dimoredepoca.it

Antica Terra d’Otranto abitata nel passato dai Messapi, la regione è conosciuta come penisola salentina e tacco d’Italia a causa della sua forma allungata, atta a definire la punta dello stivale.

Il Salento è una terra generosa, con il calore non solo del torrido sole estivo ma anche della popolazione, ospitale e accogliente con i turisti nazionali e non. Territorio dai colori vividi e vivaci – grazie alla presenza della tipica vegetazione della macchia mediterranea – il Salento è anche e soprattutto un’entità culturale: dialetti, architettura, feste e manifestazioni artistiche tradizionali sono il cuore vivo e pulsante di questa terra magica, ai confini fra cielo e mare.

Eventi e tradizioni

La notte della Taranta è il più grande festival di musica folkloristica in Italia e una delle più importanti e significative manifestazioni a livello europeo. Qui l’unione fra la musica tradizionale salentina e generi come il rock e il jazz porta ad avere – nel concerto finale a Melpignano – fino a 200mila spettatori.
Ogni anno il comune di Otranto organizza per tutto il mese di dicembre una serie di eventi per festeggiare l’Alba dei popoli, la manifestazione per ricordare a tutti i visitatori che la prima luce del nuovo anno giunge proprio da questa città.

Il Carnevale di Gallipoli è uno dei più noti in tutto il territorio salentino. La manifestazione ha inizio il 17 gennaio con la focara – il grande falò di rami d’ulivo – e si conclude il martedì grasso con la sfilata di carri allegorici in cartapesta e gruppi mascherati lungo la via principale della città.
Nel periodo pasquale a riportare in auge la tradizione vi sono i canti della Passione ospitati dalla Grecia Salentina, una rassegna di musica popolare dedicata ai temi della Passione di Cristo.
Il 16 agosto invece è la data della celebrazione della festa di San Rocco: la tradizionale festività di Torrepaduli vede come cuore l’esibizione della danza delle spade, un tipo particolare di pizzica detta pizzica a scherma.

Luoghi da visitare

Il territorio salentino è un vulcano di splendori e di bellezze che andrebbero tutte visitate. In particolare la città di Lecce – detta anche la capitale del Barocco – merita di essere vista: nelle facciate delle sue chiese e dei suoi palazzi storici infatti, rivive e prende forma la famosa pietra leccese, modellata dall’abile lavoro di maestri scalpellini.
Il capo di Santa Maria di Leuca rappresenta un altro gioiello di questa terra. Capo estremo della Puglia, la scogliera ospita un meraviglioso faro da cui si può godere della vista panoramica dei due mari, lo Ionio e il Mediterraneo.

Spiagge di sabbia bianchissima e mare cristallino sono invece la caratteristiche di Porto Cesareo, località turistica situata sul litorale ionico del Salento. L’arcipelago è composto da vari isolotti fra cui spicca l’Isola dei Conigli, famosa e importante riserva naturale che ospita specie in via d’estinzione.
Il profondo canyon del Ciolo, nei pressi di Santa Maria di Leuca, rappresenta uno spettacolo naturale unico ed imperdibile.
Come da non perdere è Porto Badisco: questo suggestivo tratto di costa ha ispirato il più famoso poeta latino Virgilio, il quale lo ha scelto come primo approdo del coraggioso eroe Enea.

E sempre per rimanere in tema ‘spettacoli della natura’ un luogo che in Salento non può non essere apprezzato è il tratto costiero della marina di Pescoluse. Soprannominato ‘Le Maldive del Salento’ questa zona è sede di spiagge dalla sabbia bianca e finissima, acque limpide e incontaminate e una vegetazione autoctona dai colori vivaci.
Infine come luogo culturale vale la pena fermarsi qualche ora nel centro storico di Specchia, inserito fra i “Borghi più belli d’Italia” proprio per le sue stradine strette e sinuose e la sua architettura abitativa spontanea, rimasta quasi del tutto inalterata negli anni.

Cucina e alloggi

La cucina salentina tradizionale si basa su ricette semplici e povere, ma molto ricche e nutrienti. Specchio delle tante popolazioni e denominazioni che si sono succedute e sovrapposte in questo territorio e che hanno lasciato una traccia indelebile nella gastronomia di questa terra. Fra i piatti tipici non possono mancare le orecchiette con le cime di rapa, le verdure fritte, la pepata di cozze, la tiella di riso patate e cozze, le chiocciole e la pasta di mandorla. Il tutto da gustare con ottimi vini quali il malvasia, il primitivo, il sangiovese e il montepulciano.
I migliori hotel nel Salento consigliati da Tripadvisor sono: DoubleTree by Hilton Acaya Golf Resort-Lecce, Hilton Garden Inn Lecce e Pietrablu Resort & Spa CDSHotels.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here