Food

Home Food Pagina 3
Proposte dal mondo del cibo: ristorazione, dieta, ricette e cucina

Chiacchiere al forno senza glutine: ecco come farle

Chiacchiere al forno senza glutine

Chiacchiere al forno senza glutine? Nessun problema, facilissime da fare con la nostra ricetta!

Stiamo entrando a grandi passi nel carnevale ed è arrivato il tempo dei dolci tipici di questa festa. Le regine sono le chiacchiere: fragranti e profumate.

Di seguito vediamo come farle leggere e deliziose, senza glutine, con procedimento normale ed utilizzando il Bimby.

Secondo fonti storiche, questo dolce risale all’epoca romana, venivano preparati dalle donne per i Saturnali (il nostro carnevale) ed erano dolcetti a base di uova e farina chiamati “frictilia” che venivano fritti nel grasso del maiale.

Una leggenda napoletana invece vuole che fossero nate alla corte della Regina Savoia che mentre era intenta a chiacchierare con gli ospiti chiese al cuoco di preparare un dolce sfizioso per i suoi ospiti.

Come fare le chiacchiere al forno senza glutine?

Ovviamente ci serve una farina senza glutine.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina senza glutine
  • 200 gr di fecola di patate
  • 100 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 60 gr di burro
  • zucchero a velo

Preparazione

Mescolare le farine setacciate e lo zucchero. Unire le uova ed il burro ammorbidito. Impastare fino ad ottenere un composto elastico e liscio. Farne una palla e lasciarla riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Stendere l’impasto in una sfoglia e ricavate dei rettangoli di 10 cm x 5 cm. All’interno di ogni rettangolo fare 2 incisioni centrali per il verso della lunghezza, in modo da ricreare la forma classica delle chiacchiere di Carnevale.

Passarle in forno a 170°C per circa 20 minuti ed infine cospargerle di zucchero a velo.

Chiacchiere al forno senza glutine con il Bimby

Questa ricetta è ancora più semplice!

Versare tutti gli ingredienti e azionare per 60 secondi a velocità 4, fino a ottenere un impasto piuttosto morbido (se lo è troppo basta aggiungere un po’ di farina). Lasciamo riposare l’impasto e seguiamo la ricetta per stenderlo e cuocere le nostre chiacchiere senza glutine in forno.

Nelle varianti si possono aggiungere un goccio di liquore, del cioccolato o anche del miele al posto dello zucchero a velo.

Ricette salse per la carne: 7 idee

Ricette salse

Ricette salse per la carne: quanto sono buone?

Non so voi ma io quando mangio carne amo accompagnarla con qualche buona salsetta.

Meglio home made perché si sa sono più sane di quelle acquistate.

Una piacevole scoperta è stata abbinare la carne di agnello alla salsa allo yogurt e questo l’ho scoperto grazie allo studio sulla cucina mediorientale.

Comunque, bando alle ciance e vediamo come preparare le nostre salsette e con cosa abbinarle.

Ricette salse per la carne: 7 idee

  1. Salsa al vino: scaldate in un pentolino due bicchieri di rosso. Aggiungete un trito fine di carota, cipolla e sedano. Quando l’acqua delle verdure si sarà ridotta aggiungete una foglia di alloro e due gocce di salsa Worcester. Mescolare la salsa a fuoco lento per circa 5 minuti. A fine cottura filtrate in un colino a maglie strette. Ideale per la carne rossa.
  2. Salsa verde: frullare insieme prezzemolo, acciughe, capperi, aglio e olio, tuorlo d’uovo e mollica di pane bagnata nell’aceto e strizzata con le mani. Si sposa bene con il bollito.
  3. Salsa mostarda: frullare mezzo chilo di mele sbucciate col succo di mezzo limone. Tagliare le pere a tocchetti dopo averle private della buccia. Tagliate le cipolline borrettane e rosolarle in una padella con poco burro, aggiungere brodo di carne, granelli di senape o senape in polvere, miele. Aggiungere il frullato di mela quando le pere son morbide. Aggiustare di sale. Ideale per l’arrosto di maiale.
  4. Salsa alla birra: si prepara nella padella in cui si cuoce lo stinco di maiale. Si versa mezzo bicchiere di birra scura sul fondo di cottura della carne e si fa andare a fuoco lento per qualche minuto. Aggiungere 40 grammi di burro e quando si scioglie addensare con un cucchiaio di farina.
  5. Salsa ai peperoni: pulire e tagliare i peperoni a fette sottili, si versano in padella con cipolla a fette. Saltare in olio evo e cuocere con un mestolo di acqua finché il tutto non è morbido. Sfumare con un cucchiaio di aceto. Frullare il tutto. Ideale per condire il pollo.
  6. Salsa tartara: frullare della maionese con cetrioli tritati, capperi, cipolline. Servire per accompagnare il pesce.
  7. Salsa alla menta: frullare un mazzetto di menta fresca con tre cucchiai di aceto bianco o di mele e tre di olio. Aggiustate di sale e pepe. Si serve con la carne di agnello.

