venerdì, 25 Settembre 2020

Italia

Home Turismo Italia
News e destinazioni dal turismo in Italia

Halloween made in Italy: ecco dove festeggiarlo

Halloween si sta avvicinando e ancora non sapete cosa fare? Da nord a sud, ecco tanti appuntamenti da brivido e tante idee di viaggio per trascorrere un perfetto 31 ottobre tra mostri, streghe, dolcetti e scherzetti.

Le principali città italiane offrono serate da paura per tutta la famiglia e per tutti i gusti. A Milano, venerdì 31 ottobre, presso il Centro congressi Milanofiori di Assago si svolge il ‘Monsterland Halloween Festival The Zombie Circus’ un super party danzante dal travestimento obbligatorio con musica per tutti. Il Teatro Nuovo, in Piazza San Babila, propone invece lo spettacolo rivisitato ‘Rocky Horror Picture Show’ suonato e cantato dal vivo e con il pubblico coinvolto grazie agli oggetti di scena forniti all’ingresso. Sempre nel capoluogo lombardo, il Teatro della Luna prende vita con ‘La famiglia Addams’, il musical che, tra balli e gente in maschera, è un vero evento pop.

A Torino non manca la serata a porte chiuse organizzata dal Museo Egizio: un percorso notturno adatto alle famiglie con bambini che, in compagnia di un egittologo, vengono condotte alla scoperta degli antichi segreti della civiltà Egizia. Per evocare le paurose atmosfere di Halloween, i giovani partecipanti sono invitati a presentarsi, naturalmente, in maschera.

Parma per gli eventi della notte delle streghe mette a disposizione due castelli: quello di Scipione dei Marchesi Pallavicini, con le porte delle prigioni aperte, e il Castello dei Bardi.

A Roma, oltre ai locali privati nelle discoteche e nei locali capitolini, merita di essere citata la sfida acchiappafantasmi organizzata alle catacombe di San Callisto.

A Napoli per l’occasione viene organizzato in Piazza Luigi Miraglia un tour spettrale alla scoperta di storie paurose e fantastiche. I partecipanti sono guidati nella notte dalla flebile luce di una lanterna, che, secondo la tradizione, permette di cogliere meglio i rapidi movimenti di tutte le figure misteriose che popolano il centro storico di Napoli. Fate attenzione, perché durante il percorso non mancheranno innumerevoli colpi di scena.

Per tutti gli appassionati di alte vette, invece, in Val di Fiemme Halloween si festeggia alla ricerca del folletto Salvanèl pronto a rapire nel suo mondo incantato i piccoli che vorranno giocare con lui. Se invece avete in mente di trascorrere il vostro 31 ottobre al mare, a Loano si festeggia l’ ‘Halloween Party’ più divertente della Riviera Ligure negli spazi del Loano2Village. Sempre in Liguria, l’Acquario di Genova accoglie, fino al 2 novembre, i suoi visitatori con speciali allestimenti a tema Halloween. Inoltre, tutti i bambini che si presenteranno mascherati avranno diritto all’entrata gratuita.

Se invece avete in mente di vivere questa festa del mistero in compagnia dei vostri figli, moltissimi parchi divertimento del nostro Paese propongono terrificanti appuntamenti con il brivido. Tra i tanti a Capriate, nel parco giochi di Leolandia, è di scena fino al 2 novembre ‘HalLEOween’, la festa più raccapricciante della Notte delle Streghe. Gardaland, invece, propone ‘Gardaland Magic Halloween’ un divertente appuntamento tra spaventose zucche, allestimenti terrificanti e tanti show a tema.

Non rinunciate alla festa e al divertimento, almeno per una notte. E ricordate: ‘dolcetto o scherzetto?’

Isole: piccoli luoghi fuori dal mondo

www.turismo.intoscana.it

Con l’arrivo dell’estate è sempre più forte la voglia di distrarsi, di trascorrere intere giornate lontano da casa e di passare nottate fuori con gli amici. L’estate è quel periodo in cui ci si dedica a tutto ciò che durante l’anno non si può fare, a causa dello studio, del lavoro o dei vari impegni. Insomma, estate è sinonimo di svago e di divertimento.

Ma non è tutto. L’estate può anche essere associata al relax. C’è chi, infatti, durante le vacanze estive, preferisce concedersi un pò di riposo: staccare da tutto e tutti e scappare via, lontano dalla solita e monotona vita. E perchè non volare su un’isola sperduta in mezzo al mare?

Fin dall’antichità, l’isola è simbolo di un luogo paradisiaco, in cui poter realizzare la propria felicità e raggiungere una pienezza spirituale. Inoltre, l’isola è sempre stata rappresentata come un mondo completo, in cui si vive in nome della pace, della concordia e della razionalità.

Oggi, le isole, per la loro vivace vita notturna, sono considerate, soprattutto dai ragazzi, luoghi di divertimento e di sballo, in cui si ha il diritto di fare uno strappo a tutte le regole. Ma, fortunatamente, alcune isole, in particolare quelle più isolate e meno frequentate, sono rimaste simbolo di evasione, come allontanamento dalla terraferma e distacco dalla società.

