letteradonna.it

Ridere è un vero e proprio toccasana per la salute. Non solo perchè aiuta a diminuire lo stress ma anche perchè ha degli effetti benefici sul nostro cervello.

Recenti studi hanno infatti dimostrato come il senso dell’umorismo sia un fattore che non solo previene la perdita di memoria nelle persone anziane, ma in generale aumenta la capacità di ricordare integrando l’attività di ogni area del cervello.

Ad affermarlo sono state due ricerche presentate al meeting annuale della Experimental medicine di San Diego, in California, e condotte dai ricercatori della Loma Linda Univerisity.

Il primo studio ha preso in esame un gruppo di anziani diabetici, a cui è stata sottoposta la visione di video umoristici per circa 20 minuti. I risultati? Un calo evidente del cortisolo, l’ormone coinvolto nell’aumento di glicemia e stress, nonchè un miglior rendimento nei test mnemonici.

La seconda ricerca invece si è concentrata su un corpus di 32 persone, la cui attività cerebrale durante la proiezione di video umoristici, spirituali o antistress, è stata monitorata attraverso un elettroencefalogramma. In coloro che avevano visto video divertenti è stato riscontrato un maggior livello di onde gamma, le uniche in grado di viaggiare in ogni punto del cervello e di attivare un più alto grado di integrazione fra le varie funzioni.

Ridere dunque è come se fosse una sorta di “ginnastica per il cervello”, una palestra muscolare con cui possono attivarsi meglio le varie parti del nostro corpo. Tanto che i ricercatori hanno paragonato l’attività del riso all’attività meditativa, che si sa è la migliore per combattere stress e affaticamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here