photo credits: ello

Dovevano essere gli eredi di Facebook, i social network nati per rimpiazzarlo ed ottenere milioni di utenti iscritti. Poi qualcosa non è andata come doveva ed il loro obiettivo non è stato raggiunto.
Alcuni li ricordiamo, di altri non ne conoscevamo neanche l’esistenza, sono cinque social network che non hanno avuto il successo sperato. Vediamoli insieme.

AppleKiss

AppleKiss
Un social network tutto italiano, fondato sulla condivisione di testi dalla lunghezza libera a cui si risponde inviando dei kiss. Una sorta di blog reinventato, nulla di particolare se non la simpatica mela rossa del logo. Un flop pazzesco.

Peach

peach
Rimanendo in tema frutta, ecco Peach. Una brutta copia di Twitter, che da la possibilità di condividere senza limitazioni status, foto e livello di batteria rimanente nello smartphone. Privo di timeline, il flop veniva annunciato già un mese dopo il lancio.

Ello

ello
Lanciato nel 2014, Ello è dotato di grafica pulita ed elegante, senza pubblicità e rivolto ad un pubblico di nicchia. Ad oggi è un social network dove si scambiano pareri pochi utenti e dove si ottengono feedback concreti.

Four Square

four
Interamente costituito sull’idea di geolocalizzazione offriva la possibilità di scambiarsi consigli su bar e ristoranti. Simile a Trip Advisor, ma più all’avanguardia. Ha perso gradualmente appeal.

Diaspora

diaspora
Un social network decentralizzato e gestito dagli utenti, con più libertà e nessuna censura. Lanciato nel 2010, ha avuto problemi di sicurezza ed è stato investito da una tragedia privata-uno dei fondatori è morto suicida-. Il social network funziona ancora, ma sicuramente non ha lo stesso successo di Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here