Ricetta Nutella fatta in casa: ingredienti e procedimento

Ricetta Nutella

Ricetta Nutella fatta in casa, ecco uno dei miei obiettivi per questo nuovo anno.

Ok detto così suona molto limitato, devo spiegare che intendo inserirlo fra le cose che vorrei autoprodurre a casa.

Vi è mai capitato di sentire qualcuno dire che era meglio quando si faceva quasi tutto in casa? Ecco questa è una buona meta da prefissarsi per il 2019.

Veniamo alla Nutella, certo è buona ed è forse la crema spalmabile più famosa che sia stata inventata. Senz’altro una delle più imitate.

Senza nulla togliere a questa grande invenzione della Ferrero possiamo farla tranquillamente in casa. E poi è un’ottima idea regalo (San Valentino è dietro l’angolo).

Come fare in casa la crema al cacao (ricetta Nutella)

Vediamo per prima cosa gli ingredienti:

  • 1 tazza di zucchero integrale di canna
  • 1 tazza di nocciole spellate
  • 600 grammi di cioccolato fondente al 70 per cento, a pezzetti
  • 2 bicchieri di latte scremato

Procedimento:

Per prima cosa passare lo zucchero al robot per polverizzarlo per bene. Aggiungere le nocciole e frullarle.

Quando anche le nocciole sono polverizzate unire il cioccolato, un pezzo per volta. Frullare ed aggiungere gradualmente il latte.

Frullare ancora per un minuto.

Versare la crema in una ciotola e porla a bagnomaria per almeno 15 minuti. Mescolare spesso.

Per poterla riporre in un vasetto di vetro deve essere completamente fredda.

Ricetta Nutella: buone ragioni per farla in casa

Come dicevamo sopra senza nulla togliere all’originale questa è una versione più genuina.

Innanzitutto si tengono i grassi saturi sotto controllo, inoltre la nostra versione della famosissima crema al cacao non contiene conservanti o additivi.

Questa versione contiene senz’altro molto più flavonoidi, ovvero i potenti antiossidanti del cioccolato.

Ovviamente non esagerare con il consumo e soprattutto non conservarla per più di una settimana.

Gnocchi ricette semplici: come farli, condimenti e consigli

Gnocchi ricette semplici

Gnocchi ricette semplici con le patate, con e senza uova e con vari condimenti.

Oggi parliamo di gnocchi di patate, quanto li amo! E dire che non li avevo né mai fatti né mai assaggiati.

Tutto è cambiato dopo che una sera mia cognata mi ha parlato della ricetta, è stata talmente convincente che ho voluto assolutamente farli.

Sono venuti benissimo: morbidi, profumati e saporiti.

Quindi ecco qui le ricette e tutti i segreti per preparare questi fantastici gnocchi.

Gnocchi ricette semplici con le uova

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 uovo
  • 500 gr di farina
  • 1 presa di sale

Preparazione

Per prima cosa le patate vanno lavate e messe a bollire. Si scolano solo quando sono ben cotte.

A questo punto vanno passate allo schiacciapatate mentre sono ancora calde. Mescolarvi dentro l’uovo e lo zafferano. Unire poco alla volta la farina e lavorare con un mestolo l’impasto. Sì potete usare le mani ma le patate bruciano.

Unite il resto della farina e finite di amalgamare. Aggiungere il sale.

Infarinare a spianatoia e la mani, quindi prendere un po’ d’impasto ed allungarlo con le mani.

Fare dei rotolini lunghi e non troppo grossi altrimenti vi vengono degli gnocchi giganti.

Ogni volta infarinare mani e spianatoia perché l’impasto tende ad appiccicarsi (per questo dovete anche essere abbastanza rapidi).

Tagliare con un coltello liscio i rotolini per formare gli gnocchi. Passarli sui rebbi di una forchetta.

Portare a bollore una pentola di acqua. Mentre bolle gettarvi gli occhi poco per volta, quando vengono a galla son pronti.

La seconda ricetta è la medesima sopra indicata ma senza uovo, c’è chi dice che siano più leggeri.

Provate e lo scoprirete.

Gnocchi ricette semplici: condimenti e consigli

Gli gnocchi di patate si possono condire in vari modi: con un sugo di carne, di mare o burro e salvia.

I trucchi da ricordare sono pochi e semplici:

  1. se si eccede con la farina gli gnocchi vengono duri
  2. non si deve mescolare troppo l’impasto altrimenti s’indurisce
  3. l’impasto caldo è normalmente colloso quindi resistete alla tentazione di aggiungere farina
  4. due bustine di zafferano sembrano troppe ma una non fa la differenza
  5. la farina nella lavorazione è indispensabile perché l’impasto si attacca in maniera sorprendente a tutto
  6. il segreto perché vengano ben conditi, e quindi assorbano il sugo è che non siano lisci quindi potete usare un apposito attrezzo per rigarli o i rebbi di una forchetta
  7. non metteteli a cuocere tutti insieme, non è una buona idea potrebbero attaccarsi fra loro (quindi occhio alla cottura)

Che ne pensate?