Turismo

Home Turismo
News sul turismo, viaggi, vacanze, luoghi da sogno, strutture. Turismo 2.0

Weekend d’autunno: le città da visitare (FOTO)

Credits photo: skyscanner.it

L’autunno porta nuovi colori ma anche temporali e piogge, è difficile dunque scegliere una città da visitare durante questo rito di passaggio della natura. Alcune località risentono dei mutamenti climatici più di altre e si preparano per un inverno rigido, altre diventano un’ancora di salvataggio per chi sogna ancora l’estate. Il lato positivo è che in questo periodo è più facile trovare città poco affollate e se siete amanti della fotografia, non rimarrete di certo delusi. Preparate le vostre valige per un nuovo viaggio e lasciatevi trasportare da tutte le vostre curiosità e da questo autunno che si prospetta come un nuovo punto di partenza.

Bruges

Credits photo: mozie.it
Credits photo: mozie.it

C’è una piccola Venezia anche in Belgio, si chiama Bruges e i piccoli canali diventano ancora più affascinanti in autunno. Passeggiare per le vie di questa città vi farà sentire come se foste nel paese dei balocchi. Ci sono le carrozze con i cavalli, i piccoli negozi con il cioccolato tipico e un grande parco dove rilassarsi durante la giornata. Bruges è visitabile in un solo giorno ma potete approfittare del soggiorno per andare a Gent, altro importante centro turistico del Belgio.

Dresda

Credits photo: viagginews.com
Credits photo: viagginews.com

La chiamano la “Firenze sull’Elba” per via della sua importanza come centro d’arte. A Dresda si trova uno dei maggiori musei e qui si conservano le opere di importanti artisti italiani come Giorgione e Raffaello.

Siviglia

Credits photo: expedia.it
Credits photo: expedia.it

Siviglia è considerata il capoluogo dell’Andalusia e dell’omonima provincia. La sua importanza deriva soprattutto dalla sua storia. Centro principale dell’impero spagnolo, da qui Colombo preparò il suo viaggio verso le Indie, che furono riconosciute poi come le Americhe. Le principali attrazioni sono la Giralda e la Cattedrale.

Rotterdam

Credits photo: mscrociere.it
Credits photo: mscrociere.it

A Rotterdam si trova uno dei porti più antichi dell’Olanda ma la sua bellezza sta soprattutto nei colori della città. Qui si conservano alcune delle maggiori opere dell’arte fiamminga.

Palermo

Credits photo: igea-idee.com
Credits photo: igea-idee.com

Cartaginesi, romani, greci, bizantini e spagnoli: Palermo è stata conquistata da diversi popoli nel corso dei secoli ed il risultato è evidente nelle magnifiche architetture che la caratterizzano. Incastonata nella calda Sicilia, Palermo ha un clima mite in autunno che consente lunghe passeggiate.

‘Time Slice’: dal giorno alla notte in una sola immagine (FOTO)

www.cubebreaker.com

Gli scatti all’alba o al tramonto sono quelli che affascinano di più, donando forti emozioni. La transizione dal giorno alla notte è un momento magico: proprio per questo, anche fotografi professionisti cercano di catturare questa incantevole situazione, per suscitare, attraverso le fotografie, le stesse emozioni provate alla vista del magnifico paesaggio.

È questo il caso di Richard Silver, fotografo newyorkese che ha realizzato delle immagini molto particolari che, grazie all’accostamento di diverse “fette” di foto, mostrano il mutamento dal giorno alla notte in diversi luoghi del mondo.

Il suo progetto, chiamato “Time Slice”, parte da un’idea semplice e arriva ad un risultato decisamente affascinante. Il fotografo unisce in una stessa immagine diverse fotografie – circa 36 – di paesaggi e di monumenti famosi, scattate dallo stesso punto di vista, ma in orari differenti: le diverse “fette” di foto ricompongono lo scenario nella medesima figura.

L’effetto lascia senza parole: l’immagine che si forma è costituita da delle strisce verticali che mostrano il passare del tempo nella stessa fotografia. Un esito questo che suscita molte più emozioni rispetto a differenti foto dello stesso luogo scattate in orari diversi.

Richard Silver ha voluto rappresentare questa progressione temporale fotografando anche monumenti molto celebri. Non scappano al suo obiettivo la città di Shanghai, il Colosseo a Roma, la Moschea Suleymaniye ad Istanbul e la famosa Isola di Pasqua.

Le immagini che mostrano il passaggio dal giorno alla notte non si fermano, per l’Italia, al Colosseo: Silver ha fotografato, tra le tante, anche Milano e Venezia, con particolare – rispettivamente – sul Duomo e su Piazza San Marco.

Le città più colorate del mondo (FOTO)

Credits photo: havanamarathon.net

Siamo così impegnati a correre dietro ai nostri impegni, alla tecnologia e miliardi di altre cose, che spesso ci scordiamo di osservare con attenzione quel che ci circonda. Ci sono aeree del pianeta sulle quali il nostro sguardo dovrebbe soffermarsi per più di qualche secondo. Se siete in viaggio in questi luoghi o nelle vicinanze, lasciatevi incantare dai loro multicolori.

