maria de filippi

Maria De Filippi, presentatrice del Festival di Sanremo 2017 insieme a Carlo Conti, appare felice ed emozionata durante la conferenza stampa di chiusura. Ecco le sue dichiarazioni.
“Sanremo è una macchina che quando la vedi da casa sembra pazzesca”, ha dichiarato la De Filippi, “ho accettato la sfida di vivere un’avventura così difficile. Si entra in un frullatore, non capisci più nemmeno come ti chiami. È un continuo di prove e dirette per cinque giorni. Arrivati a giovedì ho pensato: abbiamo scavallato. Carlo Conti è stato generoso, un compagno importante, mi dava tranquillità e serenità: eravamo complementari, mi aiutava soprattutto nelle parti legate al regolamento. È stata una passeggiata stancante, una lunga maratona”.
Poi la nota conduttrice televisiva ha assegnato a Carlo Conti il “Carlitos”, uno spiritoso premio di Sanremo e ha così rivelato: “Nessun bacio fino in fondo con Robbie Williams, avevo la bocca semi-aperta perché stavo dicendo no”. Tanti i momenti emozionanti vissuti dalla De Filippi a Sanremo, dall’inattesa esibizione di Rita Pavone allo spiacevole episodio del tacco finito fra le casse.
La De Filippi ha anche commentato le canzoni in gara: “Ho capito che di musica bisogna parlare dopo un po’. Pian piano alcuni brani mi sono proprio entrati in testa. Su 22, non mi sono piaciuti tutti, alcuni li ho trovati molto belli. Fiorella Mannoia è stata coraggiosa e brava a venire al Festival: altri cantanti della sua caratura dovrebbero avere il coraggio di venire a Sanremo, senza pensare alla paura che un artista emerso dai talent show possa superarli. Il festival è il risultato di un compromesso tra necessità televisive e vera musica. Mi è piaciuta ‘Che sia benedetta’ della Mannoia, ho cantato ‘Occidentali’s Karma’ di Francesco Gabbani. Mi è piaciuto tantissimo Ermal Meta con ‘Vietato morire’: lo conoscevo già come autore. Non voglio parlare dei miei artisti di Amici di Maria De Filippi. Mi sono piaciuti anche Michele Bravi e Fabrizio Moro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here