credits photo: danoncredere.it

Per gli amanti del buon cibo il Natale è la festa più bella. L’aspettiamo ogni anno per poter mangiare tante cose buone e super caloriche senza sentirci troppo in colpa. Antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, frutta e vino in quantità. Non ci facciamo mancare proprio niente perchè, in questi giorni, anche la dieta va in vacanza. Ma qual è il menù tipico del pranzo di Natale in famiglia? Se ci state ancora pensando potete prendere ispirazione da questo. Le parole d’ordine sono semplicità e genuinità.

Antipasto

credits photo: finedininglovers.it
credits photo: finedininglovers.it

Si parte con un antipasto semplice e misto. Salumi, formaggi, mozzarelline e finger food. Un’amica preziosa è la pasta sfoglia, che ci può aiutare a creare tantissime sfiziosità, come i cannoli ripienti alla crema di salmone e formaggio spalmabile.

Primi

I primi sono i veri protagonisti dei pranzi di Natale. Noi ve ne proponiamo due: potete farli entrambi, riducendo le porzioni, o optare per uno solo. I tortellini in brodo sono immancabili su molte tavole italiane, sorprattutto quelle emiliane, nel giorno di Natale. I tortellini ideali sono quelli fatti a mano, magari dalla nonna o zia esperta. Accanto al piatto di tortellini non può mancare una porzione di cannelloni. Ci sono mille modi diversi di riempirli: carne e sugo, peperoni, radicchio e zabaione, ricotta e spinaci. Basterà scegliere quello che più gradite.

Secondo

credits photo: cucchiaio.it
credits photo: cucchiaio.it

Come secondo proponiamo agnello al cartoccio. Facile da preparare ma veramente molto gustoso. Basterà condire la carne con un mix di olio e spezie (prezzemolo, salvia, rosmarino o timo), metterla nel cartoccio di carta stagnola, bagnarli con vino bianco e infornare.

Contorno

credits photo: incucinaconkristina.blogspot.com
credits photo: incucinaconkristina.blogspot.com

Tra i contorni non possono mancare le patate al forno, che rendono felici grandi e piccini. Noi, però, vi proponiamo un’alternativa a quelle classiche tagliate a cubetti: patate al ventaglio. Sbucciate le patate, tagliatele a metà per lungo, lasciatele bollire e poi fate dei taglietti sulla parte arrotondata. Posatele su una teglia con carta da forno, condite con olio e ariosto e lasciate in forno finchè non assumono un colorito dorato. Immancabile anche un’insalata leggera.

Dessert

credits photo: ricettedicasa.myblog.it
credits photo: ricettedicasa.myblog.it

Anche dopo un pranzo sostanzioso come quello natalizio c’è sempre posto per il dessert. In questo caso optate per i dolci tipici di Natale: pandoro, panettone o tronchetto. Potete aggiungere qualche variante, come creme, panna o cacao. In ogni caso, farete un figurone.

Concludete il tutto con frutta, frutta secca e spumante. Ora inizia la vera sfida: digerire

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here