La Boca

Credits photo: argentinadiscovered.com
Credits photo: argentinadiscovered.com

Situato sulle rive del Riachuelo, la Boca è quartiere della capitale dell’Argentina, Buenos Aires. L’aspetto attuale si deve agli immigranti genovesi che popolarono la città alla fine dell’Ottocento.

Burano

Credits photo: disfrutaveneciacom
Credits photo: disfrutaveneciacom

Burano è una città di poco più di 2 mila abitanti con una conformazione un po’ particolare poiché sorge su 4 isole al largo della laguna settentrionale di Venezia. Questo centro è famoso sia per le case colorate sia per la lavorazione tipica artigianale ad ago del merletto di Burano.

Chefchaouen

Credits photo: mashable.it
Credits photo: mashable.com

Città del Marocco per lungo tempo abitata solo da esiliati andalusi, Chefchaouen è stata fondata nel 1471 e solo recentemente è diventata polo turistico. I luoghi di maggiore interesse sono la Medina, piazza Hammam e la grande Moschea. I colori e la conformazione della città è simile alle città andaluse.

Guanajuato

Credits photo: blaineharringtonphotoshelter.com
Credits photo: blaineharringtonphotoshelter.com

Guanajuato è una delle città più grandi del Messico e capitale dell’omonimo stato. Ciò che sorprende di questa località sono le policromie di palazzi e chiese rimasti intatti da centinaia di anni. Una delle più importanti attrazioni è il Cristo Rey del Cubilete. Si dice che rappresenti il centro geografico del Messico.

Havana

Credits photo: havanamarathon.net
Credits photo: havanamarathon.net

L’avana o la Havana è stata fondata nel 1519 dai coloni spagnoli. Da allora la città è cresciuta molto in dimensioni tramutandosi in una metropoli con ben 2 milioni di abitanti. Il suo centro storico però ha mantenuto o colori tipici delle architetture barocche e neoclassiche che lo contraddistinguono.

Jaipur

Credits photo: hotelaryanimas.com
Credits photo: hotelaryanimas.com

Jaipur, in India, è famosa per gli edifici, i palazzi, i muri, che, con i loro colori, rendono questa città differente rispetto al circondario. Tra questi, l’Hawa Mahal, Palazzo dei venti. Costruito nel 1799, è caratterizzato dalla facciata in arenaria rosa e comprende quasi mille fra nicchie e finestre suddivise su 8 piani.

Mosca

Credits photo: smartweek.it
Credits photo: smartweek.it

Mosca, capitale della Russia, è una delle metropoli più popolate, più fredde e più costose del mondo. La città è nota soprattutto per la Cattedrale di San Basilio, con le sue eleganti cupole q cipolla dai colori intensi.

Valparaiso

Credits photo: crociereroyalcaribbean.it
Credits photo: crociereroyalcaribbean.it

Le pittoresche case colorate e il museo costruito in una delle abitazioni di Pablo Neruda sono le principali attrazioni di Val Paraíso, capitale dell’omonima provincia in Cile. Se vorreste tornare indietro nel tempo e sentire ancora la calura estiva, il Cile è il luogo che fa per voi.

Bo Kaap

Credits photo: vitadaturista.it
Credits photo: vitadaturista.it

Passaggio di rito a Cape Town è il Bo Kaap, quartiere musulmano caratterizzato da case coloratissime che ne evidenziano l’atmosfera particolare rispetto alle altre zone della città. Azzurro, giallo, lilla: un arcobaleno di colori da toccare con mano e fotografare.

Lisbona

Credits photo: blogzingarate.com
Credits photo: blogzingarate.com

L’eredità architettonica di Lisbona è da ricercarsi soprattutto nell’epoca manuelina e barocca. Queste bellezze conservate intatte nella capitale del Portogallo sono frutto delle cure e attenzioni degli arabi e dei francesi. Lisbona, come le altre città, di cui vi abbiamo parlato sopra, si caratterizza per i colori vivaci.

Luoghi abbandonati che riprendono vita in questi scatti (FOTO)

Luoghi abbandonati che riprendono vita in una foto
dailybest.it

I luoghi abbandonati hanno un che di magico, di surreale. Tu sei consapevole del fatto che da lì sono passate centinaia di persone, e quasi ne senti i passi e le voci ma la Natura si è rimpossessata di tutto.
Matthias Haker è un fotografo tedesco, classe ’84, che ha uno speciale interesse artistico nei confronti delle varie sfumature architettoniche dei tanti edifici abbandonati che incontra. Prima solo in Germania e ora in tutto il mondo fotografa alberghi, ospedali,chiese e più in generale luoghi ormai in disuso per ritrarne il lento declino.

Attraverso le sue immagini vivide Haker restituisce il senso della dignità a ciascuna delle vecchie strutture. Al primo sguardo le sue fotografie quasi appaiono come dipinti per mettere in evidenza la bellezza che risiede comunque in quei luoghi abbandonati dall’uomo.

Le immagini sono state raccolte dalla serie “Impermanence”; un titolo che fa riferimento alla natura transitoria delle cose, evidenziata da fotografie che mostrano la Natura che lentamente recupera il dominio sugli edifici abbandonati .

Risulta impossibile risalire al luogo esatto in cui è stata scattata la foto in quanto l’artista evita di rivelarlo per mantenere i curiosi lontani e preservarne la bellezza decadente.