Com’è un amore ripreso nel suo nucleo più intimo? Ce lo svela il cortemetraggio Me&You firmato da Jack Tew. L’inquadratura è fissa dal soffito e riprende tutto quello che succede nelle quattro mura di una storia che non va al di fuori della porta di una camera da letto. Ed è così in Me&You che il rapporto nasce, cresce e si evolve a ritmo di tutto quello che caratterizza l’incontro a due più romantico che ci sia, almeno all’inizio.
I momenti sono inconfondibili: si va dal primo appuntamento, ai primi baci, passando per l’intimità sotto una morbida coperta e alle foto attaccate al muro per sugellare il sentimento. C’è tempo anche per la festa (e conseguente sbornia) e non mancano anche gli attimi separati tra videogiochi per lui e pc per lei.
Caos, tanto caos, tutto attorno ai due protagonisti: il disordine di una camera da letto che aumenta, proprio quando lei si trasferisce e tutto il resto sembra non contare più. Sembra, appunto. Dietro l’angolo ci sono i primi litigi, i primi sguardi distratti.

All’improvviso al disordine si sostituisce l’ordine, il letto torna perfetto, come intatto. E dei nostri due innamorati cosa ne sarà stato?

Lo scopriamo guardando il video Me&You.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here