E per trovare rifugio e tranquillità non occorre andare lontano: proprio qui, in Italia, esistono piccole isole poco affollate. Questi atolli non sono abituali mete turistiche, per diverse ragioni: perchè troppo difficili da raggiungere o troppo poco attrezzate, o semplicemente perchè sono tutelate in quanto riserve naturali.

L’isola di Gorgona, citata da Dante nel 33° canto dell’Inferno, si trova nel Mar Ligure, davanti a Livorno, ed è la più piccola dell’Arcipelago Toscano. Gorgona è un’isola prevalentemente montuosa e la sua vegetazione è tipica della macchia mediterranea. Sulla costa ci sono straordinarie insenature e baie: la più famosa è Cala Scirocco, in cui è presente la Grotta del Bove marino, che fu rifugio per le foche monache.

L’isola di Montecristo forma, insieme a Gorgona – e ad altre – il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, che tutela gli ambienti naturali più affascinanti ed importanti. Proprio perchè è considerata una riserva naturale, all’isola è stato consegnato il Diploma europeo delle aree protette nel 1988, ed è stata riconosciuta come sito di interesse comunitario.

Altra isola del Mar Tirreno è Palmarola, situata nell’arcipelago delle Isole Ponziane. Palmarola è una riserva naturale ed è abitata solo nel periodo estivo, in cui diventa un luogo di isolamento per gli abitanti dell’isola di Ponza, che scappano dalla loro incasinata isola e si rifugiano nelle case grotta, abitazioni tipiche scavate nella roccia.

Altri due luoghi di evasione dalla realtà sono l’isola di Asinara e l’Isola di Alicudi. La prima, situata a nord della Sardegna, fa parte del Parco nazionale dell’Asinara e dell’area marina protetta internazionale, famosa come Santuario per i mammiferi marini. La seconda, invece, appartiene all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Conosciuta soprattutto per essere un vulcano spento, Alicudi è poco frequentata e, anche i suoi abitanti, diminuiscono sempre più.

L’Italia attraverso i suoi venti hotel più amati (FOTO)

Regione per regione, Trivago.it, sito di prenotazione vacanze, ha selezionato i venti hotel più amati e quotati in quest’ultimo anno. Un Giro d’Italia attraverso le strutture più apprezzate, secondo i parametri di bellezza, servizio e qualità.

Scopriamole insieme.

Abruzzo – Castello Chiola (Loreto Aprutino)
Basilicata – Palazzo Viceconte (Matera)
Calabria – Best Western Premier Villa Fabiano Palace Hotel (Rende)
Campania – La Minervetta Maison (Sorrento)
Emilia-Romagna – i-Suite (Rimini)
Friuli Venezia Giulia – Starhotels Savoia Excelsior Palace (Trieste)
Lazio – Portrait (Roma)
Liguria – Grand Hotel Miramare (Santa Margherita Ligure)
Lombardia – Petronilla Hotel in Bergamo (Bergamo)
Marche – Pineta Eco Hotel (Monsano)
Molise – Domus Hotel (Bagnoli del Trigno)
Piemonte – Palazzo Righini (Fossano)
Puglia – I Luoghi di Pitti (Altamura)
Sardegna – La Villa del Re (Costa Rei)
Sicilia – Villa Carlotta (Taormina)
Toscana – JK Place (Firenze)
Trentino-Alto Adige – Hotel Laurin (Selva di Val Gardena)
Umbria – Nun Assisi Relais&Spa Museum (Assisi)
Valle d’Aosta – Auberge de la Maison (Courmayeur)
Veneto – Ca Maria Adele (Venezia)

Marina di Camerota, è qui la spiaggia più bella d’Italia (FOTO)

Credits photo initalia.it

È Cala degli Infreschi a Marina di Camerota la spiaggia più bella d’Italia del 2014. Per il secondo anno consecutivo il comune cilentano di aggiudica il primo posto del concorso di Legambiente che elegge la spiaggia più bella dello Stivale. Votata sul web da tanti appassionati, la spiaggia di Cala degli Infreschi è estramemente suggestiva: raggiungibile via mare o attraverso tipici sentieri offre un mare cristallino con sfumature davvero particolari.

Le preferenze sono state espresse dagli utenti sulla pagina facebook, ma anche da esperti e il tutto è stato comparato con i dati de «Il mare più bello, la nuova Guida Blu 2014». La premiazione ufficiale si terrà il 16 agosto a Rispescia (Grosseto), nell’ambito della 25esima edizione di Festambiente.

Nel sondaggio presenti anche altre 19 località in cima alla classifica: Scalea in Calabria, le Dune di Sabaudia, la Baia del Silenzio a Sestri Levante. Per la Sardegna spiccano Cala Mariolu e Cala Luna. In Sicilia domina la Spiaggia dei Conigli.

Con «La più bella sei tu» – afferma Angelo Gentili, responsabile nazionale Legambiente Turismoabbiamo premiato e valorizzato alcune delle spiagge che rappresentano veri e propri tesori dal punto di vista turistico e paesaggistico: tutte bellissime, alcune piu’ selvagge ed esclusive, altre più accessibili e popolari, ma tutte in grado di raccontare una parte importante della bellezza del nostro Paese“.