Turismo

Home Turismo Pagina 124
News sul turismo, viaggi, vacanze, luoghi da sogno, strutture. Turismo 2.0

Ecco le ragioni per cui amare l’Italia (FOTO)

L’Italia è un posto magnifico: lo testimoniano le sue storie millenarie e la sua arte amata e invidiata in tutto il mondo; i suoi scorci e paesaggi mozzafiato, le spiagge e le città d’arte, i monumenti, i musei, i ristoranti e il cibo, le tradizioni, i colori, le feste. Ed è per questo che deve essere, ogni giorno, sempre di più, amata e rispettata in ogni suo singolo dettaglio, anche nei luoghi più difficili e lontani dalla movida che tappezza e ricopre le città vestendole di musica e ritmi nuovi. Ed è (anche) per questo che BuzzFeed ha voluto, in maniera ironica e divertente, ammettendo il suo contrario, elogiarla in tutto il mondo, spiegando “I 39 motivi per cui l’Italia sia il peggio posto al mondo”.

Marie Telling firma un articolo in cui vengono riportati 39 scatti uno più bello dell’altro associati a frasi che umoristicamente affermano l’opposto. “Se vi dicono che l’Italia è bellissima, NON credeteci”, e accanto a questa frase una bellissima fotografia del lago di Como. Poi subito dopo le meravigliose e bianche spiagge del Gargano, in Puglia, ma la didascalia riporta un “le spiagge sono brutte e affollate”.

E si va avanti così: Roma, Firenze, Venezia, la Puglia e la Campania quasi al completo, la Sicilia con la sua architettura storia e la Sardegna accompagnata dalla Liguria. E ancora, fino alla fine, un’analisi di quei posti meravigliosi che, molto probabilmente, neanche conosciamo o, peggio ancora, abbiamo dimenticato, preferendo, tante volte, la fuga verso l’estero e nuovi e sconfinati paesi lontani dalla nostra Italia.

Ma noi vogliamo celebrarla così. Ecco l’Italia, la più bella del mondo.

Vacanze a settembre: le migliori mete low cost (FOTO)

Credit photo: www.ilgiornale.it

Dopo settimane o addirittura mesi di vacanze arriva il tanto odiato mese di settembre che porta con sé l’inizio della solita routine fatta di lavoro, studio e sport. Ma non per tutti perché c’è chi decide – per piacere o per esigenza – di viaggiare proprio durante questo mese e – diciamocelo – non è poi una così brutta scelta.

I numeri parlano chiaro: quest’anno sono più di 4 milioni gli italiani pronti a fare la valigia e partire a settembre, in confronto ai circa 3 milioni del 2014. Ma quali sono le ragioni che spingono i turisti a fare le vacanze proprio ora che tutti ricominciano con la vita di sempre?
Prima di tutto i prezzi: in tempo di crisi viaggiare in questo periodo è perfetto per chi vuole risparmiare dato che i prezzi si abbassano vertiginosamente rispetto all’alta stagione. E poi il minore affollamento: solo ora si può godere a pieno di una spiaggia deserta e visitare una città senza troppe persone ad intralciare il proprio percorso.

L’unica pecca delle vacanze a settembre è la meta: rispetto ai mesi precedenti la scelta deve essere più ragionata e tenere conto di vari fattori, primo tra tutti quello del clima. Non vorrete finire in mezzo ad un uragano su un’isola caraibica, vero? Ecco, quindi, alcune delle migliori mete, sia per il clima che per i prezzi, per una vacanza al top durante il mese di settembre.

Città europee

Credit photo: www.salutida.com
Credit photo: www.salutida.com

È sempre il momento giusto per visitare una capitale europea, e settembre lo è ancora di più: i costi dei voli sono estremamente bassi e la città è molto più tranquilla, senza milioni di turisti pronti a mettervi i bastoni tra le ruote. Le file per visitare le sue attrazioni si riducono e il clima è accogliente, per passare l’intera giornata camminando e scoprendo i segreti della città, capace di catturare il cuore dei propri turisti grazie alla sua storia, ai suoi monumenti e ai suoi paesaggi da togliere il fiato. Che aspettate? Barcellona, Budapest, Lisbona, Parigi, Istanbul e non solo sono pronte ad accogliervi a braccia aperte.

