Cibo

Home Food Cibo Pagina 35
Notizie e informazioni sugli alimenti e sulla nutrizione

4 idee per il dolce di Natale (FOTO)

Credits: www.bafan.it

A Natale si è tutti più buoni e più “dolci”. Per aiutare la mente, e il fisico, ad entrare nell’atmosfera non possono mancare le dolci leccornie tipiche delle feste. Cene di Natale con amici, famiglia e colleghi di lavoro, richiedono molto spesso di non andarci a mani vuote.

Ecco 5 semplici ricette per non sfigurare in nessuna occasione.

Tronchetto di Natale al tiramisù

Credits: www.thatsamore.ifood.it
Credits: www.thatsamore.ifood.it

Il tronchetto di Natale è un vero e proprio dolce tipico delle feste. Lo proponiamo in una versione più moderna e veloce.
Procuratevi del pan di spagna di forma rettangolare, grande secondo le vostre esigenze. Con una confezione, risulterà un tronchetto per 4 persone.
Preparate la crema al mascarpone con quattro uova e 200gr di mascarpone e 60gr di zucchero semolato. Unite i tuorli con lo zucchero e amalgamate fino a che otterrete una crema spumosa e a quel punto unitevi il mascarpone, una volta montati gli albumi incorporateli alla crema.
Bagnate il pan di spagna con del caffè poco zuccherato e una volta fatto ciò ponete la crema al mascarpone sul pan di spagna. Formate con il tutto un salsicciotto che lascerete in frigorifero almeno tre ore dopo averlo spolverato con del cacao.

Pandoro ripieno di Chantilly

Credits: www.quadernigolosi.it
Credits: www.quadernigolosi.it

Questa ricetta è una delle più veloci e facili che potrete mai trovare.
Procuratevi un pandoro e pazientemente formate un incavo al centro di esso. Procedete preparando la crema chantilly con 500gr di panna montata, una bustina di vanillina e 50gr di zucchero a velo. Montate la panna con l’aiuto delle fruste elettriche, una volta montata incorporate la vanillina e lo zucchero a velo. Inserite con una sac a poche la crema dell’incavo del pandoro. Un dolce facile e veloce, ma davvero ottimo da gustare.

Omini di zenzero e cannella

Credits: www.youtube.com
Credits: www.youtube.com

Gli omini di pan di zenzero sono uno dei dolci cardine del Natale, questa versione, profumatissima, lascerà a bocca aperta grandi e piccini.
Fondamentale per questi biscotti sono le formine a forma di omino. Procuratevi poi 200gr di farina, 2 uova, 120gr di zucchero, 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaino di zenzero macinato, 1 cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di lievito per dolci e un pizzico di sale. Preparate la frolla unendo prima gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi. Stendete l’impasto e usate le formine per formare gli omini, infornate a 200 gradi per 20 minuti.

Pane dolce all’anice e uvette

Credits: ricottachepassione.blogspot.com
Credits: ricottachepassione.blogspot.com

Per le colazioni è perfetto, ma anche come dolce al termine della cena di Natale, questo perché l’anice ha anche potere digestivo; per digerire con gusto.
Utilizzate 400gr di farina mista: integrale, di farro, 00. Procuratevi una bustina di lievito di birra, 100gr di una sultanina e un cucchiaino di semi di anice verde, 360ml di acqua. Mentre l’uvetta si ammorbidisce in un po’ d’acqua, setacciate la farina e unitela al lievito, aggiungete l’acqua e impastate. Una volta che l’impasto sarà elastico aggiungete anche gli altri ingredienti.
Fate lievitare sotto un panno umido per 10 minuti poi riprendere in mano l’impasto e lavorarlo di nuovo. Dopodiché, fatelo lievitare fino al doppio del suo volume in una bacinella coperta da un panno umido al caldo. Infornate con forno pre-riscaldato a 240 gradi per 15 minuti e successivamente continuate la cottura per 40 minuti a 220 gradi.

