domenica, 5 Luglio 2020

La Food Blogger

Home La Food Blogger
La cucina è passione, amore e fantasia. La Food Blogger nasce per condividere con voi tutte le ricette sperimentate da me e riprodotte da voi. "Diffidate sempre dalle persone a cui non piace mangiare."

Come depurarsi dopo le vacanze (LA FOOD BLOGGER)

L’estate ormai è un ricordo per molti di noi, che, rientrati nelle nostre città ci apprestiamo a ricominciare un lungo, lunghissimo inverno. Vabbè, forse per l’inverno è un po’ presto, ma si che ormai non ci sono più le mezze stagioni, quindi dalle prime foglie che cadono alla neve è un attimo. In ogni caso, d’estate è facile esagerare e lasciarsi andare a qualche peccatuccio di gola. Tornati alla routine quotidiana, quindi facilmente bisogna fare i conti a dei chili di troppo e qualche fastidio a livello intestinale, ma non solo. Ecco perché è il momento giusto per depurarsi e imporsi un’alimentazione corretta, giusto in tempo per (ri)cominciare ad andare in palestra.

Abbiamo chiesto un parere all’esperta nutrizionista Fernanda Scala che ci fornisce delle dritte per non sbagliare nulla nel nostro percorso di depurazione.

“Uno dei primi buoni propositi quando si rientra dalle vacanze estive è sicuramente quello di ritornare in forma dopo i tanti aperitivi sulla spiaggia e qualche gelato di troppo.
Se non si hanno grandi problemi di sovrappeso basteranno pochi accorgimenti per sentirsi nuovamente leggeri in poco tempo.
Uno dei primi accorgimenti è quello di utilizzare il corretto quantitativo di condimento, principalmente olio d’oliva o extravergine d’oliva. In alternativa potremmo provare anche delle emulsioni light a base di olio e limone per condire insalate e secondi. No invece a salse elaborate, l’impiego di dadi per la cottura dei cibi e l’utilizzo di burro e margarine.
Non fate mai mancare pasta e riso sulle vostre tavole, preferendo se possibile la versione integrale, associandole a verdure di stagione.

In questo modo non solo forniremo il giusto quantitativo di carboidrati al nostro organismo, fondamentale per mantenere attivo il metabolismo, ma soprattutto faremo il pieno di fibre, estremamente preziose per il benessere del nostro intestino.
Si anche a piccole porzioni di proteine, preferendo quelle leggere quali carni bianche o pesce, o quelle vegetali dei legumi, che ci aiuteranno a sentirci sazi fino al pasto successivo vincendo quindi la tentazione di “mangiucchiare” frequentemente per placare il senso di fame.

Ad ogni pasto associate abbondanti porzioni di verdura, cruda o cotta, lasciandovi guidare dai colori e dagli aromi dei prodotti di stagione.
E per i più golosi come assecondare l’irresistibile voglia di dolce? Una bella porzione di frutta fresca, sfruttando la coda della frutta estiva, riuscirà a farci sentire sazi e felici.”

Oltre a questi accorgimenti è buona abitudine coccolarsi con qualche tisana, il tè verde è sempre ottimo ma ce ne sono tante altre in commercio, ognuna con il proprio specifico utilizzo. E chiaramente bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Non ci resta che riprendere la forma che avevamo prima dell’estate e iniziare al meglio questa nuova stagione.

Insalata di farro (LA FOOD BLOGGER)

Profumo d’estate, il clima si riscalda, il sole splende nel cielo e la prova costume si avvicina. In giornate come queste non c’è niente di meglio di un pranzo leggero per non sentirsi affaticati. L’insalata di farro è un’alternativa gustosa e light per prepararsi all’estate che sopraggiunge.
Il farro è un cereale ricco di vitamine e sali minerali ma povero di grassi. Le fibre contenute in questo meraviglioso alimento aiutano a favorire il transito intestinale e a proteggere la salute dell’intestino, contribuendo all’eliminazione delle scorie. Inoltre è spesso introdotto nelle diete per il suo bassissimo apporto calorico, appena 340 chilo calorie per 100 grammi di prodotto.
Ulteriori benefici del farro riguardano la riduzione del rischio di aterosclerosi. Inoltre, il contenuto di niacina di questo cereale contribuirebbe ad abbassare i livelli di colesterolo LDL e il rischio cardiovascolare. Il consumo di farro è considerato utile per ridurre il rischio di diabete di tipo 2.

Con tutti i benefici che apporta possiamo consumarlo tranquillamente in sostituzione di un piatto di pasta. E oggi vi propongo una fresca insalata. Potete condirla come volete, chiaramente più ingredienti mettete, più sarà calorica, quindi via libera a verdure e vegetali vari, limitate invece latticini, salumi e altro.

Ingredienti

300 gr di farro
rucola
basilico
200 gr pomodorino ciliegino
150 gr di scamorza affumicata
1 scatoletta di tonno
olio extravergine d’oliva q.b
sale q.b.

Procedimento

Lessate il farro in un tegame pieno d’acqua per circa 20 minuti. Scolateli e lasciateli raffreddare. Nel frattempo preparate i condimenti. Tagliate la scamorza affumicata a dadini piccoli, i pomodori a spicchi e il tonno.

