Nel caso in cui occorra estrarre dei denti o nel caso in cui la struttura del dente originario abbia subito dei danni si rende necessario eseguire degli impianti dentali.

Questo tipo d’impianti sono pratiche medico chirurgiche volte a reintegrare nell’estetica e nella funzionalità la dentatura compromessa.

Impianti dentali: quando occorre ricorrervi

Si ricorre all’implantologia dentale quando occorre estrarre un dente, specie se in una zona visibile, o nei casi di agenesia in cui uno o più denti non siano mai spuntati. O ancora quando si è svolto un lavoro di devitalizzazione in cui si è dovuto rimuovere gran parte del dente e la ricostruzione è sempre precaria.

Impianti dentali: come sono fatti e come si eseguono

L’impianto dentale si costituisce di una parte in titanio, la vite, da un pilastro e da una parte in ceramica, la capsula.

La vite in titanio (diametro di 3-6mm e lunghezza di 7-18mm) viene fissata nella mascella a guisa di radice del dente, segue il pilastro ovvero la parte che spunta dalla gengiva a cui si fissa la capsula o la protesi che può essere in ceramica o in oro che sostituisce in tutto e per tutto il dente.

La vite con il passare del tempo si salda all’osso permettendo alla capsula di restare al suo posto, per tale ragione si sceglie il titanio perchè soggetto a questo processo di osteointegrazione (scoperto dal professore svedese Ingvar Brånemark). La seduta è assolutamente indolore, si svolge in primis con una RX panoramica dentale digitale, quindi si esamina il caso e si effettua l’impianto.

Impianti dentali: perchè farli

Esteticamente la mancanza di uno o più denti comporta cali di autostima ed inoltre rende difficile la pulizia e la masticazione. L’implantologia dentale sostituisce degnamente i denti persi, l’impianto è stabile, non soggetto a sgretolamento (come nel caso delle ricostruzioni) grazie alla vite inserita nell’osso ed è quindi difficile da perdere. Sono inoltre duraturi rispetto ai ponti, pertanto non soggetti a frequenti sostituzioni e sono un’ottima alternativa alle dentiere che molto spesso creano fastidi ed imbarazzo.

Gli impianti dentali non costituiscono un problema per altri denti e consentono di mangiare tutti i cibi senza timore che la capsula salti via o si distrugga.

L’impianto dentale va sempre pianificato con il dentista di fiducia, dopo aver esaminato la situazione ed aver effettuato una panoramica. Visti i costi elevati dell’implantologia dentale è sempre bene chiedere più preventivi in studi professionali seri.

3 COMMENTI

Comments are closed.