giovedì, 9 Aprile 2020

News

Home News

Vacanze per universitari: i consigli e le mete per le vacanze under 30

Vacanze per universitari: i consigli e le mete per le vacanze under 30

Fra un libro ed un esame, in estate arriva anche il tempo di una pausa. Quindi è tempo di vacanze.

Gli under 30 guardano al mondo con curiosità, con voglia di vivere le grandi città, voglia di scoperta e di avventure.

Il futuro si scopre anche viaggiando del resto e questo è il momento giusto per farlo.

Vacanze under 30: le mete per le vacanze degli universitari

Stavo esplorando il web proprio per sapere quali sono le mete preferite degli studenti in viaggio.

Mi sono imbattuta su proposte interessanti per vacanze under 30 e fra le varie proposte ho notato dei pacchetti interessanti che coinvolgono location splendide ed affascinanti fra cui Baleari (Maiorca, Minorca ed Ibiza), Kos, Naxos, Rodi e Creta, Tenerife, Cuba, Zanzibar, Kenya e Messico oppure Maldive, Bahamas, Madagascar e Oman.

Ma quali sono le mete preferite degli under 30?

  • Corfù

Una delle più belle isole della Grecia, ideale per chi ama le spiagge, il mare ed il divertimento.

  • Gallipoli

Una meta italiana di gran moda con spiagge bellissime accarezzate da un limpido mare.

  • L’Isola di Pag

Una delle mete estive più ambite per via delle sue famose spiagge ma anche delle discoteche, ecco le migliori cose da fare e vedere.

  • Lloret

Luogo turistico per eccellenza con prezzi bassi

  • Catalunya

Una delle mete preferite dagli under 30 che vogliono visitare l’Europa ma soprattutto vivere le vivaci serate spagnole

  • Malta

Meta ideale fra splendidi paesaggi e divertimento, ecco 15 cose da vedere.

  • Polignano a Mare, Baia di Caminia

Per coloro che nelle vacanze decidono di conoscere meglio l’Italia e soprattutto le spiagge pugliesi e calabresi

  • Croazia

Offre spiagge paradisiache e isolette a prezzi vantaggiosi.

Qualunque sia la meta scelta l’importante è affidarsi a servizi turistici trasparenti, che offrano assistenza e tutte le informazioni necessarie.

Abiti da sposa da favola: il sogno di ogni donna

Abiti da sposa : l’eccellenza e la qualità racchiusi in splendidi abiti per il giorno speciale.

Ci sono eventi importanti della vita capaci di segnare la nostra esistenza. Uno di questi è sicuramente il matrimonio, evento su cui molte di noi hanno fantasticato sin da bambine grazie anche alla complicità dei classici Disney e dei bellissimi principi Azzurri.

Nel giorno più bello per una ragazza che corona il suo sogno d’amore, ella merita solo il meglio: un vestito da sogno che le calzi perfettamente e che regali un tocco speciale al magico momento.

Un abito da sposa elegante e raffinato: il sogno di tutte le spose

Fino agli anni ‘50 i vestiti da sposa più ricercati erano un lusso per le tasche di pochi. La linea di moda di abiti da sposa Pronovias prêt-à-porter li rese però accessibili a tutte le donne. Ecco perché oggi possiamo avere così tanta scelta e la possibilità di trasformare i nostri sogni in realtà.

Anche tu, come tutte le spose, avrai sicuramente già in mente il vestito che vorresti indossare quel giorno.

Dietro ogni abito da sposa si celano dei veri e propri Maestri che con passione e amore confezionano abiti da favola.

Esistono così tante soluzioni parlando di abiti di sposa. I modelli che si possono scegliere sono veramente tantissime. L’abito da sposa in pizzo a sirena è indubbiamente uno dei più belli e dei più richiesti.

Abito da sposa in pizzo a sirena: perché sceglierlo

Il giorno in cui sono andata a provare per la prima volta gli abiti da sposa, sono rimasta folgorata da un modello in particolare quello a sirena.

Ne sono rimasta affascinata e non posso non parlarne.

E’ decisamente il modello che più di tutti incarna l’assoluta eleganza e sensualità.

Una caratteristica fondamentale di questo modello è la forma: la gonna si restringe all’altezza della vita e dei fianchi e si apre poi poco sopra le ginocchia. Fascia il corpo e lo avvolge in modo sinuoso.

Il pizzo lo impreziosisce ulteriormente caratterizzandolo di uno stile tutto suo.

Abito da sposa in pizzo a sirena: vantaggi e a chi dona

I vantaggi di questo abito sono:

  • evidenzia il punto vita
  • definisce la silhouette
  • è adatto in ogni stagione, con i modelli a maniche lunghe o abbinati a coprispalle e stole

E’ un abito senz’altro adatto per le ragazze slanciate, ma anche per chi ha una silhouette cosiddetta a “clessidra”.

E tu quale vestito da sposa sceglierai per il giorno più importante della tua vita?

La Tecarterapia: costi ed efficacia

La Tecarterapia: costi ed efficacia

L’universo della medicina è sempre in movimento con tecniche all’avanguardia e dall’efficacia ottimale. Spesso ormai ogni dolore e ogni disturbo hanno la loro soluzione.