Mare e città

Credit photo: www.megalovacanze.it
Credit photo: www.megalovacanze.it

Se ciò che volete da questo settembre è un mix di cultura e relax le mete ideali sono la Croazia e la Grecia. Pienissime di turisti nei mesi di luglio e agosto – per le città pittoresche, il mare e le spiagge mozzafiato, il clima fantastico e i prezzi più che convenienti – durante il mese di settembre queste due località si svuotano, senza però per questo alzare i prezzi di vita e alloggi.

Sharm el Sheik

Credit photo: www.ilgiornale.it
Credit photo: www.ilgiornale.it

La mitica Sharm non passa mai di moda: da anni la località egiziana è una delle mete più ambite da milioni di turisti di tutto il mondo. E durante il mese di settembre lo diventa ancora di più, grazie al clima sempre perfetto per un tuffo al mare e i prezzi stracciatissimi. Feste sulla spiaggia, mare caldo, posti da cartolina e relax totale per chi sceglie di trascorrere qualche settimana nell’amata Sharm el Sheik.

Africa

Credit photo: www.africaexclusivesafaris.com
Credit photo: www.africaexclusivesafaris.com

Settembre è uno dei mesi consigliati per chi vuole godersi il continente africano. Clima caldo, safari, mare e deserto: il tutto ad un prezzo più basso del solito, grazie alla fine dell’alta stagione. Tra i vari paesi uno dei migliori sarebbe il Kenya, capace di unire l’amore per il mare e per il safari.

Foresta amazzonica

Credit photo: www.meteoweb.eu
Credit photo: www.meteoweb.eu

Tribù sconosciute e vegetazione fittissima per chi decide di visitare la foresta amazzonica. Una scelta molto saggia quella di partire nel mese di settembre e non in altri periodi dell’anno, essenzialmente per due motivi: i costi più bassi rispetto al periodo estivo e la presenza in misura molto minore delle fastidiosissime mosche e zanzare, capaci di trasformare la vacanza in un inferno.

San Valentino in tutto relax negli agriturismi biologici

Credit: urbanpost.it

Il prossimo 14 febbraio gli innamorati di tutto il mondo celebreranno la festa di San Valentino. Per l’occasione molte coppie si concederanno una cena a lume di candela e, come da tradizione, si scambieranno fiori e cioccolatini. Ma c’è anche qualcuno che sceglierà di regalarsi una piccola vacanza d’amore in un’oasi di tranquillità lontana dalla routine lavorativa. Quest’anno la festa sarà nel weekend, allora perché non approfittare di questa ricorrenza per trascorrere qualche giorno insieme in un luogo romantico dove ci si può rilassare e riconciliarsi con la natura?

Per aiutarci a scegliere il luogo più adatto dove passare il nostro San Valentino, il blog del portale di viaggi GoEuro ha selezionato 8 agriturismi bio che vale la pena visitare, soprattutto in una giornata speciale come questa. D’altronde, negli ultimi anni il trend del biologico si è via via diffuso anche in nel nostro Paese: sono sempre di più gli italiani che cercano di avere uno stile di vita rispettoso dell’ambiente e attento al benessere psicofisico. Dunque può essere davvero un’ottima idea abbinare il romanticismo ad una vacanza all’insegna del relax ecosostenibile e della gastronomia a km zero.

