sabato, 19 Settembre 2020

Italia

Home Turismo Italia Pagina 14
News e destinazioni dal turismo in Italia

Stessa spiaggia stesso mare. Le preferenze degli italiani

Credit: amalfimarine.com

Stessa spiaggia stesso mare? Pare proprio di sì.

L’Osservatorio Trivago – il più importante motore di ricerca in ambito turistico – ha analizzato le ricerche fatte dagli utenti per i mesi di luglio e agosto nel nostro Paese, e i risultati riconfermano le mete che da sempre sono le più richieste.
Rimini come prima scelta assoluta per ben 10 regioni su 17, subito dietro c’è il famoso Lido di Jesolo, ricercata in particolare da concittadini veneti e da trentini. Gli uomini del sud puntano tutto su Taormina, la città più cercata da siciliani e calabresi.

Tra le mete più gettonante rimangono comunque Ischia per i campani, Vieste per i pugliesi. I sardi sono fedeli alla loro isola, con Alghero al vertice; mentre per Molise, Basilicata e Valle d’Aosta i dati cercati su Trivago non erano sufficienti per realizzare stime attendibili.

Questo è il quadro delle ferie estive per gli italiani, che si mobilitano per le ricerche con un certo anticipo – circa 102 giorni prima – per un soggiorno che dura in media sette notti.

Ma la cosa interessante da notare è come s’incrocino gusti e spiagge, litorali e dialetti su tutto il territorio italiano.
“Negli ultimi anni i vacanzieri italiani stanno cambiando le loro abitudini di viaggio, andando sempre più alla scoperta di nuove località, tenendo però conto di due fattori fondamentali che sono la prossimità e il risparmio – ha dichiarato Giulia Eremita, marketing manager di Trivago Italia – rimangono al top le mete classiche della riviera romagnola ma prosegue comunque il trend del Salento, con Gallipoli in testa, e la Sicilia con San Vito Lo Capo”.

Come si diceva, Rimini è al primo posto per abruzzesi, marchigiani, laziali, liguri, piemontesi e toscani, ma scorrendo tra le preferenze per regioni vengono alla luce note e meno note località del territorio: si tratta di ricchezze, a poca distanza da casa, che consentono di salvare il portafoglio senza rinunciare a piacere e relax.

[Credit: repubblica.it]

Le mete ideali per il viaggio di maturità

Il viaggio di maturità è il momento più atteso dagli studenti, ma soprattutto il momento che consacra i cinque lunghi anni di liceo, belli o brutti che siano stati.

Dopo montagne di libri da studiare, stress e ansia pre-esame, notti insonni di lacrime e preghiere – come direbbe Venditti- è lecito regalarsi una vacanza di solo e puro divertimento da trascorrere con gli amici e con i compagni d’avventura del fatidico esame di maturità, che sono stati per ben cinque anni anche dei compagni di vita.

Quindi chiusi i libri di filosofia e matematica è giunto il momento di aprire il depliant con le mete. Ma dove andare?

Le mete più gettonate e prescelte dai maturandi, ma in particolar modo dai più giovani, sono molte e per lo più marittime. Ma anche le grandi città europee sono molto in voga, magari per chi vuole fare una vacanza dedicata ai musei o alla scoperta di culture diverse.

Ecco, dunque, una classifica con le mete ideali per il viaggio di maturità.

Isole Greche

Santorini, Mykonos, Creta e Zante sono le mete più ambite tra le isole greche. In particolare Santorini e Mykonos, con i loro pub sulla spiaggia e le loro discoteche, godono di un’ottima vita notturna.
L’atmosfera calda, le case bianche, i tramonti spettacolari e le lunghe spiagge, sono il contorno perfetto per una vacanza all’insegna del divertimento e del relax.

Ibiza

È per antonomasia l’isola del divertimento assoluto, dove si vive principalmente di notte e durante il giorno si “dorme”. Tra le maggiori discoteche ricordiamo il Pacha, che è quella più cara, l’Amnesia, lo Space e il Privilege.
Ma Ibiza non è solo discoteche e locali notturni, ma è anche mare. Gode infatti di diverse spiagge, rocciose e sabbiose, e uno splendido mare cristallino.

Croazia

Negli ultimi tempi la Croazia è diventata una nuova meta per i giovani, grazie alle sue spiagge bianche, il mare cristallino e la movimentata vita notturna, in particolare la movida dell’isola di Pag non ha nulla da invidiare a quella di altre isole come Mykonos o Ibiza.

Sharm el Sheikh

sharm-el-sheikh

Località turistica egiziana famosa per la sua bellissima barriera corallina, Sharm el Sheikh è la meta ideale per chi decide di voler esplorare mondi nuovi. A Sharm è possibile fare delle immersioni subacquee o di snorkeling per poter visitare la barriera corallina oppure delle escursioni nel deserto con i quod. Inoltre il divertimento non manca: aperitivi in riva al mare, discoteca sotto le stelle o, in alternativa, è possibile andare a ballare al Pacha.

Isole Eolie

Eolie_panarea

Ci spostiamo in Italia nelle isolette Siciliane. Tra le isole più movimentate ci sono Panarea e Lipari, ma con una barca o un motoscafo è possibile raggiungere anche Vulcano, Alicudi, Filicudi e Salina. Le spiagge sono delle distese di sabbia bianca e a Lipari è possibile visitare anche l’insolita spiaggia di pomice, una spiaggia scura ma costituita da una vasta distesa di pietra pomice. Per quanto riguarda la vita notturna ci sono molti locali, pub e discoteche.

