In viaggio

Home Turismo In viaggio

Viaggi brevi, trascorrere 3 giorni a Parigi: ecco i posti più importanti dove andare

Paris, The Eiffel Tower

Una delle città più importanti al mondo è sicuramente Parigi, definita anche la città dell’amore motivo per il quale, in tanti, scelgono di visitarla in occasione del viaggio di nozze o semplicemente in cerca di una fuga romantica con il proprio partner. I luoghi di interesse della città di Parigi sono davvero molteplici e proprio per tale motivo, affinché quindi non vi perdiate nulla, è opportuno pianificare la vacanza nel dettaglio avendo quindi le idee chiare su cosa vedere e soprattutto quando, facendo anche i conti con i giorni a disposizione per farlo. Se ad esempio avrete a disposizione solo tre giorni per la vostra vacanza a Parigi basterà organizzare il tutto giorno per giorno e potrete sicuramente godere di ogni meraviglia del posto. Nel corso del primo giorno a Parigi non potrete sicuramente non recarvi presso la famosa Torre Eiffel, considerato anche il monumento più importante di Parigi e conosciuto in tutto il mondo in quanto appunto simbolo non solo della città nella quale si trova ma dell’intera Francia. Per chi non lo sapesse la costruzione della Torre Eiffel risale agli anni compresi tra il 1887 e il 1889 e proprio nel corso dell’ultimo anno, ovvero il 1889 ha avuto luogo l’inaugurazione. 

Visitare la Torre Eiffel è possibile qualsiasi giorno dell’anno in quanto aperta tutti i giorni senza mai chiudere se non per eventi atmosferici che si presentano piuttosto violenti oppure ancora potrebbe chiudere soltanto per causa di forze maggiori. Dopo aver visto la torre Eiffel potrete proseguire ammirando i meravigliosi giardini presenti in zona, tra questi ad esempio il giardino di Champ de Mars, situato precisamente sulla rive gauche. Sempre nel corso della prima giornata potrete poi recarvi in una zona molto famosa della città ovvero la Ilé de la Citè dove si trova la famosa Cattedrale di Notre Dame ovvero il principale luogo di culto di Parigi.

La seconda giornata di vacanza a Parigi merita di essere dedicata al famoso museo del Louvre, considerato il terzo museo al mondo per numero di visitatori, ed infatti solo nel 2016 sono stati 7.4 milioni le persone che vi si sono recate. Per arrivare al museo in questione potrete percorrere uno dei viali più famosi al mondo ovvero gli Champs-Élysées il cui nome fa riferimento ai campi Elisi della mitologia.  L’ultimo giorno a Parigi sarà sicuramente il più triste perché dovrete prepararvi ad abbandonare una delle città più belle al mondo ma potrete ancora godere delle meraviglie del posto, ad esempio potrete visitare quello che viene considerato uno dei teatri più importanti al mondo ovvero l’Opèra e tanto altro ancora.

Il passato e il presente dei Casinò

Per molte persone i giochi dei Casinò sono un vero e proprio passatempo, basti pensare alla quantità di piattaforme online che sono nate negli ultimi anni. Partendo dal principio, in passato per poter accedere ai Casinò bisognava prima di tutto aver compiuto la maggiore età, così come oggi, e spesso era necessario avere un determinato dress code. Il che dipendeva e dipende tutt’oggi anche dall’ambiente che si vuol trovare.

Vacanze d’azzardo: dai casinò di terra a quelli online

Per queste vacanze estive, molte persone scelgono come meta città di casinò di terra per divertirsi e puntare qualche soldo sperando nel bacio della Dea bendata. Tra le destinazioni più in voga troviamo senza dubbio le scintillanti città di Las Vegas e Atlantic City, entrambe negli Stati Uniti, considerate dei templi del divertimento e dell’azzardo.

Spostandoci invece in Asia, Macao è una delle regioni con il maggior numero di nuovi e già celebri casinò, tra cui il Casino Sands, uno dei più grandi al mondo. Senza andare troppo lontano, anche in Europa abbiamo dei casinò molto famosi, il più celebre dei quali è certamente quello di Montecarlo, nel Principato di Monaco. In Italia possiamo vantare il casinò di Venezia, in Francia si può visitare uno dei più lussuosi, ovvero l’Aviation Club de France. Un altro casinò europeo tra i più grandi è il Lisboa casino di Lisbona.

