martedì, 7 Luglio 2020

Food

Home Food Pagina 3
Proposte dal mondo del cibo: ristorazione, dieta, ricette e cucina

Piadina: tutte le ricette per farla in casa

Piadina integrale, senza strutto, con farina di riso o in versione originale, vi presentiamo tutte le nostre ricette.

A ben pensarci le piadine sono uno di quei cibi su cui si potrebbe risparmiare: basta farle in casa e servono pochi e semplici ingredienti, preparazione veloce.

Seguiteci.

Ricetta della piadina classica

Ingredienti per 6 piadine:

  • 500 g Farina 00
  • 125 g Strutto
  • 170 g Acqua a temperatura ambiente
  • 15 g Sale fino
  • 1,5 cucchiaini Bicarbonato

Come si fa

Unire in una ciotola la farina, il sale, lo strutto e il bicarbonato.

Iniziare a impastare e aggiungere l’acqua poco per volta, poi trasferire il composto sul piano da lavoro e proseguire a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formate una palla, ed avvolgerla in un sacchetto per alimenti e lasciate riposare per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, rimuovete l’impasto dal sacchettino e formare delle palline per porzione, lasciarle riposare 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, infarinare il piano da lavoro e stendere le palline con un mattarello fino a uno spessore di 2-3 mm. Scaldare bene una piastra e cuocervi le piadine.

Piadina senza strutto

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 30 g di olio di girasole
  • 30 g di olio extra vergine di oliva
  • 10 g di sale
  • 0,250 lt di acqua
  • 5 g di lievito

Il procedimento è lo stesso sopra citato. Durante la cottura si consiglia di ungere un po’ la piastra.

Al posto della farina normale si può usare quella integrale o quella di riso.

Le piadine si possono conservare in frigorifero, in un contenitore ermetico, per circa 2 giorni. Si possono congelare una volta cotte e lasciate raffreddare.

Si possono farcire con ciò che si preferisce fra verdura cotta o curda, ortaggi e carne.

Piadina fatta in casa: le ricette


Piadina: le ricette e i trucchi per farla in casa.
Si tratta di un piatto tipico della tradizione emiliana e potete davvero farcirla in tanti modi. Ottima per una pausa pranzo veloce e per un pranzo al sacco.
Vediamo la ricetta normale e quella con la farina integrale


Come preparare la piadina in casa

Ingredienti per 4 persone:
340 g di farina 00
100 ml di acqua
60 g di strutto 5 g di sale
100 ml di latte
1 cucchiaino di bicarbonato

Preparazione

Disporre sul tavolo a fontana la farina con il sale ed il bicarbonato.
Versare nel buco al centro lo strutto a pezzettini ed iniziare a versare l’acqua ed il latte, sempre impastando ed aggiungendo in modo graduale.
Fare una palla con l’impasto ed avvolgerlo nella pellicola trasparente. Deve riposare minimo quaranta minuti.
Riprendere l’impasto, tagliarlo in quattro parti e stendere ciascuna con il mattarello in modo da ottenere dei dischi, spessore non più di 4 mm.
Scaldare una padella e porvi dentro la piadina. Cuocere un paio di minuti per lato.

Piadina fatta in casa senza strutto

Ingredienti per 4 piadine:

200 g di farina 00
150 ml circa di acqua a temperatura ambiente
2 cucchiai di olio di oliva (o 1 cucchiaio di strutto)
1 pizzico di sale

Preparazione

Disporre sul tavolo a fontana la farina con il sale.
Aggiungere al centro poco alla volta l’acqua e l’olio di oliva Impastate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti ed ottenere un panetto morbido e non appiccicoso.
Dividerlo in quattro e con il mattarello stendere ciascuna parte in modo da ottenere dei dischi.
Scaldare una padella e porvi dentro la piadina, quando un lato comincia a far le bolle girarla.

Ricetta della piadina con farina integrale

Ingredienti per 6 piadine:
• 500 grammi di farina integrale
• 250 millilitri di acqua
• 50 millilitri di olio extra vergine di oliva
• 10 grammi di sale

Preparazione

Disporre sul tavolo a fontana la farina con il sale.
Aggiungere al centro poco alla volta l’acqua e l’olio di oliva
Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Farlo riposare 30 minuti coperto da un telo. Trascorso questo tempo dividerlo in sei parti e stenderle con il mattarello. Scaldare una padella e porvi dentro la piadina, quando un lato comincia a far le bolle girarla.