Questi dolci pongono le loro basi nella tradizione natalizia e preparandoli ci dobbiamo ricordare di chi prima di noi lo ha fatto, ed essere grati per chi li gusterà in nostra compagnia. Perché una delle cose che il Natale ci insegna è proprio ringraziare dell’amore che abbiamo intorno.

[Credits: ricettedellanonna.net, dolcepasticceria.it]

Dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Trovarsi davanti all’immenso bancone del gelataio e dover scegliere tra così tanti gusti è sempre molto difficile. E se ogni volta ci promettiamo di cambiare accostamenti, per provare nuovi sapori, tendiamo sempre a scegliere i soliti tre gusti, a cui non riusciamo proprio a rinunciare. Sembra però che ci sia una spiegazione a questa tendenza a rimanere fedeli alle proprie preferenze in fatto di gelato, poiché vi è un legame intrinseco tra i gusti preferiti e la propria personalità. Il cono non mente, anzi. La dice lunga sul tipo di persona o sul messaggio che si vuole trasmettere. Ovviamente non è possibile tratteggiare la complessità della personalità di ognuno, ma è interessante capire qualcosa in più partendo semplicemente dalle abitudini e dalle proprie preferenze.

Vaniglia

In una parola? Noioso. I tipi che scelgono questo gusto sono per lo più banali e prevedibili. Ma di cosa avete paura? Del gelataio di fiducia? Vabene amare le cose semplici della vita, ma non ci vuole un grande coraggio per assaggiare gli altri gusti.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Vaniglia con pezzetti di vaniglia

Basta qualche pezzetto di vaniglia per trasformare un gusto noioso in uno super chic. I tipi che lo scelgono sono sofisticati e di gran classe e queste caratteristiche sono apprezzate anche dagli altri. Sono esperti di vino e cucina e amanti della bella vita.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Fragola

O si ama incondizionatamente oppure si odia al punto da ritenere chiunque lo scelga un malato di mente. Chi ama questo gusto può essere considerato come un tipo coraggioso, a cui non interessa nulla di quello che pensano gli altri.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Cioccolato

È il gusto preferito dalle persone intelligenti, belle e amate. Depositari di grandi talenti, che suscitano spesso l’invidia degli altri, queste persone sono destinate ad avere molto successo nella propria vita.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Malaga

Inquietante accostamento di sapori. Non a caso chi lo sceglie viene visto come un potenziale serial killer. Attenzione quindi al messaggio che potreste trasmettere scegliendo questo gusto.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei

Menta e cioccolato

Se vi piacciono le barzellette e le citazioni dei film, se siete i primi a protestare per le ingiustizie del mondo ma tollerate meno di zero le stupidaggini altrui, questo è il gelato che fa per voi.

Caffè

Si tratta del classico gusto peace & love. Le persone che lo scelgono fanno tutto senza sforzo, vivendo in un’atmosfera tranquilla e rilassata, tipica dei surfisti o di chi va sullo skateboard.

Crema e biscotto

C’è un buona possibilità che la persona che preferisca questo gusto sia un vero nerd, ma nel senso buono della parola. Una persona che ama leggere, la più intelligente del gruppo, che probabilmente ha anche un sacco di libri, interi scaffali.

Vaniglia e nocciola

È un gusto classico, scelto dalle persone tradizionaliste, a cui piacciono i sapori di una volta. Detestano la tecnologia, i social network e gli SMS e rispettano tutte le regole, incluso il codice della strada. Insomma, una vera rarità.

Té verde

All’apparenza calmi e riservati, in realtà internamente siete un vulcano in ebollizione che quando esplode fa davvero paura. Inutile quindi nascondersi dietro uno stato di timidezza apparente. In gelateria tutte le carte verranno scoperte.

Vaniglia con pezzi di cioccolato

Le persone che scelgono questo gusto sono perennemente insoddisfatte per qualcosa ed esigenti fino all’inverosimile, ma almeno sanno quello che vogliono. I pezzi di cioccolato li salvano dalla noia.

Pistacchio

Il pistacchio è il gusto preferito del tipo sofisticato e altezzoso, che non può e non vuole passare inosservato.

dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei