Rimedi contro il prurito

Il prurito della pelle è un fastidioso sintomo che colpisce molte persone. A seconda della
gravità può essere leggermente fastidioso o intensamente aggravante. Le cause del prurito
sono diverse: reazioni allergiche, punture di insetti o infezioni generali dell’epidermide.
Grattarsi dà un sollievo momentaneo, ma può anche portare a lesioni e infezioni di grave
entità. Esistono alcuni rimedi domestici, abbastanza efficaci, che possono dare sollievo
dal prurito della pelle. Vediamoli insieme.

-Bicarbonato di sodio.

Il bicarbonato di sodio è il rimedio casalingo più utilizzato per sbarazzarsi del prurito
dell’epidermide. Grazie alla sua proprietà antinfiammatoria, il bicarbonato agisce come un
neutralizzatore di acido naturale e aiuta ad alleviare il prurito.
Il procedimento consiste nell’aggiungere una tazza di bicarbonato di sodio all’interno di una vasca riempita di acqua fredda, mescolare per bene e poi immergere la parte della pelle di vostro interesse per qualche minuto.
Questo rimedio va ripetuto almeno una volta al giorno per una settimana. Non utilizzare mai acqua calda.

-Acqua fredda.
L’acqua fredda è un altro rimedio casalingo molto efficace contro il prurito della pelle. E’
sufficiente esporre la parte interessata sotto il rubinetto con acqua fredda corrente, oppure
si può strofinare sopra l’epidermide un cubetto di ghiaccio avvolto in un panno pulito.

-Limone.

Anche il limone può essere utilizzato per rimediare al fastidioso prurito della pelle. Il suddetto infatti, contiene molte proprietà antisettiche, antinfiammatorie e anti irritanti.
Estrarre il succo di un limone fresco e applicare sulla zona di vostro interesse con un batuffolo di cotone. Lasciare asciugare all’aria ed infine lavare con acqua tiepida.

-L’aceto di mele.

Infine, un buon metodo per alleviare tale fastidio, consiste nel preparare una miscela di un quarto di parti di aceto di mele e mezza parte di acqua fredda.
Il composto può essere utilizzato poi per lavare la parte interessata e agisce nell’immediatezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here