Credit Photo: www.guardachevideo.it

Bisogna rivedere il galateo qui.
Perché, ad oggi, ancora nessuno si è occupato di stabilire una volta per tutte dove va collocato lo smartphone quando si è a tavola. La regola generale vuole che i due piatti vadano posizionati al centro, a destra i coltelli, a sinistra le forchette e il cellulare? Al momento prende il posto tra le posate e l’acqua perché separarsene sembra impossibile. Una distrazione continua il nostro dispositivo multifunzione, compagno di vita onnipresente, del quale abbiamo ormai imparato a captarne ogni segnale: basta che s’illumini, non è nemmeno più necessario che squilli o che emetta qualche vibrazione, che in un attimo quel display cattura la nostra attenzione. Ma anche a cena con la propria famiglia?

Insomma dai, la cena è quella cosa che la mamma prepara con tanto amore, ci impiega almeno mezz’ora, tenta di mettere d’accordo i gusti di tutti e che, poi, si consuma in circa 10 minuti. Almeno quei 10 minuti: posiamo lo smartphone. Questi due ragazzi credo che abbiano ricevuto il messaggio forte e chiaro. Guardate la reazione del loro papà quando chiede del sale e gli viene passato il pepe, senza nemmeno rivolgergli lo sguardo.

Mamme, papà, credeteci: non lo facciamo apposta.
È proprio che, ormai, siamo alienati.

25 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here