Tra le tecniche innovative c’è la tecarterapia, consigliata per la gestione dei traumi e infiammazioni che interessano i muscoli e le articolazioni. La sua tecnica è mirata e basata sul calore.

Trattandosi di un metodo che ha basi mediche è necessario non agire in autonomia ma farsi consigliare sempre da un esperto del settore che può essere il medico di famiglia o lo specialista. L’importante è che sia un esperto a capire se si tratta di una soluzione ideale per il disturbo di cui soffriamo perché, come ogni altro metodo, anche questo non è privo di controindicazioni più o meno fastidiose.

La terapia elettromedicale viene realizzata in base a quelle che sono le numerose necessità del singolo, per questo è bene valutare a fondo ogni dettaglio come le cause che lo scaturiscono e i modi di intervenire.

Non è un segreto che si tratta di una terapia medica che da tempo, precisamente da quando ha fatto il suo ingresso nel settore, sta riscuotendo grande successo da parte dei pazienti, indipendentemente dalla loro età e dal loro genere. I costi sono diversi in base al tipo di trattamento.

Tecarterapia: indicazioni e prezzi

Se si parla di tecarterapia prezzi ed efficacia le parentesi da aprire non sono poche. Per prima cosa c’è da sapere come funziona. Si tratta nello specifico di un trattamento elettromedicale, basato sull’uso mirato del calore.

Viene utilizzato un apposito strumento per aumentare la temperatura della zona del corpo da trattare, questo riesce a stimolare la vasodilatazionee la circolazione del sangue, per ridurre il dolore, incentivare la rigenerazione dei tessuti, risolvere (o ridurre) problematiche relative ai muscoli o alle articolazioni, ma non soltanto.

In base a questo si distinguono i prezzi per la tecarterapia che solitamente oscillano da 40 a 50 euro per una seduta di 30-40 minuti. Molti centri fisioterapici fanno pacchetti da 5 sedute a prezzi ridotti per andare incontro alle esigenze di ciascun paziente che si sottopone a questa tecnica medica per necessità, non certo per motivi ludici.

Si sa, però, che ogni strumento ha un costo ed è anche per questo che spesso le sedute hanno prezzi elevati.

Tecarterapia: controindicazioni

Una volta capito di cosa si tratta e ai costi a cui si andrà incontro, è indispensabile conoscere anche le controindicazioni di questa terapia elettromedicale delle quali ci parlerà sicuramente il nostro medico, ma che è in ogni caso bene conoscere.

In primis è importante non agire se si è in stato di gravidanza perché agire sulla differenza di potenziale può creare problemi al feto.

Meglio non intervenire in questo modo anche nel caso di neoplasie maligne o di arteriopatie scompensate.

Per chi ha ernie al disco non è sempre consigliata la tecarterapia così come per chi soffre di diabete o è portatore di un pace maker, in questo ultimo caso però dovrà essere il cardiologo a dare il suo parare.

Per ogni patologia particolare è indispensabile chiedere sempre indicazioni al medico curante che saprà darci risposte utili.

Dylan addio, morto Luke Perry attore di Beverly Hills

Dylan

Dylan di Beverly Hills se n’è andato, salutiamo Luke Perry che ci saluta.

Abbiamo appreso poco fa che il noto attore, il divo tanto amato dalle ragazzine negli ’90 è morto.

La notizia è confermata.

Il dolore della scomparsa di Luke Perry (Dylan)

Mercoledì Luke Perry ha avuto un malore, era nella sua casa nel distretto di Sherman Oaks a Los Angeles, si è trattato di un ictus.

Le sue condizioni sono state subito palesemente gravi. E’ stato subito ricoverato, con lui c’erano i figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, l’ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennett, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder e altri parenti stretti e amici.

Alla fine oggi il cuore di Luke non ha retto.

Steve della famosa serie “Beverly Hills 90210” ovvero Ian Ziering, Sharon Stone e Shannen Doherty (la Brenda di Beverly Hills) hanno subito manifestato la vicinanza con la famiglia in lutto.

Ricordando Dylan, l’esordio di Luke

Luke è nato a Mansfield, in Ohio, nel 1966. Dopo il liceo si è dedicato anima e cuore alla carriera di attore.

Ha esordito in delle soap opera ma tutti noi lo ricordiamo come personaggio rubacuori in “Beverly Hills, 90210” di cui ha fatto parte fino al 2000. Le adolescenti dell’epoca adoravano i legami tormentati con Brenda (interpretata da Shannen Doherty) e Kelly (interpretata da Jennie Garth). Si era vociferato di una reunion che non c’è mai stata.

E’ anche comparso in “Buffy – L’Ammazza Vampiri”, nelle serie tv Oz, le cose che amo di te e Will & Grace ed è stato protagonista della serie tv Jeremiah. E’ apparso anche ne “Il quinto elemento”, diretto da Luc Besson, e anche nell’italiano “Vacanze di Natale ’95”. Dal 2016 era tornato alla tv, nella serie “Riverdale”.

Esprimiamo il nostro cordoglio per questo terribile lutto.