Cantautrice, musicista, comica e attrice: in una sola parola poliedrica. È Diana Del Bufalo, ex cantante di Amici e protagonista indiscussa da mesi sul web. Ma lei, che non ama proprio essere etichettata afferma: Sono così. Mi diverto. Ed è forse proprio questa la chiave del suo successo: quell’apparenza che non inganna e la rende pura e semplice come le sue personalità multiple.

E così, dopo l’exploit del singolo tormentone “La foresta”, noi di Blog di Lifestyle abbiamo deciso di farvi conoscere Diana con una serie di video in cui interpreta se stessa nei panni di se stessa.

Ce l’ho pelosa

Notiziona. Diana Del Bufalo è su Facebook. Ebbene sì, anche l’ex cantante di Amici si trova su uno dei social più amati dalle new generation. Non è questa però la news, quel che spopola sul web non è infatti il suo nome ma la sua natura artistica e, potremmo ora dire anche, pelosa.

“Ce l’ho pelosa” è infatti il ritornello del suo singolo “La foresta”, frutto di una consapevolezza, che Diana ha raggiunto un po’ tardi rispetto alle altre ragazze.

Diana ha scritto questa canzone dopo essersi soffermata un giorno per caso a guardare la sua gnocca.
Certo è parecchio pelosa, magari con l’estate una sfoltatina me la posso anche dare! Poi ho cambiato pensiero. ASSOLUTAMENTE NO!!! Perché mi devo omologare, io la voglio lasciare così – ha pensato.

Ed ecco fatto: dalla “foresta” preservata è nata la popolare canzone. Ma questa è solo la punta di un iceberg, che valica orizzonti sempre diversi.

Ti Spacco il culo

Quando l’amore spacca” era infatti il primo video che la popolare Diana aveva pubblicato on line, dopo l’esperienza ad Amici. Lo sfogo era nato da un pensiero che tutte le donne hanno avuto almeno una volta, su quei “deficienti” che ti baciano senza impegno e poi non si fanno più vivi: Ma come senza impegno, io ti spacco il culo, prima mi baci e poi… vaffanculo! – dice lei.

Il canto non è però la sua unica dote. Come abbiamo detto prima, Diana è davvero poliedrica (e speriamo di non beccarci una canzone per questa etichetta): è passata così da un vestitino a fiori e una chitarra a una parrucca verde e una canottiera per imitare il tormentone della famosa Sia Chandelier, suo idolo.

Francesco Sole e le lineette blu di whatsapp

È passata poi alla recitazione, interpretando in uno sketch davvero realistico, la finta fidanzata dell’ormai stranoto, Francesco Sole, che dà di matto per un semplice messaggio su whatsapp, al quale la cantante non avrebbe volutamente risposto.

La chiamavano “maledizione” delle lineette blu e questo, il caro Francesco, ora lo sa bene.
Fanculo. Il blu era il mio colore preferito. – è la frase con la quale ha concluso lo sketch, dopo essere stato mollato dalla finta fidanzata.

Ma torniamo a Diana e alla sua musica. I suoi brani hanno infatti cercato di toccare anche tematiche più profonde.

Ti piace il bambù

In “Ti piace il bambù” si è schierata in modo autentico contro l’omofobia, dopo che uno dei suoi colleghi di Amici, era stato violentemente attaccato a causa della sua omosessualità.

E chi l’avrebbe mai detto che Diana potesse essere così talentuosa? Qualcuno in realtà se n’era accorto. Ad Amici, programma televisivo che l’ha portata alla ribalta nella decima edizione, era apparsa come quella svampita, che però aveva i tempi televisivi giusti – così affermò Maria De Filippi in un pomeridiano – e una comicità naturale.

Forse anche per questo ebbe subito una parte per le commedie Matrimonio a Parigi, I soliti Idioti e Operazione vacanze.

Beep Beep (A Ha)

In seguito, proprio ad Amici, aveva inciso il suo primo inedito “Nelle mie favole”, seguito dal singolo Beep Beep (A Ha), che ricorderebbe le sonorità di Joss Stone.

E ora? Dopo l’ormai sfumata partecipazione a Sanremo nella categoria Nuove proposte, almeno per quest’anno, noi di Blog di Lifestyle vorremmo scoprire che cosa Diana ha in serbo per noi e perciò ci rivolgiamo proprio a lei.

Per concludere in bellezza l’anno, non ti chiediamo una canzone, ma che ne dici di un’intervista?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here