Mancano poco più di 15 giorni all’inizio della sessantacinquesima edizione del Festival della canzone italiana per eccellenza, il Festival di Sanremo.

Si parla tanto dei cantanti e dei presentatori che hanno fatto la storia del Festival, ma in quella che è considerata la kermesse canora nazional-popolare più famosa di sempre, hanno giocato un ruolo importante anche le vallette.

Sapreste ricordare quali sono state le presenze femminili che, nel corso di questi anni, hanno affiancato i vari Baudo, Fazio e Bonolis di turno? Non preoccupatevi, vi aiutiamo noi a rinfrescarvi le idee.

Blog di Lifestyle e Blog di Moda hanno stilato l’elenco delle 10 vallette più belle di Sanremo dalla metà degli anni Novanta ad oggi. Vediamole insieme.

Claudia Koll, 1995

Le 10 vallette più belle di Sanremo (PRIMA PARTE)
Era il 1995 e sul palco dell’Ariston insieme a Pippo Baudo e Anna Valle c’era anche lei, Claudia Koll. Claudia divenne famosa nel 1992 recitando senza veli in un film erotico di Tinto Brass, e successivamente in molte fiction televisive come Linda e il brigadiere, Valeria medico legale, e Amiche. Da quando nel 2000 è “rinata spiritualmente” a seguito della conversione, ha continuato la propria professione scegliendo ruoli consoni al nuovo stile di vita, lavorando in film quali Maria Goretti, San Pietro, Il mio Francesco. Claudia Koll è fondatrice di diverse associazioni umanitarie con lo scopo di aiutare le persone con particolari sofferenze sia fisiche che psicologiche, soprattutto in Africa, dove si reca spesso anche per trovare il figlio adottivo.

Laetitia Casta, 1999

Le 10 vallette più belle di Sanremo (PRIMA PARTE)
Il quarantanovesimo Festival della canzone italiana, nel 1999, fu condotto per la prima volta da Fabio Fazio, affiancato dall’attrice e modella francese Laetitia Casta e dal premio Nobel Renato Dulbecco.
La carriera di Laetitia Casta cominciò a 15 anni, quando fu scoperta da un fotografo durante una vacanza di famiglia a Marine de Sant’Ambrogio, frazione di Lumio in Corsica, terra natia del padre. Supermodella e testimonial ufficiale di L’Oréal, ha posato per più di 100 copertine di giornali tra cui Victoria’s Secret, e per le pubblicità del super push-up di H&M e dei jeans Guess. La bella Laetitia è stata riconosciuta come l’ideale della modella sensuale.

Ines Sastre, 2000

Le 10 vallette più belle di Sanremo (PRIMA PARTE)
E dopo Laetitia, è stata la volta di Ines Sastre sul palco del teatro Ariston. La Sastre è stata una delle prime vallette a proporre abiti con scollature più vertiginose del solito. La bruna bellezza spagnola, dai capelli lunghi e gli occhi neri, allora 26enne, ha affiancato Fabio Fazio, Teo Teocoli e Luciano Pavarotti a Sanremo 2000. Era conosciuta in Italia soprattutto per aver recitato nella fiction “Il conte di Montecristo”, e nel film “Il testimone dello sposo”. Con lei arriva sul palco di Sanremo anche la polemica sull’esterofilia italiana e la scelta di donne straniere, lanciata da Alba Parietti. Si da il caso che la modella straniera sia ora ambasciatrice UNICEF e oltre lo spagnolo parli anche il francese, l’inglese e l’italiano.

Megan Gale, 2001

Le 10 vallette più belle di Sanremo (PRIMA PARTE)
Sul palco del Festival di Sanremo 2001, ad affiancare Raffaella Carrà insieme ad Enrico Papi e Massimo Ceccherini, troviamo Megan Gale. Diventata famosa in Italia grazie agli spot Omnitel, la statuaria australiana, non ha ricevuto grandi soddisfazioni dal palco dell’Ariston: il comico fiorentino ha oscurato la scena e lei stessa dichiarò che le sue battute la mettevano a disagio. Oltre ad essere un’edizione flop, Piero Chiambretti ha riassunto in una frase il pensiero comune su di lei: “Non è una valletta, è un ripetitore Omnitel“.
Una domanda sorge spontanea: che fine ha fatto Megan Gale?

Vittoria Belvedere, 2002

Le 10 vallette più belle di Sanremo (PRIMA PARTE)
Modella, attrice cinematografica e televisiva, è la bellissima Vittoria Belvedere la quinta protagonista della nostra classifica. Sono innumerevoli le sue apparizioni in film tv e al cinema che ce l’hanno fatta conoscere e apprezzare. L’affascinante Vittoria, nel 2002, è stata la valletta di Pippo Baudo alla conduzione del Festival di Sanremo. In quella occasione, con il suo abito più vedo che non vedo, fece molto parlare di sé. Ma la poliedrica Vittoria non si limita alla recitazione e alla conduzione. L’abbiamo vista infatti anche ballare nel 2011 quando ha partecipato al noto programma tv Ballando con le stelle, dove si è classificata al terzo posto. Insomma, questa Vittoria Belvedere sa far proprio tutto, e bene.

E le altre cinque vallette più belle, chi saranno?
Lo scoprirete nella prossima puntata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here