Capita a tutti, prima o poi, di voler inviare una foto osé su Whatsapp al proprio fidanzato e invece inviarla per sbaglio su un gruppo, magari di boy-scout o di colleghi universitari. Ed è proprio quello il momento in cui implori un infarto, un rapimento alieno, il crollo della zolla terrestre su cui è poggiata la tua casa, che ti faccia finire al centro della terra. Lontano dall’imbarazzo, lontano dalle risa e dai giudizi, così come dal conflitto mondiale che hai appena scatenato.

Perché sì, i danni di un messaggio inviato al destinatario sbagliato possono essere trascurabili o di dimensioni astronomiche. Così restano ben poche cose da fare. Ecco qualche consiglio.

Affidarsi alle divinità

Sì, perché dopo aver elencato tutte quello cristiane, si può passare a quelle greche, romane, egizie e azteche. Tanto non cambierà nulla: il tuo messaggio arriverà alla persona sbagliata.

Chiedere aiuto a Shonda Rimes per formulare una scusa

In Grey’s Anatomy ne ha messe su di ogni. In Scandal uguale. Shonda potrebbe essere una delle soluzioni più efficaci per il disastro che hai appena combinato. Devi solo riuscire a contattarla in 24h.

Contattare Obama e i suoi servizi di intelligence

Perché il Presidente può tutto. Anche cancellare la memoria a breve termine del povero destinatario errato.

Parlare col cuore in mano al destinatario sbagliato

In senso letterale o figurato, ma del suicidio come extrema solutio parlerò tra poco.

Lanciare lo smartphone contro il muro

Come se con il cellulare sì disintegrasse anche il messaggio…

Comprare un mazzo da 25 rose

Potrebbe funzionare nei casi in cui la destinataria del messaggio incriminato è per sbaglio la tua fidanzata. Ma il condizionale è d’obbligo: la sua vendetta sarà invece all’indicativo.

Corda e sedia

L’extrema solutio di cui prima.

Riderne

È sempre una soluzione. Non potrà evitarti le conseguenze del misfatto, ma sicuramente aiuterà a sdrammatizzarle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here