Credit: diariodiadamo.vanityfair.it

Ha incominciato a disegnare non appena è riuscito a tenere in mano una matita Isaiah Stephens, illustratore freelance, disegnatore della copertina italiana di Hunger Games e pittore.
Nel 2008 ha autonomamente imparato a disegnare in digitale, si è laureato in Media Arts e Animazione al New England Institute of Art e adesso sogna di scrivere dei libri, diventare un direttore artistico di fama internazionale.

Ma se il suo nome è giunto sino ai nostri padiglioni auricolari è grazie alle sue meravigliose creazioni che ritraggono le principesse disney in vesti piuttosto originali. Le ha trasformate in personaggi di famose serie TV e film, in pop star, in lamantini, fino a porsi una domanda: “Come sono le principesse disney quando suona la sveglia mattutina?”. Vediamo la sua interpretazione.

Questo è il fenomenale risultato. Le principesse dagli abiti sontuosi e i capelli perfetti si catapultano nel mondo delle donne reali, cadute dal letto alle 6 di mattina con le occhiaie e i capelli spettinati, il pigiama antistupro ed un colorito che urla pietà insieme ad una manciata di borse sotto gli occhi. Perché le donne, quelle vere, non sono certo come le protagoniste di certe soap che si svegliano con un make up nude perfetto. Noi donne al mattino siamo un po’ più naturali e meno sorridenti, barcolliamo nel buio della cucina alla ricerca del barattolo di caffè e malgrado il disperato tentativo di mantenere sempre il controllo di noi stesse, a volte siamo meno principesse e più umane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here