In una ciotola unire il farro e i condimenti precedentemente preparati. Condite con olio, sale, basilico e rucola. Mescolate tutto con un cucchiaio e lasciate raffreddare. Potrete gustare la vostra insalata in compagnia. Ne rimarrete sorpresi.

Per chi ama i gusti forti e decisi quest’insalata si sposa benissimo anche con la cipolla di tropea. Ma qualsiasi cosa metterete non vi deluderà mai.

Buon appetito.

Idee originali per utilizzare gli stampi da muffin (LA FOOD BLOGGER)

Gli stampi da muffin servono per fare i muffins. Certo, corretto. Ma non solo. In cucina regna la fantasia e dunque le idee per riutilizzare strumenti che abbiamo in casa senza comprarne altri non si fanno attendere.
Oggi parliamo proprio di quella teglia per muffins che possiamo sfruttare per tante idee carine e sfiziose, antipasti, tortini e altre cose golose.

Uova

Chi l’ha detto che non si possono fare delle deliziose uova ad occhio di bue in questi stampini? Ecco il risultato carino e soddisfacente per un secondo alternativo.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5 (1)

Lasagne rivisitate

Queste lasagne sono adatte ai più piccoli, ma perché no, anche ai grandi. Basta mettere una sfoglia di pasta sul fondo e riempire a piacimento, con carne sugo, besciamella e quel che abitualmente mettete nella vostra lasagna. Infornate e via. La vostra pasta è pronta.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5 (6)

Tortini dolci

Una bella idea è quella usare questi stampini per creare dei contenitori dolci da riempire con creme golose e fresche. Sbizzarritevi come volete, non sbaglierete di sicuro con queste idee.

Crostatine

Vi ricordate le crostatine alla frutta? E quella con la marmellata? Questi stampi si prestano per creare meravigliose crostatine da riempire come più ci piace, basterà stendere la pasta sfoglia e riempirla di marmellata se volete, infornare per qualche minuto e servire tiepida. Da leccarsi i baffi.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5

Cestini

Un’altra bella idea è quella di utilizzare questi stampi al contrario. Si avete capito bene, al contrario, per formare dei cestini perfette basi da riempire con gelato, macedonia o del cioccolato per regalarvi un momento di piacere.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5 (5)

Antipasti

Del prosciutto, delle verdure, del formaggio grattugiato e infornate per 10 minuti. Ed ecco dei piccoli nidi al prosciutto belli e saporiti. Facili e veloci.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5 (2)

Pizzette messicane

Per fare queste deliziose pizzette ritagliate dei cerchietti in delle tortilla, guarniteli con Parmigiano ed altri ingredienti a piacere e infornatele per qualche minuto. Rimarrete stupiti dalla loro bontà. Perfette per degli appetizer con gli amici insieme a del buon vino.

2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5 (7)

E voi cosa altro preparate con questi stampini?

Rotolo di tacchino ripieno (LA FOOD BLOGGER)

In questo periodo siamo sempre alla ricerca di ricette che si possano gustare anche fredde, magari già pronte, preparate la sera prima. Nessuno, a 40 gradi, ama mangiare zuppe e minestre bollenti. Alle volte capita però di essere a corto di idee e si finisce per mangiare sempre le solite cose, insalate, riso freddo e così via.
Ma basta poco per preparare delle vere e proprie prelibatezze per i nostri cari, e perché noi anche per noi, con la minima fatica.

Preparate il grembiule da cucina, ci mettiamo ai fornelli per preparare il rotolo di tacchino ripieno.

Il ripieno è a vostro gusto, io di solito però cerco di mettere anche della verdura, per dare tutti gli apporti necessari al nostro organismo e poi perché è più buono così.

Ingredienti

1 fetta di fesa di tacchino di circa 800 gr
200 gr di prosciutto cotto (o di speck se lo preferite)
300 gr di spinaci
200 gr di scamorza a fette
sale q.b.
pepe q.b.
olio EVO q.b
vino bianco circa 1 bicchiere
aglio 1 spicchio
rosmarino q.b.

Procedimento

Per prima cosa procedete lessando gli spinaci in acqua salata. Quando saranno pronti scolateli bene in modo da non far perdere altra acqua in cottura.
Stendete la fetta di fesa di tacchino e iniziate a battere leggermente con il batticarne. Salate e pepate. Iniziate a stendere gli spinaci, la scamorza e il prosciutto, cercando di mantenere quest’ordine, perché non fuoriesca tutto.

Arrotolate la carne e legatela con refe da cucina. Spennellate con un emulsione fatta con olio evo, sale e pepe e fatela rosolare nel tegame con altro olio e uno spicchio d’aglio e un po’ di rosmarino. Dopo qualche minuto fate sfumare con il bicchiere di vino bianco.

Per la cottura utilizzate la pentola a pressione, in modo da riuscire a terminare in 40 minuti circa.

Una volta cotto arrotolatelo nella carta stagnola e lasciatelo raffreddare. Nel frattempo fate addensare il rimanente liquido di cottura aggiungendo un cucchiaino di fecola di patate e una tazzina di acqua fredda e lasciando ancora cuocere finché non si sarà addensato.

Questo rotolo potrete prepararlo anche la sera prima, a pranzo dovrete solo affettarlo, riscaldare il liquido di cottura e mangiare. Facile, veloce e buonissimo. Provare per credere.