Nessuno si avventurerebbe da solo a piedi nudi per il vicinato durante l’inverno, quindi non c’è da aspettarsi se anche un cane rifiuta di passare del tempo fuori casa mentre fuori nevica e fa freddo. Il periodo invernale è quello più pesante per i nostri amici a quattro zampe che, proprio come noi, soffrono a stare con le basse temperature. Ecco alcuni consigli pratici per tenere il proprio cane al riparo dal freddo.

Tenerlo al caldo

I cani sopportano il freddo meglio degli esseri umani, ma ci sono razze che lo tollerano meglio di altre. Ad esempio, un husky si sentirà a suo agio in mezzo alla neve rispetto ad un piccolo Chihuahua. Per evitare che Fido passi troppo tempo dentro casa, si può rimediare in alternativa, fornendo un maglioncino che lo aiuti a coprirsi dal freddo.

Il pelo è fondamentale per riscaldare la pelle dell’animale, quindi è importante evitare di rasarlo. La loro pelle e il loro pelo costituiscono un cappotto a tutti gli effetti: tanto il grasso cutaneo che il sottopelo li proteggono senza problemi. Tra i peli dei cani, inoltre, si viene a creare una sorta di cuscino d’aria isolante dal freddo.

Tenerlo in forma

Come tutte le persone a sangue caldo, anche gli animali bruciano più calorie durante l’inverno perché il proprio corpo ha bisogno di consumare per riscaldarsi. E’ importante quindi nutrirlo con una porzione extra di cibo, senza dimenticare l’acqua. Il freddo invernale, infatti, può disidratarlo.

Attenzione a non viziarlo: Fido ha bisogno di fare movimento anche durante il freddo, per evitare che soffra di artriti e dolori alle ossa.

Proteggere le zampe

Durante le passeggiate invernali, tra il ghiaccio che riempe la strada, Fido potrebbe risentire il freddo alle zampe. E’ indispensabile che indossi un paio di calzari appositi per impedire che il gelo laceri la cute delle zampette, ma anche per evitare che si faccia male con i prodotti chimici e del sale utilizzati per sciogliere la neve sulle strade. In casi di estremo freddo, un antigelo è la soluzione per proteggere le zampe dal gelo del manto stradale.

Tenere il cane fuori dall’auto

Durante l’estate, lasciare Fido da solo in auto è pericoloso per la sua salute, poiché il veicolo, dopo ore sotto al sole può diventare un vero e proprio forno. Anche in inverno rappresenta un rischio, quando il nostro cane vi rimane dentro diventando un ghiacciolo per la temperatura troppo fredda. Le soluzioni sono due: o si dimezza il tempo in cui viene lasciato l’animale in auto, oppure lo si lascia a casa, dove fa più caldo.

Con questi pratici consigli, auguriamo di avere più cura dei nostri amici a quattro zampe, che anche d’inverno soffrono se lasciati da soli a morire di freddo. Un cane è parte della famiglia e come tale deve essere curato come un compagno per la vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here