Italia

Home Turismo Italia
News e destinazioni dal turismo in Italia

Annuncio della Farnesina: evitate ogni spostamento

credits photo: lapresse.it

Dopo gli attentati a Parigi di ieri sera il mondo è fermo. Il terrorismo ha colpito di nuovo, e ha colpito tutti. Superate le prime ore di sbigottimento, però, è arrivato il momento di pensare alle questioni pratiche. Per chi ha ancora dubbi su quello che deve fare per quanto riguarda gli spostamente verso e dalla Francia, arriva l’annuncio dell’Unità di Crisi della Farnesina a chiarire le idee e a dare delle direttive.

L’annuncio è chiaro: ‘In relazione ai terribili attentati della scorsa notte a Parigi, si invitano i connazionali ad attenersi alle indicazioni delle Autorità locali e ad evitare ogni spostamento.‘. Un messaggio, quindi, diretto soprattutto agli italiani che in questo momento si trovano in Francia. In caso di emergenza è possibile contattare il Consolato Generale ai seguenti numeri: 33 (0)1 4430 4701, 33 (0)1 4430 4702, 33 (0)1 4430 4706 ed al Cellulare 0607227256.

Insomma, laddove possibile, oggi è preferibile evitare spostamenti. E la voglia di viaggiare non è mai stata così bassa come in questo giorno, considerando anche la notizia, apparsa su ilmessaggero.it, dell’evacuazione dell’aereoporto di Gatwick a Londra per un allarme bomba.

San Valentino: la festa degli innamorati in giro per l’Italia

Che vi piaccia o no, anche quest’anno San Valentino sta per bussare alla vostra porta per invitarvi a dichiarare amore eterno alla vostra dolce metà. Blog di Lifestyle ha selezionato per l’occasione una lista di eventi ad hoc lungo lo Stivale al quale non potete proprio mancare. Da nord a sud ecco alcuni spunti per tutti i romanticoni che, senz’altro, troveranno pane, anzi cioccolato, per i loro denti.

1. Verona in Love

Dal 12 al 15 febbraio 2015 l’undicesima edizione di Verona in Love porta in scena appuntamenti consolidati e tante novità. Da diversi punti della città le coppie e i single potranno prendere parte alle Visite guidate in Love, per conoscere e apprezzare il centro storico della città, i monumenti dedicati ai leggendari Romeo e Giulietta e a illustri personaggi che hanno reso Verona celebre in tutto il mondo.

2. Cioccola-ti-amo

Il 7 e l’8 febbraio Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, ospita la festa del cioccolato dedicata a tutti gli innamorati. I mastri cioccolatieri presenti alla rassegna offrono assaggi di cioccolato a forma di cuore e con la presentazione di prodotti esclusivamente artigianali.

3. San Valentino all’Acquario di Genova

La giusta occasione per tutte le coppie che desiderano vivere l’emozionante esperienza di una cena a lume di candela davanti alle vasche più spettacolari dell’Acquario di Genova. È necessaria la prenotazione entro venerdì 6 febbraio.

4. San Valentino in mongolfiera

Ad Aosta, il 13 e 14 febbraio tutti gli innamorati (e non) potranno prendere parte a tour su palloni aerostatici e contemplare la magnifica vista sulle Alpi, fare un brindisi al proprio futuro (spumante e fuochi d’artificio di carta sono inclusi nel pacchetto) e liberare nel cielo un palloncino con una propria frase d’amore.

5. Cena medievale con delitto

Al Castello di Grumello, in provincia di Bergamo, mette in scena una cena medievale con delitto e tra una portata e l’altra i colpi di scena faranno sobbalzare i commensali.

6. ‘A San Valentino l’amore non paga’

Una proposta interessante promossa dal Ministero dei Beni Culturali con l’obiettivo di celebrare le coppie lasciandole entrare con un biglietto valido per due in tutti i musei statali delle città italiane.

7. Cioccolentino

San Valentino, celebrato in tutto il mondo, di Terni ne è stato il primo Vescovo: qui sono custodite le sue reliquie, qui ha avuto origine la festa degli innamorati. E proprio qui, dall’11 al 15 di febbraio, tornano cinque giorni di dolcezza dedicati a celebrare il cibo degli dei tra degustazioni di cioccolato artigianale, laboratori interattivi e golosissimi cooking show.

8. San Valentino a Pontedilegno

Sabato 14 febbraio a Pontedilegno si festeggia la festa degli innamorati con una romantica risalita in cabinovia con aperitivo e spettacolo di luci.

9. Castell’Arquato, il borgo degli innamorati

Un ricco programma di eventi durante l’intero weekend tra il 14 e il 15 febbraio per andare alla scoperta di una località piacentina suggestiva e spettacolare in cui sarà bello perdersi abbracciati alla persona del cuore.

