www.ideeviaggi.zingarate.com

Welcome to Ibiza‘ cantavano i Vengaboys qualche anno fa. E la storia non è cambiata perché l’isola spagnola rimane uno dei luoghi preferiti dai giovani di tutto il mondo, con le sue spiagge paradisiache e le sue trasgressioni notturne.
Spesso viene definita un luogo ‘da discotecari’ per la grande quantità di locali notturni in cui potersi rifugiare per vivere notti indimenticabili. E, in effetti, pare che ci siano più discoteche che farmacie.
Uno dei posti più iconografici del luogo è senza dubbio il Pacha (Avenida 8 de Agosto, Ibiza), una vera e propria leggenda ibizenca, con una tradizione di vita notturna risalente agli anni ’60.
Il luogo rimane uno dei più cari dell’isola e ospita ogni anno dj di fama internazionale.

Un’altra disco storica di Ibiza è senza dubbio l’Amnesia (San Rafael), da molti soprannominata Troya Assassina, in nome di uno spettacolo in cui i protagonisti sono i gay e i travestiti. Il luogo è simbolo della libertà sessuale, pieno di pittoresche Drag Queen che ballano e cantano tutta la notte.
Per tutti quelli che adorano la musica sparata a tutto volume di prima mattina c’è il mitico Space (in Playa d’en Bossa, San José), che non apre prima delle 6 del mattino.
Se invece avete gusti più raffinati tra i club piú alla moda c’è anche El Divino (Botafoch Marina, Ibiza) luogo nel quale si incontrano supermodelle provenienti da tutto il mondo.
Per gli amanti degli aperitivi i posti più cool sono l’Ushuaia e il Blue Marlin.

I ristoranti di Ibiza si trovano a ogni angolo e si riempiono solitamente dalle 10 di sera, per poi chiudere intorno e alle 2 del mattino.
Se vuole gustare la paella o la fideua (piatto tipico che sostituisce la pasta al riso) non bisogna dimenticare Manel (www.reydelafideua.com), un ristorante caratteristico situato sulla strada che conduce a Las Salinas, solitamente sempre pieno. Se invece non si vuole rinunciare alla cucina italiana anche in vacanza si può andare al ristorante Mezzanotte, in Calle Santa Lucia numero 5. Il menù comprende carne e pesce, da assaporare lungo una meravigliosa terrazza. Per quanto riguarda invece le spiagge, Ibiza ne è piena: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Vero è che Ibiza si adatta alle esigenze di tutti, non a caso ci sono zone in cui è possibile far vacanza con famiglia, bambini e barboncino al seguito; ma se si è interessati a un luogo ugualmente esclusivo ma che non sia ‘di massa’ la risposta alle vostre esigenze potrebbe essere Formentera.
Divenuta famosa quasi vent’anni fa perché frequentata da sportivi di tutto il mondo, l’isola è davvero una meraviglia, e pulula di locali e ristoranti.
Se siete appassionati di carne Masquenada, El Gaucho, Caminito e Porca Vacca sono una tappa obbligatoria; Can Carlo invece propone una cucina mediterranea basata su piatti sia spagnoli che italiani.

Per quanto riguarda la situazione mare bisogna ricordare Playa de Ses Illetes, Playa de Migjorn, Cala Saona, Playa de Llevant e Ses Platgetes.
Per un pò di movida notturna non c’è che l’imbarazzo della scelta: Pineta Club, Blu Bar, The Beach Formentera, Bananas & Co, Tipic e molti altri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here