Ricette di mare: ragù di polpo

Ricette di mare: ecco il ragù di polpo.

Una domenica mattina, con mio marito, ci dedichiamo all’esplorazione del frezeer e ci ricordiamo che avevamo acquistato due bei polpi, un chilo in totale. Decidiamo quindi di fare un bel ragù per condirci la pasta.

Noi siamo dei fan dei primi piatti di mare e soprattutto del polpo che è il principe di questa ricetta.

Il ragù di polpo: le ricette di mare

Ecco che ingredienti ci servono per 4 persone:

  • 400 gr di pasta corta
  • 1 polpo da 1 kg
  • gambi di prezzemolo
  • aglio
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 bicchiere di passato di pomodoro
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • mezza cipolla
  • olio evo
  • sale

Le ricette di mare: come fare il ragù di polpo

Per prima cosa è importante che il polpo sia congelato da almeno 24 ore in questo modo sarà più tenero (mi raccomando prima di congelarlo va pulito). Va fatti scongelare diverse ore prima.

In una casseruola versare dell’olio evo a cui va aggiunto l’aglio e i gambi di prezzemolo.

Tagliare il polpo a pezzetti, non troppo piccoli, e farlo rosolare in padella. Deve rosolare prima a fiamma alta, e poi bassa, per almeno mezz’ora.

Togliere l’aglio e il prezzemolo.

Alzate la fiamma e sfumate con il vino rosso, lasciar evaporare l’alcol.

Aggiungere il trito di cipolla, sedano e carota. Aggiungere anche la passata, abbassare il fuoco e far cuocere per un’altra mezz’ora. Aggiustare di sale, aggiungere un trito di prezzemolo fresco.

Cuocere al dente la pasta, scolarla e farla saltare insieme al ragù.

Se volete potete aggiungere del peperoncino piccante.

Volendo potete usare anche il polpo fresco e non congelato ma ci vorrà di più per cucinarlo e quindi farlo diventare tenero.

Ricette di riso con carne, pollo e maiale

Ricette

Ricette del dopo feste, in questo caso con avanzi.

Non sono una di quelle persone che approva le abbuffate festive ma ammetto che si mangia un po’ in più o si mangiano cibi magari più pesanti.

A Natale per tradizione, in Sardegna, cuociamo il maialetto arrosto, che proprio leggero non è. Il giorno dopo decisamente non avevo voglia di pasta, carne, contorni, dolci etc. Avrei voluto solo del riso con un pezzetto di carne. Mi sono messa all’opera.

Questo è un piatto di riciclo ma anche un comfort food lo definirei, caldo, profumato e gustoso.

A cosa mi sono ispirata? All’oriente al modo di cucinare dei cinesi, dei giapponesi e dei thailandesi.

Ricette di riso con carne, pollo e maiale

Ingredienti:

  • carne di maiale avanzata (maialetto, costine etc)
  • carne di pollo avanzata
  • cipollotto
  • olio evo
  • brodo (anche il dado va bene)
  • riso
  • sale
  • pepe
  • curry
  • aceto balsamico
  • erba cipollina
  • prezzemolo

Ricette: preparare il riso con la carne

Prendete la carne di pollo e di maiale e tagliatela a tocchetti piccoli o a fettine.

Tagliate il cipollotto grossolano e fatelo rosolare in un cucchiaio di olio evo.

In una pentola mettete acqua calda e brodo (il dado va benissimo).

Unite la carne al cipollotto, quando questo profuma, e rosolate a fuoco vivace. Abbassate ed aggiungete due cucchiai dell’acqua col brodo che bolle. Abbassate la fiamma sotto la padella.

Lavate il riso: mettetelo in una ciotola e riempitela di acqua, mescolate con un cucchiaio di legno e poi versate l’acqua. All’inizio apparirà lattiginosa, man mano diverrà limpida. Quando l’acqua è limpida versatelo nella pentola e fatelo cuocere.

Aggiungete il curry al cipollotto con la carne e mescolate, alzate la fiamma e schizzatevi dentro dell’aceto balsamico, fate evaporare ed asciugare.

Scolate il riso e ponetelo nella padella, aggiungete olio, sale, pepe, erba cippolina e prezzemolo fresco tritati, mescolate e servite.