Tuttavia, se non si ha la possibilità di visitare una città con un casinò reale, si può sempre optare per uno dei tanti siti con ampie offerte di giochi. Per questo con il passar del tempo sono nate le prime piattaforme di Casinò online, le quali consentono di poter accedere a tutti i giochi che sono presenti anche fisicamente nelle varie città. Quindi il giocatore oggi può accedere tranquillamente da casa effettuando una semplice iscrizione e collegando il suo conto al suo profilo sui casinò online regolati dall’AAMS

Questa nuova moda per molti è considerata pericolosa, in quanto con il potere di internet, vi possono accedere anche dei ragazzini, ma come i minorenni non possono entrare nei casinò di terra, non è possibile nemmeno online: per autenticare i propri account, è necessario inserire tutti i dati veritieri e in più una fotocopia o uno scan della propria carta d’identità o altro documento di riconoscimento. Il tutto per consentire di monitorare i giocatori e di bandire il gioco tra i minorenni.

In conclusione, buone vacanze a tutti gli appassionati dei giochi di casinò, di terra o virtuali!

Le vacanze ti stressano? Parti a settembre!

Hai voglia di goderti una vacanza rilassante al mare senza dover litigare per trovare un posto sulla spiaggia? Oppure hai voglia di vedere qualcosa di nuovo e rintanarti al fresco senza dover pagare le cifre esorbitanti dell’alta stagione?

Se le solite vacanze estive ti stressano parti a settembre!
Le ultime settimane estive offrono tantissimi vantaggi tra i quali il clima mite, i prezzi contenuti e soprattutto maggiore tranquillità.


Sud Italia e clima mite.

Se vi piace il sole e il mare preparate le valige e dirigetevi verso le calde regioni meridionali dove rischierete meno di incorrere in scherzetti metereologici di fine stagione.
Andate in Puglia sulle spiagge selvagge con acque cristalline del Salento oppure a Gallipoli, che dopo agosto diventa economicamente più accessibile e meno affollata. 
Sulla costa tirrenica, invece, la Calabria è uno dei luoghi da prediligere con la sua Tropea, Diamante, Capo Vaticano e Praia a Mare. A settembre potrete godervi le spiagge e le sagre calabresi senza incorrere nel caldo torrido. Inoltre, vi sarà facile trovare alloggi super economici. La Calabria, già di per sé poco costosa rispetto alle altre mete turistiche, subisce un forte calo dei prezzi a fine stagione. Potrete trovare facilmente una sistemazione economica da prenotare su internet grazie ad alcuni portali per case vacanza come Holidu.it.
Non solo, in termini di prezzi ci sono offerte vantaggiosissime anche su voli e traghetti per le isole. In Sardegna potrete rilassarvi nelle spiagge da fare invidia alle Hawaii, mentre in Sicilia oltre al mare potrete gustare la squisita cucina del posto senza dover fare file.
Insomma, perché non approfittare del clima mite del bel paese per posticipare le vacanze a settembre pagando meno e godendo di una maggior tranquillità?

Nord Europa e vacanze alternative

Se invece non siete fan della tintarella e vi sentite più a vostro agio al fresco o dentro un museo potrete sfruttare la bassa stagione per volare all’estero. Rifrescatevi visitando una delle tante capitali europee a nord-est come Budapest, Praga o Berlino, belle e più economiche delle classiche Parigi e Londra.
Settembre, inoltre, è perfetto per spingersi verso il Grande Nord.
Da settembre a marzo, con notti lunghe e temperature ancora accettabili, potrete ammirare il fantastico spettacolo dell’aurora boreale in Finlandia, Islanda, nella Lapponia svedese e in Norvegia,.

 


Quest’ultima è anche famosa per le sue isole Lofoten per una vacanza all’insegna della tranquillità e della meditazione. Queste isole, caratterizzate da un paesaggio quasi primitivo e da piccole comunità dedite alla pesca, sono il luogo ideale per allontanarsi dalla frenesia della città, facendo un’esperienza unica nel suo genere.

