rimpiazzata presto da qualcos’altro che sceglierete in fretta e furia.

Diventare un personaggio Disney? Oggi si può (FOTO)

Credits: www.deejay.it

Diventare un personaggio Disney oggi è possibile grazie alla bravura del disegnatore brasiliano Julio Cesar, che ha cominciato a trasformare delle semplici foto in disegni in stile Disney. Un’idea del tutto nuova che dà l’opportunità di vivere un sogno a dei perfetti sconosciuti. Guardano i suoi magnifici disegni ci si sentirà catapultati nel fatato mondo di un cartone animato Disney.

Disegnare è sicuramente una forma d’arte e il talento in parte deve essere innato. Su questo ultimo punto si insinua un dubbio poiché c’è chi sostiene che nel disegno la predisposizione genetica e la bravura non sono così strettamente collegati. Per districarci da questo dubbio possiamo comunque dire che, trovato ciò che ci piace fare, man mano che ci si esercita in qualcosa si diventa sempre più bravi. Detto questo, ammirando i disegni di Julio Cesar diventa complicato non dargli del talentuoso, i suoi disegni risultano: oltre che meravigliosi, brillanti e divertenti.

Chi non vorrebbe essere il soggetto che Julian decide di trasformare in un personaggio di un cartoon? Avere una pelle perfetta, due occhioni grandi da cerbiatto, quell’aria da invincibile che solo il disegno può regalare. Immaginare delle divertenti e magiche avventure attorno ai personaggi che crea Julian non è difficile, in quanto generalmente nei sui disegni è capace di rubare e rappresentare anche l’aspetto emotivo più forte della foto. Come nel caso della splendida bambina che si trova dal parrucchiere per fare un acconciatura pin-up che risulta essere una vera birbante sia in foto che nella rappresentazione a matita. Troviamo poi una ragazza con l’aria parigina con tanto di basco in testa e una golosona che beve due frappè nello stesso momento.

C’è inoltre la versione Disney di una ragazza tatuata sulla copertina di un magazine e di un uomo ritratto con aria di sfida, un personaggio che scatena curiosità. Trovare le differenze con le foto originali è davvero un lavoro arduo.

Ecco una galleria con i disegni sopra descritti:

Gli uomini con la barba più belli di Hollywood (FOTO)

www.zoomnews.es

L’ho capito da tempo che voi ragazze preferite gli uomini con la barba e la mia domanda è: perché? Indubbiamente si tratta di un elemento visivo piuttosto sexy, con le dovute eccezioni del caso; quelli che la portano lunghissima, infatti, scatenano in me una serie di interrogativi: sarà igienica? Perderà peli come uno Schnauzer? Assorbirà la puzza di fritto? Sarò anche paranoica ma non riesco a togliermi dalla testa un episodio dei Griffin in cui Peter ha degli uccelli annidati proprio nella sua barbona da hipster. Ma nonostante le considerazioni igieniche su una cosa che spesso non lo è, possiamo dire che il maschio barbuto, come direbbero a Roma, fa molto ‘omo’ e ha decisamente il suo perché.

Sareste in grado di immaginare Jude Law senza la sua barbetta dandy? Non vorrei adesso cantare fuori dal coro ma io lo preferisco comunque sbarbatello accanto a Cameron Diaz in ‘L’amore non va in vacanza‘. Così per dire.
Ma come la mettiamo invece con Ryan Reinolds? Non è certo adorabile con la sua barba appena cresciuta? In effetti lui si che sta meglio ‘peloso’. Pare che anche il pizzetto di Channing Tatum abbia moltissime estimatrici: esso piace molto alle donne perché denota un senso di cura da parte dell’uomo.
Come non notare la barba da vighingo di Tom Hardy? Il pelo folto gli conferisce un aria da duro e nel suo caso l’effetto è ancora più particolare perché associato ai capelli rossi.

Intendiamoci, la barba non è certo come il piercing all’ombelico: va bene a tutte le età. Prendiamo come esempio Liam Hemsworth: la sua barba giovane della serie misonosvegliatocosìsonotroppouomoperbadareallospecchio non è irresistibile? E la barba bianca di Joe Manganiello? Ancora più sexy perché denota una certa ‘maturità’, della serie cipiacequellopiùgrande. Perché si, noi corriamo dal medico quanto spunta il primo capello bianco mentre loro, quei ba*****i, diventano per miracolo più appetibili di una coscia di pollo da mangiare sul divano assieme a Peter Griffin.

Fashion hotel, le residenze di lusso (FOTO)

www.independent.co.uk

A chi non piace scegliere un bellissimo hotel per il proprio soggiorno? Entrare in una hall lussuosa che ci faccia sentire ultrachic e ordinare il servizio in camera? Si sa, l’occhio vuole la sua parte, e a meno che il nostro viaggio non sia di quelli lampo e low cost, è sempre piacevole scegliere un luogo bello e confortevole per trascorrere qualche giorno fuori città.
Avete mai sentito parlare di Fashion Hotel? Si tratta di residenze di lusso firmate dai più importanti marchi del mondo.

Fendi Private Suites, Rome

www.myluxury.it
www.myluxury.it

Palazzo Fendi è l’ultima delle case di moda di lusso presenti in Italia, per la precisione a Roma. Vi piacerebbe dormire tra le lenzuola profumate di una suite a due passa da Piazza di Spagna? La struttura fa parte di un palazzo del 17esimo secolo appartenuto alla nobile famiglia Ludovisi Boncompagni, ed è stata sede di uno store del marchio per ben 11 anni. Ogni suite, progettata dall’architetto Marco Costanzi, è stata arredata in stile Fendi con di marmi colorati, specchi di Gio Ponti e mobili su misura dalla linea Fendi Casa.

Palazzo Versace, Dubai

www.ttgmena.com
www.ttgmena.com

L’hotel è stato progettato per assomigliare ad un palazzo neoclassico 16esimo secolo nel quale spicca un grande mosaico che rappresenta il logo del marchio, realizzato con l’utilizzo di ben 800.000 ciottoli.
Le camere della struttura sono 215; si può consumare un pasto in cinque ristoranti diversi e intrattenersi presso il Qs Bar della leggenda della musica Quincy Jones.

Bulgari Hotel, Londra

www.coolhunting.com
www.coolhunting.com

Il Bulgari Hotel di Londra è il terzo dopo Milano e Bali ed è stato aperto nel 2014 nella lussuosa zona di Knightsbridge, affacciato su Hyde Park. Progettato dall’architetto italiano Antonio Citterio, le sue 85 camere sono eleganti e sofisticate. La struttura vanta una Spa sotterranea con una piscina olimpionica a mosaico.

Hôtel Jules César, Francia

www.booking.com
www.booking.com

Il designer francese Christian Lacroix ha realizzato diversi alberghi di successo di Parigi: il Jules César di Arles porta la sua firma ed è stato inaugurato due anni fa. Lo stile colorato si accosta meravigliosamente al fascino storico dell’edificio; si tratta di un convento carmelitano del 17esimo secolo le cui camere sono realizzate con tonalità che evocano le opere di Pablo Picasso e Jean Cocteau.

The Pelican, Miami

www.panoramio.com
www.panoramio.com

Renzo Rosso, fondatore del marchio di abbigliamento italiano Diesel, è noto per il suo carattere giocoso e incline al divertimento. Questa filosofia viene rispecchiata completamente dalle ambientazioni dell’Hotel Pelican, con disegni kistch e variopinti immersi in un quartiere il stile Art Deco. Ciascuna delle 30 camere ha il proprio variegato tema decorativo, che va da Tarzan al selvaggio West.