Sei nomi, Christian Louboutin, Cindy Sherman, Frank Gehry, Karl Lagerfeld, Marc Newson e Rei Kawakubo hanno dato vita ad una vera e propria collezione, dove ogni pezzo porta con sé la cifra stilistica del suo autore che ne ha dato la sua personale interpretazione di una borsa o di un bagaglio utilizzando il famosissimo motivo Monogram, per un risultato sorprendente.

#CelebratingMonogram, questo il nome del progetto, è stato promosso da Delphine Arnault, Vice Presidente Esecutivo di Louis Vuitton e Nicolas Ghesquière, Direttore Artistico delle Collezioni Donna. Al MoMa di New York molte celebrieties, tra cui Nicole Kidman, Miranda Kerr, Anna Wintour, Catherine Deneuve e molti altri, hanno omaggiato i sei autori con una serata party esclusiva davvero glam, per celebrare il celebre logo della casa di moda LV, ormai diventato simbolo distintivo.

L’intero progetto Celebrating Monogram sarà presentato a Palazzo Serbelloni a Milano, con una mostra gratuita che sarà aperta al pubblico dal 27 al 30 novembre, tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00, dove verranno presentati i prodotti creati dagli Iconoclasti e l’interpretazione di questi oggetti da parte di 6 giovani tra fotografi e registi, Colin Dodgson, Gordon von Steiner, Jennifer Livingston, Johnny Dufort, Michael Avedon e Pierre Debusschere, che hanno preso il prodotto come “Musa” per le loro “Storie Creative“.

Louis Vuitton ha reso nota la capsule collection nata dal progetto Icone et iconoclastes, nella quale lo stile tradizionale della prestigiosa maison francese si è fuso con quello di altri stilisti ed esperti di moda famosi in tutto il mondo. La notizia è stata data attraverso i social proprio dalla pagina ufficiale di Louis Vuitton, con la pubblicazione di un video, che mostra interamente la Celebrating Monogram Collection.

Christian Louboutin ha portato il suo inconfondibile rosso nella collezione, le sue borchie e piccoli e grandi fiocchi, che danno un tocco d’enfant alle borse del brand francese. Una shopping bag dal valore di circa 3500 euro, un trolley in tela con retro rosso e davanti monogram nei toni tipici di Louise Vuitton, circa 17mila euro, e una pochette in pelle di vitella rossa e monogram con LV centrali in nero lucido.

L’architetto Frank Gehry ha dato il suo contributo con la Twisted Box: un bauletto scultoreo in monogram dalla forma squadrata con fibia in ottone dorato il cui prezzo ammonterebbe a circa 3 mila euro.

Il designer Marc Newson ha portato un tocco sportivo in Louis Vuitton, con uno zaino che mischia la tela colorata al tessuto monogram, creando un accessorio che ai veri intenditori non passerà inosservato, al prezzo di circa 4mila euro.

A dare un tocco rock alla maison francese, ci ha pensato la visual artist Cindy Sherman, che ha aggiunto alla classica tracolla del brand delle toppe ricamate che la rendono più casual, dall’aria un po’ trasandata e ideale per chi ama viaggiare, prezzo 2900 euro, e ad essa ha abbinato un grande baule molto vintage.

Rei Kawakubo ha dato il suo tocco originale, bucando letteralmente una shopper Louis Vuitton per rivisitare il Sac Plat: esterno monogram con fori irregolari e all’interno una fodera in tessuto per tenere al chiuso gli oggetti personali. Prezzo: circa 1900 euro.

A chiudere la Celebrating Monogram Collection, è stato Karl Lagerfeld, punta di diamante della maison Chanel, che per l’occasione ha osato creando una linea da boxe: guantoni, tappetino da allenamento, un baule che contiene un sacco e poi due borse, una Punching bag disponibile in varie dimensioni e una Punching suitcase da viaggio per contenere gli accessori da vero boxeur, dal prezzo di circa 4000 euro.

Era il 1896, quando George Vuitton, come tributo a suo padre Louis, scomparso quattro anni prima, creò il Monogram, utilizzando le sue iniziali e mixandole con dei fiori stilizzati. Da allora questo motivo è diventato la firma inconfondibile della maison francese. E oggi, per celebrare questa preziosa creazione, Louis Vuitton non poteva che puntare su questi personaggi geniali del mondo della moda.

credits: louisvuitton.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here