Credits photo: macitynet.it

Avete mai pensato se i social network producessero birre?
Gusti e sapori disparati e rigorosamente in linea con la loro identità: dalla più condivisa Facebrew alla biologica IBeer, Blog di Lifestyle ha selezionato per voi le birre social più belle e dissetanti, vediamole insieme.

Facebrew

photo credits: magazine dashburst
photo credits: magazine dashburst

Una normale bionda da condividere con gli amici, potrebbe avere un gusto agrodolce e un aspetto comune.
Gettonata e rinfrescante, una birra che piace proprio a tutti.

IBeer

photo credits: freeyork.org
photo credits: freeyork.org

Minimale, leggera e all’essenza di mela. La birra della Apple dovrebbe essere di produzione biologica e dall’aspetto semplice ma elegante.

Brewtube

photo credits: brewtube
photo credits: brewtube

La Brewtube ha il sapore delle serate trascorse a giocare ai videogiochi con gli amici di sempre.
Da condividere ed assaporare, ha l’aspetto delle birre che teniamo sempre nel frigo per ogni momento ed evenienza.

Google

photo credits: gq
photo credits: gq

La Google è la birra che risponde ad ogni tua domanda in maniera rapida e geniale.
Da bere nei momenti di noia o nei buchi di tempo, la beve solo chi si sente fortunato.

Stoutify

photo credits. gq
photo credits. gq

La birra più adatta alle feste è Stoutify. Da bere mentre si balla e si canta in buona compagnia, magari durante una festa estiva.
Leggera, ma non troppo, conferisce a chi la beve una lieve allegria. Il carburante giusto per ballare fino a notte fonda.

Just Drink It

photo credits: gq
photo credits: gq

A basso contenuto calorico, adatta ai più sportivi che non vogliono rinunciare al gusto di una birra.
Con un leggero tocco di taurina, dall’effetto energizzante. Va bevuta fresca, dopo un duro allenamento.

Non vi resta che stappare la vostra preferita e condividerla con chi volete.

20 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here