Barcellona

sagrada-familia-barcellona_2

Per chi preferisce un viaggio più culturale, senza trascurare il divertimento, l’ideale è Barcellona. Oltre alla visita della Sagrada Familia, Parco Guell e casa Milà è possibile svagarsi al Gran Casinò de Barcellona, che si trova vicino al porto, oppure andare a ballare al Pacha, al Razzmatazz o al Catwalk. Inoltre, dal porto di Barcellona è possibile prendere una nave e visitare le Isole Baleari.

Parigi

parigi

Per i più romantici Parigi regala un viaggio da sogno. Fare lunghe camminate per gli Champs-Élysées, salire sulla Torre Eiffel e guardare dall’alto tutto lo spettacolo parigino, visitare Montmartre il famoso quartiere degli artisti, senza evitare i musei come Louvre, la reggia di Versailles e il centro Pompidou.

Isole: piccoli luoghi fuori dal mondo

www.turismo.intoscana.it

Con l’arrivo dell’estate è sempre più forte la voglia di distrarsi, di trascorrere intere giornate lontano da casa e di passare nottate fuori con gli amici. L’estate è quel periodo in cui ci si dedica a tutto ciò che durante l’anno non si può fare, a causa dello studio, del lavoro o dei vari impegni. Insomma, estate è sinonimo di svago e di divertimento.

Ma non è tutto. L’estate può anche essere associata al relax. C’è chi, infatti, durante le vacanze estive, preferisce concedersi un pò di riposo: staccare da tutto e tutti e scappare via, lontano dalla solita e monotona vita. E perchè non volare su un’isola sperduta in mezzo al mare?

Fin dall’antichità, l’isola è simbolo di un luogo paradisiaco, in cui poter realizzare la propria felicità e raggiungere una pienezza spirituale. Inoltre, l’isola è sempre stata rappresentata come un mondo completo, in cui si vive in nome della pace, della concordia e della razionalità.

Oggi, le isole, per la loro vivace vita notturna, sono considerate, soprattutto dai ragazzi, luoghi di divertimento e di sballo, in cui si ha il diritto di fare uno strappo a tutte le regole. Ma, fortunatamente, alcune isole, in particolare quelle più isolate e meno frequentate, sono rimaste simbolo di evasione, come allontanamento dalla terraferma e distacco dalla società.

E per trovare rifugio e tranquillità non occorre andare lontano: proprio qui, in Italia, esistono piccole isole poco affollate. Questi atolli non sono abituali mete turistiche, per diverse ragioni: perchè troppo difficili da raggiungere o troppo poco attrezzate, o semplicemente perchè sono tutelate in quanto riserve naturali.

L’isola di Gorgona, citata da Dante nel 33° canto dell’Inferno, si trova nel Mar Ligure, davanti a Livorno, ed è la più piccola dell’Arcipelago Toscano. Gorgona è un’isola prevalentemente montuosa e la sua vegetazione è tipica della macchia mediterranea. Sulla costa ci sono straordinarie insenature e baie: la più famosa è Cala Scirocco, in cui è presente la Grotta del Bove marino, che fu rifugio per le foche monache.

L’isola di Montecristo forma, insieme a Gorgona – e ad altre – il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, che tutela gli ambienti naturali più affascinanti ed importanti. Proprio perchè è considerata una riserva naturale, all’isola è stato consegnato il Diploma europeo delle aree protette nel 1988, ed è stata riconosciuta come sito di interesse comunitario.

Altra isola del Mar Tirreno è Palmarola, situata nell’arcipelago delle Isole Ponziane. Palmarola è una riserva naturale ed è abitata solo nel periodo estivo, in cui diventa un luogo di isolamento per gli abitanti dell’isola di Ponza, che scappano dalla loro incasinata isola e si rifugiano nelle case grotta, abitazioni tipiche scavate nella roccia.

Altri due luoghi di evasione dalla realtà sono l’isola di Asinara e l’Isola di Alicudi. La prima, situata a nord della Sardegna, fa parte del Parco nazionale dell’Asinara e dell’area marina protetta internazionale, famosa come Santuario per i mammiferi marini. La seconda, invece, appartiene all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Conosciuta soprattutto per essere un vulcano spento, Alicudi è poco frequentata e, anche i suoi abitanti, diminuiscono sempre più.

La Puglia è la regione più felice d’Italia

La Puglia è la regione più felice d’Italia. A confermarlo è il blog Sentimeter del Corriere della Sera. Il tacco dello stivale che mantiene e sostiene il peso di tutta la nazione.

Clima mite, mare cristallino e ottima cucina alcune delle “motivazioni”: la Puglia regala ai suoi turisti – e a chi la Puglia la vive fin dal primo giorno di vita – tempo sempre caldo, luminoso e soleggiato; lascia spazio ad acquazzoni e temporali, con sporadiche nevicate, soprattutto nelle zone costiere e pianeggianti. Il mare è il più bello, il più pulito, limpido, chiaro: le spiagge pugliesi, tra sabbia bianca stile Maldive e ciottoli sparsi sulle zone più aspre. La cucina è un mix di sapori tradizionali e grande innovazione ai fornelli.

La ricerca si è basata sulla raccolta complessiva di circa 40 milioni di tweet giornalieri tra gli utenti di Twitter e ha incoronato la Puglia, insieme ad un’altra regione, l’Emilia Romagna, come la regione con gli abitanti più felici d’Italia.

National Geographic e Lonely Planet avevano già premiato la Puglia come una tra le mete turistiche mondiali preferite; fu infatti definita la più bella del mondo perché “è una terra dove è possibile vivere un’esperienza unica, non solo per il suo mare, i suoi borghi, la sua realtà rurale e moderna, i suoi castelli e le cattedrali, ma soprattutto per la sua autenticità e la sua enogastronomia”, avevano detto.

Puglia ed Emilia Romagna sono le regioni più felici nella classifica di IHappy con una percentuale del 66%.

Vieni a ballare in Puglia.