Se invece volete fare qualcosa di diverso senza rinunciare al confort, potete prenotare una crociera last-minute e fare un tour delle città baltiche, diverse e affascinanti come poche.
San Pietroburgo, Riga e Copenaghen sono solo alcune delle splendide mete previste da questi viaggi.

Insomma, che amiate l’Italia e il mare o mete alternative all’estero, le vacanze a settembre offrono vantaggi considerevoli e una buona dose di tranquillità, posticipando così il ritorno alla frenetica vita quotidiana.

 

Vacanze sul Lago di Garda: Tremosine, uno dei borghi più belli d’Italia

Immaginate un altopiano verde, immergetelo a picco in un lago, punteggiatelo di piccoli borghi e circondatelo di montagne, vestite di una natura rigogliosa: quello che ottenete è Tremosine, paese della sponda bresciana del Lago di Garda che da anni è riconosciuto come uno dei Borghi più belli d’Italia.

Tremosine è un comune sparso, comprendente 18 frazioni diverse che si distribuiscono a diverse altitudini  su un altopiano affacciato sul lago. Si tratta, in sostanza, di una terrazza panoramica naturale che, nel suo punto di massima altezza, arriva a sfiorare i 2000 m s.l.m. È senz’altro uno dei punti più tattici – come collocazione geografica – e più magici – paesaggisticamente parlando – dove soggiornare, se quella che avete in mente è una vacanza sul Lago di Garda.

La frazione capoluogo è Pieve, ed è da qui che potreste partire. Gli stretti vicoli del centro storico di Pieve vi avvolgeranno, ricreando scorci dal fascino suggestivo: muretti in pietra, balconcini fioriti e portoncini in legno arredano un rustico labirinto che, in diversi tratti, si apre inaspettatamente a vertiginose viste sul lago. Tra le architetture più significative del paese c’è la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, punto di riferimento per la comunità religiosa di Tremosine. Il piccolo edificio del XII secolo, su cui poggia un bel campanile romanico ancora più antico, si fa custode di un modesto fascino rurale che, placidamente, conquista il visitatore. All’interno, potrete vedere un affresco del ‘400, una pala d’altare del ‘600 e diversi intagli del ‘700: un apparato decorativo davvero niente male, per una chiesetta di paese.

Una volta vista la chiesa, potete proseguire il vostro itinerario alla scoperta di alcuni dei punti panoramici più belli del Garda, che oggi sono diventati le più famose attrazioni turistiche di Pieve di Tremosine. La prima tappa potrebbe essere Piazza Cozzaglio: da qui – in particolare dalla terrazza accanto al Ristorante Miralago – si gode di una vista meravigliosa sul Garda e sul Monte Baldo. Ma il primato per il belvedere migliore della zona va sicuramente alla celebre Terrazza del Brivido, a cui è possibile accedere liberamente nonostante appartenga, in teoria, all’Hotel Paradiso di Pieve. L’ampio balcone sembra rimanere appeso alla parete rocciosa per un soffio, sospeso sul lago ad un’altezza di quasi 400 metri. Inutile dire quanto questo panorama mozzi il fiato…nel vero senso della parola!

Se osservando il panorama dalle terrazze di Pieve notate una stradina tortuosa immersa nel verde e costeggiante la sponda del lago, state guardando la Strada della Forra (SP 38), quella che è stata più volte definita la strada più bella del mondo. Effettivamente, questo percorso insinuato tra le pareti di roccia a picco sul lago propone paesaggi bellissimi dietro a ogni curva. Percorrere la Forra è un’attività che tutti – specie i motociclisti – consigliano, quando ci si trova in vacanza sulla sponda ovest del Lago di Garda. È bene comunque ricordare, a chi soffre di mal d’auto, di osservare una certa prudenza…le curve, dopo un po’, sono letteralmente da capogiro.

Tremosine può costituire un’ottima base per chi ha in programma una vacanza itinerante sul Lago di Garda. Per una panoramica dell’offerta ricettiva della zona, ci si può affidare a piattaforme come Expedia, strumento utile per organizzare il proprio viaggio anche nel caso in cui si abbia bisogno di ulteriori servizi, quali il noleggio auto. Non bisogna poi dimenticare che il Garda è un’ottima meta per gli amanti del campeggio: per maggiori informazioni si può dare un’occhiata al sito ufficiale del turismo del Lago di Garda.