10. Kitchen my love

Per chi preferisce rimanere in città, Milano organizza il 18 e il 19 febbraio per tutti gli innamorati un corso intensivo di decorazioni per dolci, un modo carino per vivere un’esperienza a due con amore e creatività.

Pasqua 2014: le mete più gettonate

Quest’anno Pasqua porta con sé buone notizie, soprattutto per il settore turistico e, più in generale, economico. Le vacanze saranno lunghe, comprendendo anche il ponte che termina il 4 Maggio. Secondo CartOrange, agenzia italiana di consulenti di viaggio, le prenotazioni per questo periodo sono aumentate di circa il 25% rispetto al 2013. Al top le capitali europee e le città ricche di storia e cultura. Il Mar Rosso, invece, perde il top classifica a favore delle Canarie.

Il 2014 sarà l’anno del “risparmio“. Ma come poter unire divertimento al low cost? In Italia in molti hanno pensato di passare intere giornate in Musei, ad eventi, e manifestazioni sparse per i capoluoghi di regione. Altri, invece, hanno scelto la montagna per godersi la neve e le belle giornate.

All’estero fa capolino la grande mela, grazie alla sua storia – recente -, a monumenti, alla movida e ai locali super glamour. Come rinunciare al mare? Le coste del nostro stivale accoglieranno migliaia di turisti, anche per pochi giorni, offrendo loro mare limpido, belle e calde temperature e spiagge da sogno.
C’è chi preferisce rimanere a casa per stare in famiglia con un occhio di riguardo al portafoglio, ma sempre all’erta per eventuali gite e scampagnate, picnic di pasquetta e grigliate all’aperto.

“Il lungo periodo di feste e ponti che si estende da Pasqua fino al 4 maggio ha indubbiamente invogliato gli italiani a concedersi quei viaggi sui quali prima tentennavano, questo ha fatto salire le prenotazioni, con una decisa crescita per le mete a lungo raggio, scelte dal 20% dei nostri viaggiatori, e la possibilità di unire relax al mare e itinerari culturali”, spiega Gianpaolo Romano, amministratore delegato dell’agenzia.

La spesa media per persona si aggira intorno ai mille euro, ma chi sceglierà le mete italiane spenderà in media 350 euro.
In Italia le destinazioni top sono Torino, Bologna e Roma, New York vince per l’estero, insieme alle Canarie che sostituiscono il successo del Mar Rosso degli scorsi anni.

Bene anche Firenze che attira per i monumenti e per le iniziative d’arte. Boom di prenotazioni anche per Parigi e Londra. L’ultima tendenza esotica è l’Oman, una delle più ambite mete del Medio Oriente.

Qualità della vita: vince Bolzano, poi Milano

È stata al centro delle polemiche di questi giorni per l’elevato tasso di inquinamento della sua aria, ora Milano si prende la sua rivincita. Nell’edizione 2015 della ricerca del Sole 24 Ore sulla Qualità della vita nelle province italiane, infatti, trionfa Bolzano, seguita proprio da Milano. A chiudere il podio Trento, al 3° posto. Ultima Reggio Calabria.

Per Milano si tratta davvero di un successo: rispetto all’ottavo posto del 2014, il capoluogo lombardo ha fatto un netto salto in avanti. La città meneghina era riuscita ad arrivare fino alla quarta posizione nel 2005 per poi registrare una lenta e continua discesa. Fino al 21° del 2010. Un vero e proprio trionfo, dopo quello di Expo, ottenuto grazie all’eccellenza raggiunta nel parametro del “Tenore di vita”.

Anche quest’anno l’indagine del giornale ha preso in considerazione sei aree tematiche (Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/Ambiente/Salute, Popolazione, Ordine pubblico, Tempo libero) per un totale di 36 indicatori con relative classifiche parziali, di tappa e finali. Tra le novità metodologiche il fatto che le province considerate siano salite da 107 a 110, per l’aggiunta di nuovi dati statistici anche per le province di Bat (Barletta-Andria-Trani), Fermo e Monza Brianza.

La top 10 del Sole 24 Ore vede trionfare il Nord e il Centro, con città di piccole o medie dimensioni (ad eccezione di Milano e Firenze), quasi tutte situate lungo l’arco alpino (Bolzano, Trento, Sondrio, Cuneo, Aosta).

Bolzano, però, è riuscita ad ottenere il titolo grazie ad una serie di indicatori a favore: nei primi due capitoli (tenore di vita e affari e lavoro), eccelle nel tasso di occupazione (71%), nella quota di crediti in sofferenza (solo 5,7%), nei consumi (2.660 euro per famiglia, 700 in più della media), in Popolazione, come per esempio per l’indice di vecchiaia e la speranza di vita, e nel Tempo libero (spettacoli, sport e spesa dei turisti stranieri).