Tra le strutture segnalate da GoEuro ce n’è per tutti i gusti: alcune specializzate nell’agricoltura biologica e la riscoperta del territorio, altre dotate di saune e piscine all’aperto. Scorrendo la lista, l’agriturismo ideale per trascorrere il fine settimana di San Valentino sembra essere la “Casa delle Erbe” ad Albareto (Parma). Questo luogo è stato pensato proprio per ospitare coppie che vogliono concedersi una vacanza a tutto benessere a contatto con la natura. Le camere matrimoniali sono dotate di bagno con vasca idromassaggio, che permette di godere dei benefici degli oli essenziali distillati dalle piante coltivate in azienda. La “Casa delle Erbe” dispone inoltre di una bio-piscina all’aperto e offre trattamenti come l’aromaterapia con massaggio all’olio di lavanda.
Ma questo agriturismo non è certamente l’unico adatto a un fine settimana d’amore. “Agricola Samadhi” (Lecce) e l’Oasi sensoriale “l’Essenza” possono essere mete altrettanto appropriate.

La prima è situata nel cuore del Salento, a soli venti minuti dal mare, e punta sull’alimentazione biologica e sul benessere psicofisico. Nell’antica masseria dell’Ottocento si svolgono corsi di yoga e meditazione, mentre chi ha voglia di esplorare la campagna circostante può optare per un’escursione a piedi o a cavallo. La seconda è un piccolo ecoresort immerso nel Parco Naturale Regionale di Tepilora (Nuoro). Qui gli ospiti possono alloggiare nei pinnettos (antiche costruzioni dei pastori sardi) arredati in modo accogliente e secondo i principi della cromoterapia e dell’aromaterapia. Insomma, le opportunità per rendere speciale il nostro San Valentino non mancano di certo. Basta soltanto scegliere l’agriturismo più adatto alle nostre esigenze e partire!

Capodanno alternativo all’Autogrill di Rovigo

Il capodanno si avvicina e non avete ancora deciso come festeggiarlo? Feste, serate in discoteca, weekend al mare o in una capitale europea tutte idee ormai scartate perché infattibili? Benissimo, nessun problema. Ecco la soluzione perfetta per tutti: un capodanno alternativo all’Autogrill di Rovigo.

Ha avuto un successo straordinario, infatti, la geniale e originale idea di un gruppo di amici lanciata come evento social su Facebook. Questi ragazzi hanno “organizzato” la serata in maniera scherzosa: il capodanno all’Autogrill di Rovigo. E la proposta, come sempre avviene quando si tratta di eventi, post e notizie così tanto strampalate, ha fatto immediatamente il giro del web, raccogliendo tantissime adesioni e “parteciperò”.

Sull’invito è chiaro l’intento ironico: “Stanchi del solito e noioso Capodanno? Quest’anno volete trascorrere il 31 dicembre in modo davvero originale? Vieni con noi all’Autogrill. Cibo fantastico da autostrada. Potremo fare il trenino tutti insieme con musica a palla sul piazzale. Lascia i tuoi amici fighetti in qualche tristissima disco, vieni con noi all’Autogrill! Costa solo il pedaggio autostradale!”. Ma l’idea è subito arrivata in Questura e ha allarmato tutti: come scrive il Gazzettino, infatti, “la Polizia di Rovigo ha convocato in caserma l’avvocato Giorgia Furlanetto e il fidanzato Fulvio Cavicchi, per dar loro una tirata d’orecchi. I due si sono limitati a ribadire che non c’è nessuna festa organizzata, ma solo un appuntamento nato per scherzo tra amici”.

E le forze dell’ordine avvisano tutti: non andare in massa all’autogrill Adige Est la sera del 31 dicembre: “Perché non c’è nessuna festa, metterebbe solo in pericolo la circolazione autostradale e delle stesse persone intervenute”. Un’organizzatrice in serata ha pubblicato quindi su Facebook subito la smentita e le scuse: “Date le dimensioni stratosferiche che ha assunto la nostra pagina, siamo costretti a darvi un tristissimo annuncio. Stamani con la Questura si è tenuta una conferenza stampa. I timori delle Autorità sono legate ai problemi di ordine pubblico che potrebbero derivare dalla massiccia presenza di persone in un luogo non deputato ad ospitare una folla così grande. Per questo il nostro consiglio è quello di trovare un altro evento e abbandonare l’idea di venire in massa a respirar nebbia”.