www.j-japaneserestaurant.com

Se chiudessimo gli occhi e provassimo ad immaginare la tendenza più forte in fatto di food, la prima cosa che ci verrebbe in mente sarebbe senz’altro il sushi. Chi di voi ragazze non lo ama pazzamente? Ma vera la domanda da fare sarebbe un’altra: sapete come si mangia i sushi oppure state soltanto improvvisando? Eccovi servita una piccola guida per mangiare giapponese senza sbagliare una virgola.

Ordine

Che cosa credete, anche per mangiare ci vuole criterio e il sushi certo non fa eccezione. Dinnanzi a set di sushi completo esiste un ordine da rispettare: prima il sashimi, poi i nigiri e solo alla fine i maki. Gonfiarvi subito con il riso non vi farà assaporare il pesce come si conviene, per cui siate estremamente ordinati.

Le bacchette come si deve

Se decidete di sedervi al tavolo di un ristorante giapponese sappiate che dovrete utilizzare le bacchette per consumare il vostro pasto. Ricordate di impugnarle correttamente di non passare il pesce da bacchetta in bacchetta: questa azione ricorda ai giapponesi usanze funebri e offerte di cibo ai defunti. Ah, non azzardatevi a prendere il sushi infilzando le bacchette nel riso: non si fa. Se siete completamente negati usate le mani: secondo la tradizione il sushi si mangia proprio così.

Piano con la soia

Un’abitudine diffusa è proprio quella di fare il bagno al sushi nella salsa di soia: errore tremendo. Non bisogna appesantire il sapore del sushi con troppa soia: ne basta un pizzico dalla parte del pesce. Vi hanno mai detto che riso e soia non dovrebbero mai incontrarsi?

Wasabi con moderazione

Non miscelate il wasabi nella salsa di soia: in una preparazione tradizionale lo chef ha già applicato la giusta dose di wasabi tra il riso e il pesce. Se volete aumentare la piccantezza della portata prendete con le bacchette il wasabi e spalmatelo sulla parte superiore del pesce, ma senza combinare schifezze.

Rigore

Prima parlavamo di ordine e gli imperativi non sono certo finiti: prima di mangiare posizionate il sushi sulla lingua a testa in giù. Vi do questo consiglio perché solo in questo modo potrete sentire meglio il sapore e la freschezza del pesce. Non dividete mai il pezzo a metà ma mangiate tutto in un boccone: tagliare in due il sushi è un gesto estremamente scortese nei confronti dello chef che ha preparato con estrema cura per voi un pezzo unico e perfetto.

Tempo

Non ingozzatevi come se non mangiaste dal Capodanno del 2000, ma non siate nemmeno lenti come un bradipo. Il sushi è un prodotto che va mangiato fresco, al momento, e tempi di attesa prolungati possono danneggiare la qualità del prodotto.

Zenzero

Lo zenzero si trova nel vostro piatto per essere consumato tra una portata e l’altra: non abbuffatevi come se fosse parte della vostra cena. La sua funzione è di pulire la bocca dai sapori, trattatelo come si conviene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here